minuto-prevenzione-digitale-1

“Il Minuto della Prevenzione Digitale”, l’iniziativa di Google per aiutarvi a gestire privacy e sicurezza (foto)

Vezio Ceniccola

Google è sempre più impegnata nella lotta per difendere i nostri dati su internet, e in occasione del mese della sicurezza informatica ha lanciato una nuova iniziativa dal titolo Il Minuto della Prevenzione Digitale.

Grazie alla collaborazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni, di Altroconsumo e dell’Accademia italiana del Codice di internet, un bus speciale pieno di esperti di Google e degli altri enti coinvolti viaggerà nelle piazze di cinque città italiane. Il compito degli uomini a bordo sarà quello di spiegare a tutti coloro che vorranno salire le funzionalità di Google Account personale ed effettuare insieme a loro un Controllo della sicurezza dell’account Google.

Inoltre, sarà presente anche un’area break che darà la possibilità di vivere una non meglio precisata “esperienza unica grazie a una delle tecnologie Google più all’avanguardia”.

LEGGI ANCHE: Google migliora la sicurezza degli account con le notifiche di accesso da nuovi dispositivi

Nelle università delle stesse città attraversate dal tour del Google bus, ci saranno anche convegni e approfondimenti in materia di privacy e sicurezza web, in cui interverrano relatori istituzionali e accademici. In più, nella seconda giornata del martedì avranno luogo due workshop rivolti a studenti, laureati e giovani ricercatori, praticanti avvocati, ma anche a docenti, rappresentanti del mondo delle istituzioni, delle imprese, e startupper.

Se dunque volete salire a bordo del bus, potrete trovarlo in queste città, all’indirizzo e nei giorni indicati:

  • Milano, Piazza Gae Aulenti / Ex Campo di grano, 15-16 Ottobre
  • Cagliari, Piazza Giovanni XXIII, 22-23 Ottobre
  • Napoli, Piazza Dante, 5-6 Novembre
  • Bologna, (coming soon)
  • Roma, (coming soon)

Come vedete, alcune date sono ancora in via di definizione, ma per restare aggiornati sulle tappe del bus potete seguire l’hashtag #VivInternetAlSicuro e rimanere sintonizzati sui nostri siti.

Fonte: Google
  • Fabrizio Ruscelli

    Ottima iniziativa di Google.Occorre però che correggano la loro procedura di accesso al Google account. Da docente esperto che fa registrare gli utenti su google mi accorgo che il check “resta connesso” automaticamente attivo è di per sè un elemento che rende l’account estremamente insicuro.Un utente su due accede a Google e poi chiude il browser senza eseguire il logout.Chiunque acceda al browser dopo di lui accederá al suo account senza problemi.È una falla enorme! Devono togliere il check e metterlo tra le opzioni del l’impostazione in modo che chi lo fa é consapevole del rischio.Spero di riuscire ad intercettare il pullman a Bologna per illustrargli il problema.Lavoro quotidianamente con gli strumenti di Google e mi risolvono tanti problemi.vorrei quindi contribuire a fare un prodotto più sicuro.