microsoft stream

Microsoft Stream: il nuovo servizio vuole essere uno YouTube per le aziende

Cosimo Alfredo Pina

L’ultimo servizio nato in casa Microsoft si chiama Stream e si propone palesemente con un rivale per YouTube, dedicato però esclusivamente al mondo aziendale. A differenza del social di Google i video caricati su Stream saranno disponibili soltanto a gruppi ristretti di persone, limitati all’ambito del gruppo di lavoro.

Le funzioni di base ricordano molto quelle di YouTube; dopo l’apertura di account sarà possibile caricare video e organizzarli, ad esempio mettendoli sul proprio canale o su quello aziendale. Quello che differenzia Stream è il sistema di gestione dell’accesso ai contenuti.

“Gestisci chi può vedere i tuoi video determinando quanto condividerli nell’azienda e su quale canale. La sicurezza è garantita da Azure Active Directory […]”

Per ora Stream è in fase di anteprima e potete già provarlo in maniera gratuita. Dopo il periodo di anteprima il nuovo servizio rimpiazzerà probabilmente Office 365 Video.

Via: Windows Central