wi fi security sicurezza fhd

Violate 110 milioni di credenziali su LinkedIn, correte a cambiare password

Cosimo Alfredo Pina -

Dietro il nome dell’hacker Peace c’è davvero poco di pacifico, visto che sarebbe responsabile della violazione di 110 milioni di credenziali di LinkedIn. Il popolare social per professionisti è infatti stato hackerato.

Il furto di account sarebbe risalente addirittura al 2012, ma molte delle vittime, i cui dati di accesso (email e password) sarebbero stati venduti sulla cosiddetta darknet appena 2.000€ per il pacchetto completo, stanno ancora usando le vecchie credenziali.

L’annuncio arriva direttamente dal blog di LinkedIn che spiega:

“Nel 2012 LinkedIn è stato vittima di un accesso non autorizzato con la conseguente divulgazione delle password di alcuni utenti. Al momento, la nostra risposta immediata ha incluso una reimpostazione della password obbligatoria per tutti gli account che riteniamo siano stati compromessi. Inoltre, abbiamo consigliato a tutti i membri di LinkedIn di modificare le password [vedi mail a fondo articolo]”

Se il vostro account su LinkedIn risale al 2012 o prima il consiglio è quindi quello di cambiare immediatamente la password, anche su tutti gli altri siti dove avete usato la stessa coppia di mail e password.

Via: Repubblica.itFonte: LinkedIn