Google dà il definitivo addio a GTalk, la prima app di messaggistica della sua lunga serie

Leonardo Banchi

Quanti di voi sapevano che Google Talk era ancora in uso? Probabilmente pochi, visto che lo storico servizio di chat per utenti Gmail è stato sostituito a partire dal 2013 da Hangout: tuttavia, Google aveva lasciato agli utenti la possibilità di rinunciare all’upgrade e rimanere ancorati al vecchio servizio, possibilità che presto sarà definitivamente preclusa.

A partire dal prossimo 26 Giugno, infatti, chiunque sia rimasto finora con Google Talk sarà trasferito automaticamente al “nuovo” servizio, l’app per Android smetterà di funzionare e con essa che tutte le app di terze parti basate su Google Talk. Non ci si aspetta però nessuna difficoltà per gli utenti del servizio, che vedranno migrati su Hangout i propri contatti e lo storico delle chat, e potranno perfino affidarsi ad un tema sviluppato appositamente per mantenere il look delle vecchie chat su Gmail.

LEGGI ANCHE: Gmail si aggiorna e introduce lo streaming dei video in allegato

La mossa appare come un tentativo da parte di Google di fare un po’ di ordine fra i suoi vari servizi di messaggistica, ma non può fare a meno di sollevare alcune domande: ad esempio, perché è stato scelto Hangout (il cui destino non è ancora del tutto chiaro) come piattaforma di destinazione, invece di spingere gli utenti verso il più recente Google Allo?

È comunque evidente come finalmente il motore di ricerca stia focalizzando la propria attenzione sulle chat, anche spingendo su nuovi protocolli per gli SMS: la definitiva eliminazione di un servizio abbandonato da 4 anni, forse, potrà essere il primo passo per semplificare la vita agli utenti che, semplicemente per comunicare con qualche amico, si trovano a disposizione Google Allo, Duo, Hangout, Messaggi Android, Google Voice e Supersonic Fun Voice Messenger.

Via: TheVergeFonte: Google