gmail final

Gmail sempre più sicura con queste tre novità

Cosimo Alfredo Pina

Il team di Google torna sulla questione sicurezza delle email, aggiornando i suoi utenti con le ultime novità riguardo Gmail. Oltre alle accortezze introdotte nei mesi scorsi, come quelle del Safer Internet Day, le caselle mail di BigG diventano ancora più sicure con tre novità.

La prima si appoggia alla funzione già vista che indica con un lucchetto di fianco ai destinatari se questi utilizzano una connessione criptata; visti i buoni risultati Google continua a spingere in questa direzione con una collaborazione con vari partner (Comcast, Microsoft e Yahoo!) per lo sviluppo del protocollo SMTP Strict Transport Security, che favorisca lo scambio di comunicazioni criptate.

Altra accortezza volta direttamente alla sicurezza su Gmail è l’introduzione del Safe Browsing anche nei messaggi. I link dentro le email ricevute saranno analizzati e, in caso questi siano in qualche modo legati a phishing, malware e simili, al clic sarà visualizzato un chiaro avvertimento.

LEGGI ANCHE: Gmail blinda gli allegati in uscita

Scenario un po’ infrequente, Google parla dello 0,1% degli utenti, ma comunque importante è quello degli attacchi in arrivo dai governi dei paesi dove la libertà è limitata. Già da tempo Gmail protegge gli utenti da queste problematiche ma adesso è stata introdotta una nuova schermata che spiega come fare ad aumentare la sicurezza del proprio account, ad esempio con la verifica in due step.

Considerata la diffusione degli account Gmail non stupisce ma fa comunque piacere sapere che il suo team è al costante lavoro per la sicurezza delle caselle dei propri utenti, non sempre così esperti da saper riconoscere le sempre maggiori minacce della rete.

  • Riccardo M

    Eppure non si parla ancora di crittazione delle email… attualmente si risolve con un buon client di posta sul desktop (o su device, tipo K9) e un colpo di GPG

    • Ugo

      non possono.
      loro guadagnano leggendo le tue email per profilarti e venderti agli inserzionisti.
      d’altra parte è la ragione per cui ti offrono il servizio “gratis”.

      quindi non vedrai mai un gmail con smime o gpg.
      invece sono felicissimi di offrirti comunicazioni protette in modo che nessun ALTRO possa leggere le tue mail…

      • Riccardo M

        Hai ragione, non ci avevo pensato. Vorrà dire che continuerò a comunicare con Kmail e K9 😀