Google G Suite

Google migliora la sua suite cloud per velocizzare la collaborazione a scuola

Cosimo Alfredo Pina

Da Google arrivano interessanti novità per la sua suite per l’ufficio sul cloud. Queste riguardano soltanto G Suite for Education, ovvero il servizio tutto in uno che offre alle scuole una soluzione per la gestione di email, calendario, chat e altri prodotti BigG, come appunto Documenti, PresentazioniFogli e Moduli.

Proprio questi ultimi, nelle versioni web, sono al centro del round di novità. La prima riguarda le Attività, ovvero compiti e TODO specifici per una persona; adesso su Documenti e Fogli sarà possibile aggiungerne al volo dal testo o con un commento, grazie a sistemi di riconoscimento del linguaggio (natural language processing). Ad esempio, scrivendo “Mario, sistema la formattazione di questo paragrafo” sarà generata la relativa Attività assegnata automaticamente alla persona citata.

LEGGI ANCHE: G Suite, il nuovo Google Apps for Work

Appoggiandosi alle Attività arrivano novità anche per l’organizzazione dei file; adesso nelle pagine delle web app e su Google Drive i documenti che hanno un’attività saranno comodamente mostrati in evidenza alla persona che la deve portarla a termine.

Novità anche per l’app Moduli. Grazie a sistemi di reti neurali adesso la web app è in grado di suggerire il tipo di domanda, se a risposta multipla, singola o aperta, in base a quello che viene chiesto; inoltre adesso studenti ed insegnati possono anche caricare foto e video da allegare ad un form.

Le ultime nuove feature riguardano i comandi vocali, introdotti ad inizio anno, che adesso supportano nuovi comandi, tra cui quelli per cambiare colore del testo, cancellare parole, inserire link e commenti e altre opzioni di formattazione (qui la lista completa). Gradevole aggiunta che peraltro riguarda anche chi li usa al di fuori di G Suite for Education.

Google sta fortemente spingendo negli ulti anni sul settore educazione e non è infatti un caso se i Chromebook stanno riscuotendo un gran successo in ambito scolastico, visto che offrono alle scuole soluzioni pronte all’uso e dal prezzo accessibile.

Fonte: Google