Facebook Telegram WhatsApp

Assieme ai link su WhatsApp, Facebook rimuove anche la pagina ufficiale di Telegram

Nicola Ligas -

La pagina ufficiale di Telegram su Facebook non esiste più. O meglio, è stata tirata giù senza apparente ragione. Questo è quanto riporta Telegram stesso, che invita quindi i suoi utenti a diffidare di possibili “imitatori”, che si spaccino per loro.

Giusto per chiarezza, la pagina in questione è questa, e sebbene possa benissimo trattarsi di un errore innocente, suona comunque strano che arrivi proprio in concomitanza con la notizia che WhatsApp blocca i link a Telegram all’interno dell’app.

LEGGI ANCHEFacebook penserà ai bambini, avvertendo i genitori “distratti”

Ovviamente Telgram sta cercando di capire cosa sia successo e come riavere indietro la propria pagina, che è comunque offline da almeno un paio di giorni. Ci scherza comunque su Pavel Durov, fondatore dell’app: “non la usavamo nemmeno [la pagina Facebook], e così non ce ne siamo nemmeno accorti;” che probabilmente è ciò che Facebook penserebbe della sua app (se non fosse che ultimamente le stanno proprio riconoscendo importanza).

Via: Tech Crunch
  • Dario · 753 a.C. .

    È più di un mese che è rimossa.

    Fare una notizia così sembra come se sia successo oggi e mi sembra fare “terrorismo”

    • Non ne avevo idea, l’ho letto su tech crunch che l’ha riportata in questi giorni e così ho fatto. Peccato che chi lo sapeva non ce l’abbia segnalato prima…

      • Dario · 753 a.C. .

        nelle FAQ quella cosa è presente da ALMENO un mese, perché io la lessi un mese fa. Chissà da quanto prima ancora c’era.

        • Allora si vede che a Telegram davvero non importa nulla della propria pagina Facebook…

      • Martino Fontana

        Forse perché nessuno vuole dare nome, cognome, indirizzo email, ecc., per fare segnalazioni.

        Per esempio avevo visto un giorno che su Amazon App-Shop (prima dell’arrivo di Underground) Monument Valley gratis, volevo dirlo, ma col cavolo che lo faccio se devo dire nome, cognome, indirizzo email, ecc. (ok, del nome e cognome non è che me ne importi molto, c’è scritto anche in alto, ma l’indirizzo email…).

        • Onestamente mi sfugga il perché di tutta questa paura. In ogni caso se non vuoi mettere la tua mail, ne metti anche una falsa. Non facciamo raccolta di mail, ma semplicemente ci serve per ricontattare chi ci scrive con segnalazioni non chiare o su cui vorremmo più informazioni. È abbastanza standard e se vedi bene nessuno utilizza queste mail per qualcosa di strano.

  • Psyco98

    Io spero in un effetto straisand di proporzioni immani. Telegram è bloccato e proprio per questo decuplicano (ma anche di più, comunque aumenterebbero a catena dopo un po’ di diffusione) gli utenti.
    Così, giusto per insegnare un po’ di correttezza e vedere la reazione.

  • Alex Caselli

    E poi è Google che fa concorrenza sleale..

  • Luca

    Quanto odio ‘sti atteggiamenti…

  • Tiwi

    beh che dire..questa è paura gente! se fanno cosi..un motivo ci sarà! iniziamo a temere la concorrenza?!?! mah, chissà

  • Ma è legale…?

  • Lilly

    Da questo si capisce chiaramente che ormai Telegram sta facendo grandi passi in avanti molto velocemente e questo fa paura a chi da tempo utilizza app con margini di guadagno e vede minacciarsi i propri introiti.
    Leggete anche gli altri articoli che sono pubblicati sul canale @progresstelegram ci sono molte altre cose che sono in cantiere per questa grande app.

  • giorgio

    Quando ci sarà il salto su WA rimarrà solo la Zuccavuota.