pubblicità youtube

Google potenzia le pubblicità su YouTube ed app, anche con le IA

Cosimo Alfredo Pina -

In occasione della DMEXCO, conferenza che si tiene in Germania dedicata al mondo del marketing digitale, Google annuncia due novità per il suo circuito pubblicitario, il suo prodotto più remunerativo. La prima riguarda principalmente le app mobile, la seconda YouTube e in particolare le pubblicità che spesso e volentieri ci troviamo a “skippare”.

Già a maggio BigG, al Google I/O, aveva introdotto le Universal App Campaigns, campagne pubblicitarie trasversali (su Google, Play Store, YouTube…) pensate per promuovere le installazioni delle app. Anche grazie a questo strumento, ve ne abbiamo parlato qualche settimana fa, Google ha fatto installare ben tre miliardi di applicazioni.

Adesso le Universal App Campaigns si potenziano e potranno essere usate da sviluppatori e software house non solo per promuovere le installazioni, ma anche specifiche azioni dentro l’app. Pensate ad esempio ad un acquisto in-app o l’iscrizione ad un particolare servizio di un’app già installata sul vostro dispositivo. Il tutto coadiuvato dalla mediazione – la scelta del luogo migliore dove mostrare l’inserzione – gestita da algoritmi di machine learning, concettualmente gli stessi che danno vita a servizi come Google Foto.

LEGGI ANCHE: Adblock Plus ha iniziato a vendere pubblicità

L’altra novità che riguarda le pubblicità su YouTube gira intorno ad un nuovo formato TrueView. Con questo tipo di spot l’inserzionista (chi acquista lo spazio pubblicitario) pagherà soltanto gli annunci visti per intero; oltretutto su questi potrà integrare anche azioni dirette, come ad esempio un “Prenota ora” o “Iscriviti”.

Insomma Google continua a puntare pesantemente sulla sua pubblicità che ancora nel 2016, nonostante la sempre maggiore diffusione degli adblocker, si rivela essere il motore che ci permette di usufruire del nostro amato internet.

Via: TechCrunchFonte: Google