Anche Kodi dà il suo saluto a Windows Vista: fine del supporto dalla versione 18 ‘Leia’

Edoardo Carlo Ceretti

Non più tardi di un mese fa vi avevamo riportato la notizia ufficiale della fine del supporto da parte di Microsoft del suo sistema operativo più controverso, Windows Vista. Era quindi inevitabile che, a seguito di quell’annuncio, diversi sviluppatori di software per Windows comunicassero che non supporteranno più l’ormai dismessa versione di Windows. Quindi, la notizia che Kodi smetterà di supportare Vista dalla prossima versione del suo famoso media center (la numero 18, nome in codice ‘Leia‘) non ci coglie di certo di sorpresa.

Attraverso il suo sito ufficiale, Kodi ha infatti voluto salutare con un goodbye l’ormai defunto Vista, ricordando che non è la prima volta che venga interrotto il supporto per sistemi operativi ormai obsoleti. Era infatti già successo per la prima Xbox, per Windows XP, per Ubuntu 12.04, per OSX 10.8 e persino per Android Lollipop.

LEGGI ANCHE: Netflix per Kodi: ecco il plugin non ufficiale che rispetta il DRM (video)

Gli sviluppatori di Kodi ci tengono anche a precisare che la loro decisione non coincide con l’abbandono degli utenti che ancora utilizzeranno Vista (e gli altri sistemi operativi non più supportati), perché le versioni precedenti di Kodi continueranno a funzionare senza problemi anche su questi sistemi operativi. Semplicemente il loro obiettivo futuro è di continuare a migliorare il loro media center e per fare ciò hanno bisogno di focalizzare il loro impegno sulle piattaforme più avanzate e con un futuro davanti a sé. Insomma, Kodi non vuole costringere ad aggiornare all’ultima versione né a passare ad un sistema più recente, ma è inevitabile che non si possa supportare per sempre qualsiasi piattaforma.

Fonte: Kodi