Google Keep - 1

Google Keep ingrana la quinta: nuova estensione per Chrome e tante novità anche per mobile

Nicola Ligas

Google dedica finalmente un po’ di attenzione a Keep, il suo strumento per note, appunti e promemoria, che finalmente diventa più completo e uniforme sia su piattaforme fisse che mobili.

Google Keep - 1

Iniziamo dai sistemi desktop, che potranno beneficiare della nuova estensione per Chrome, che consente di salvare anche i riferimenti alle pagine web che preferite: basta cliccare sull’estensione ed aggiungere una nota, o selezionare contenuti del sito (testo o immagini), cliccarvi sopra col tasto destro, e scegliere l’estensione di Keep nel menu contestuale che si aprirà, per salvare tutto in un nuovo appunto.Google Keep - 4

La stessa cosa può essere fatta su Android, condividendo pagine web o contenuti di altre app, direttamente su Google Keep, tramite il tradizionale menu di condivisione di Android, come illustrato dall’animazione qui sopra.

Google aggiorna poi le etichette, o meglio, le rivitalizza. Adesso è infatti possibile aggiungerle sfruttando gli hashtag nella nota stessa, anziché tramite menu (evidentemente erano poco evidenti). L’app per dispositivi mobili ha inoltre una grafica lievemente rinnovata, con le principali funzione racchiuse in un unico menu, accessibile tramite il pulsante in basso a destra nella pagina di creazione della nota.

Non vi resta quindi che provare questo novità, navigando su Google Keep da web, da Android (qui trovate l’ultimo apk da scaricare) o dal vostro iPhone / iPad.

Fonte: Google