Shopping online: agli italiani non piace poi così tanto, 26esimi in Europa

Cosimo Alfredo Pina -

Direttamente dalla Commissione UE arrivano i dati sullo shopping online e a quanto pare in Italia proprio non piace. Infatti sebbene il fenomeno sia in crescita, il Bel Paese si posiziona al 26esimo, terzultimo nella classifica degli stati membri, con solo il 29% di consumatori che comprano su internet.

I dati, relativi al 2016, mettono sul podio Regno Unito, Danimarca e Lussemburgo. Nonostante la forte crescita degli ultimi anni del fenomeno dell’e-commerce, passato (in termini di cittadini coinvolti) dal 29,7% del 2007 al 55,1% nel 2016, anche le aziende fanno fatica ad entrare in questo mondo.

LEGGI ANCHE: Sconti online e volantini di elettronica, i migliori

Stando ai dati della Commissione nella UE solo una realtà commerciale su cinque, tra quelle con almeno dieci dipendenti, non vende sul web. In particolare i commercianti sarebbero restii alle vendite verso altri paesi dell’UE in quanto il rischio di frode sarebbe più alto e le complicazioni burocratiche ancora troppe.

Ma come detto il fenomeno è ancora in crescita, con anche la fiducia dei consumatori salita, rispetto alla precedente statistica, del 12% per quanto riguarda gli acquisti entro un certo paese UE e del 21% rispetto acquisti fatti in altri paesi membri.

L’e-commerce ha ancora ampio margine di crescita ma ancora nel 2017 ci sono paesi, Italia inclusa, dove ancora fa fatica a decollare. Siamo piuttosto certi che i nostri lettori rientrano tra coloro che fanno shopping online senza troppi pensieri, che in Italia sono però ancora un’ampia minoranza.

Via: corrierecomunicazioni.it