Trending Topics.  Foto via: TechCrunch

I Trending Topics di Facebook sempre più in mano agli algoritmi

Cosimo Alfredo Pina

Era lo scorso maggio quando Facebook veniva accusata di manipolare i Trending Topics, una funzione per la versione web del social blu, oltretutto non ancora disponibile in Italia, che mostra gli argomenti di maggiore interesse nella colonna di destra. Un dipendente interno e aveva riportato che la selezione, fatta da dipendenti di Facebook, non fosse così politcamente neutrale come auspicabile, soprattutto in un momento delicato come quello della campagna elettorale USA.

La cosa ha avuto così tanta risonanza da finire al Senato statunitense e da spingere Facebook nello spiegare con chiarezza come funziona effettivamente la scelta degli articoli nei Trending Topics. In sintesi il tutto funziona grazie ad un’integrazione tra selezione manuale e automatica, fatta da speciali algoritmi; con questa unione Facebook garantisce il massimo della neutralità.

LEGGI ANCHE: Facebook non ha sfavorito le testate conservatrici, ma ha comunque modificato i Trending Topics

Tuttavia per rendere ancora più grigia la feature, d’ora in avanti toglierà la descrizione del Trending Topics, parte che fino ad oggi era a cura di persone in carne ed ossa. Rimarrà ovviamente il titolo mentre la breve descrizione sarà rimpiazzata dal numero di persone che stanno discutendo sull’argomento. La nuova feature è in rollout graduale, ma come detto in apertura per ora non riguarda direttamente l’Italia; è probabile che prima di uscire dalla propria patria, Facebook voglia rendere i Trending Topics a prova di polemica.

trendig topics facebook descrizione algoritmo

Via: EngadgetFonte: Facebook