reazioni facebook italia

Le Reazioni di Facebook stanno arrivando in l’Italia? Intanto sbarcano in Giappone

Cosimo Alfredo Pina -

Era l’inizio dello scorso ottobre quando, prima con dei rumor e poi con l’annuncio ufficiale di Mark Zuckerberg, su Facebook arrivavano le Reazioni, dei Mi piace più elaborati con cui esprimere più esaustivamente la propria opinione su un contenuto.

Lanciate in un primo momento in Spagna ed Irlanda, le Reazioni, di fondo delle emoji che arricchiscono il più anonimo e non sempre adatto Mi piace, hanno riscosso un discreto successo tanto che nei mesi successivi al lancio sono state portate in Cile, Portogallo e Filippine.

LEGGI ANCHE: Facebook annuncia Reazioni, un Mi piace per esprimere la propria opinione

Adesso la lista si allunga con il Giappone che da pochi giorni ha ricevuto le Reazioni del social blu. Non è ancora chiaro quali siano i piani per il resto del mondo ma i Non mi piace, o modi diversi per esprimere interesse ad un contenuto senza dover scrivere un commento, è una feature che molti utenti di Facebook aspettano e non è da escludere che la prossima tappa possa essere proprio l’Italia.

Via: The Next WebFonte: Facebook