Le Reactions di Facebook arrivano anche nei commenti

Lorenzo Delli -

Nel miasma di ieri sera, scatenato da un down di WhatsApp che ha coinvolto praticamente tutto il mondo, Zuckerberg era impegnato a snocciolare gli ultimi risultati dei suoi principali servizi di messaggistica e social, mentre il team di sviluppo di Facebook Inc. lanciava una novità legata alla Reactions.

Le oramai famose (e alla fine piuttosto utilizzate) Reactions dei post di Facebook si espandono da oggi (o meglio, da ieri 3 maggio 2017) anche alla sezione commenti. Per ogni commento sarà quindi possibile, oltre al classico Like, assegnare una delle reazioni pensate anche per i più classici post. Il bello è che uno dei primi commenti a ricevere un bel po’ di Reactions è stato proprio quello di Zuckerberg che segnalava di essere a conoscenza del problema di WhatsApp.

La funzionalità è arrivata in primis sulla versione desktop di Facebook, espandendosi entro brevissimo anche sulla versione mobile del sito e sulle applicazioni Android e iOS dedicate. Al momento l’unica applicazione in cui non sembrano funzionare è Facebook Lite, la versione leggera dell’applicazione Facebook dedicata a piattaforma Android.

Nel frattempo Facebook raggiunge 1,9 miliardi di utenti attivi ogni mese, e Messenger è al pari di WhatsApp con 1,2 miliardi di utenti attivi al mese.