crowdfunding musica indie

Drip, Il crowdfunding per la musica indie, diventa di Kickstarter

Cosimo Alfredo Pina

Kickstarter ha tagliato un nuovo record aziendale, quello della sua prima acquisizione. Al centro della mossa, che non sappiamo quanto si costata a Kickstarter, c’è Drip, un servizio per lo streaming musicale dove gli utenti possono iscriversi in abbonamento per accedere in esclusiva ai contenuti e mantenere in vita le etichette indie.

La popolare piattaforma di crowdfunding entra così nel mondo della musica tra l’altro con un tempismo perfetto per Drip, che aveva recentemente annunciato l’imminente chiusura per mancanza di risorse.

LEGGI ANCHE: Kickstarter raggiunge quota 100.000 progetti di successo. Anche voi avete contribuito?

Difficile dire quali saranno i frutti di questa acquisizione ma per il momento Yancey Strickler, co-fondatore di Kickstarter, spiega che nonostante sia curioso di vedere dove andrà a finire questa nuova unione, il tutto per ora non intaccherà nessuna delle due piattaforme.

Via: The Next WebFonte: Kickstarter