twitter final

Twitter vicino alla vendita: potrebbe essere acquisito da Google

Giuseppe Tripodi -

Da parecchio tempo Twitter non se la passa bene: il social network ha recentemente licenziato 20 dipendenti e, in generale, è da parecchio tempi in perdita.

Da altrettanto tempo si chiacchiera di una possibile vendita, ma adesso ci sono succose novità: l’emittente statunitense CNBC, citando fondi anonime, ha annunciato che Twitter sarebbe molto vicino alla vendita e i possibili acquirenti sarebbero Google (o, meglio, Alphabet) e SalesForce.

Carl Quintanilla, giornalista per CNBC, sottolinea la maggior disponibilità economica da parte di Google, che in questo momento viene dato come l’acquirente più probabile.

Attualmente non ci sono ulteriori conferme in merito, ma pare che Twitter possa ricevere un’offerta formale a breve ma, nel frattempo, le azioni del social network sono cresciute del 22%.

Via: ReutersFonte: CNBC
  • Luca

    E che se ne fa Google?

    • Luca

      quello che non è riuscita con google+, che domande!

    • Infagocita Twitter, mastica per bene e poi sputa, tenendosi per se quel minimo indispensabile che le può far comodo.

      Speriamo (nel caso) in una gestione “umana” di questo storico social.

      • Mako

        come youtube? che da quando è sotto google è diventata praticamente da zero il monopolio della diffusione di video?

        • Già… O diventa un monopolio, o viene smembrato… O fa la fine di Google+

  • Ugo

    merd…
    e se se la compra gugol dove diavolo si va?

    • Okazuma

      Di solito non chiude le app che compra.

      • Ugo

        e non si sa se è una cosa positiva, visto come le usa…

  • Okazuma

    Se è in perdita che cosa la comprano a fare?
    Non sono riusciti a far sopravvivere G+, cosa potrebbero fare con Twitter?

    • Mako

      sei un genio del marketing vedo, chissà perchè sei ancora su disqus e non sei stato assunto

      • Okazuma

        Tu invece lavori a Zelig o a Colorado?

  • Marco Persy

    anni fa Youtube, ora twitter.. in pratica tutti quei social che vengono ogni giorno cannibalizzati da Facebook. non c’è da stupirsi