Google regala 4 mesi di abbonamento a Play Music Unlimited

Leonardo Banchi -

Nuovo interessante regalo da parte di Google legato a Play Music Unlimited, il servizio di streaming musicale dell’azienda: come già avvenuto altre volte in passato, infatti, molti utenti ci stanno segnalando la disponibilità di ottenere un abbonamento gratuito della durata di quattro mesi.

Generalmente, questi abbonamenti gratuiti sono disponibili soltanto per chi non ha usufruito di offerte simili in precedenza, ma stavolta sembra che le braccia di Big G siano state più generose, anche se non possiamo garantire che la promozione sia realmente attivabile da chiunque.

LEGGI ANCHE: 5 app per ascoltare la musica offline

Qualora foste fra i fortunati, potrete attivare l’offerta direttamente dall’app (se vi viene presentata una schermata analoga a quella che trovate qui sotto), oppure entrando sul Play Store. Ricordiamo, inoltre, che in qualunque momento dei 120 giorni offerti gratuitamente potrete interrompere il servizio, che altrimenti si rinnoverà in automatico alla scadenza della promozione al prezzo di 9,99 € al mese.

  • Nik979

    Confermo mi sono abbonato con 4 mesi gratis poi darò disdetta

    • Manuelicata

      Puoi farlo anche subito

  • TheMetalgta

    Ma se annullo l’abbonamento un momento dopo averlo attivato, nel caso mi dimentico di farlo tra 4 mesi, perdo l’abbonamento o rimane attivo?

    • Marco

      Rimane attivo, procedi tranquillo.

  • Marco

    Invece a me, sull’account principale dove ho già avuto altre promo, non lo propone. Su uno secondario, sì.

    • pizzinho86

      Idem. Purtroppo non me lo propone sull’account principale devo ho usufruito della promo 6 mesi

  • Drag0n

    Come si cancella l’abbonamento?

  • Marco Missere

    Trovato <3

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    Dovreste smetterla di credere alle favole e bere alcohol ! Sembrate ragazzini inesperti che si improvvisano autori nel mondo del lavoro.

    Non esiste nulla che sia GRATIS su questo pianeta, ( ne’ nella vita ) e tutto cio’ che viene proposto gratis da chi distribuisce contenuti multi-mediali, e’ gia’ stato pagato attraverso il vs. canone di abbonamento e/o la ricarica di credito telefonico, quando ricevete gli addebiti per traffico voce e soprattutto traffico dati scambiato utilizzando il collegamento a internet, offerto da reti mobili o fisse degli operatori di rete telefonica . ODRT che offrono poi opportunita’ per utilizzare le rete internet ( e per inviare e ricevere dati ) anche a societa’ e imprese impegnate nella distribuzione di contenuti multi-mediali alle quali, viene richiesto un compenso molto piu’ ridotto perche’ le somme di denaro per l’operazione economica (B2B) , vengono addebitate a clienti del mercato consumers ( residenziali ) e per i quali il canone o addebito e’ piu’ alto rispetto a quanto dovrebbe essere.
    La quota per la rata del terminale mobile inoltre, fa parte di quei ricavi che permettono a ODRT di offrire a imprese che si occupano di distribuzione di contenuti multi-mediali, opportunità per utilizzare la rete internet ma, anche il riciclaggio di denaro sporco nella reti di vendita di operatori telefonici e GDO , riciclaggio che ostacola la corretta gestione di “rivendita” di telefonini.

    Riciclaggio di denaro sporco che permette poi di mantenere prezzi al consumo piu’ elevati rispetto ad un reale valore di mercato e soprattuto per terminali e dispostivi mobili, nessuno ha piu’ interesse ad occuparsi di vendita ne’ di fidelizzazione del cliente poiche’ i ricavi, provengono ormai da attivita’ illecita ( riciclaggio di denaro sporco ) ma anche da aiuti di stato ( ovvero tasse a carico dei cittadini, consumatori contribuenti. ) DRAFT

    • Alberto Reale

      E non rompere le palle. Ti danno un servizio e non lo paghi. Dicesi gratis. Più musica e meno menate.

    • Vorrei farti notare che hai offeso l’autore dell’articolo e questo non è tollerato. Ultimo avviso. Detto questo il servizio è gratis perché ti viene chiesta l’immissione di un sistema di pagamento e Google spera quindi che alla fine del periodo gratuito tu rimanga abbonato.
      Il tuo papiro successivo è poi totalmente fuori contesto.
      Buona serata.

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @Alberto Reale:disqus . non ti danno un servizio, sprecano il tuo tempo con media e contenuti multimediali. ( dicesi intrattenimento dei delinquenti )

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @albertoreale:disqus …non ti danno un servizio, sprecano il tuo tempo con media e contenuti multimediali. ( dicesi intrattenimento dei delinquenti )

    • m477

      LA MUSICA È DA SPORCHI FANNULLONI!!!!1!1111!

    • Alberto Reale

      Il roccherrol è la musica del diavolo!!!

  • Francesco Vaccarella

    Trovatooo, e dire che il 23 marzo mi scadeva Spotify gratis lol

  • jose manu

    Grz

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @ciso:disqus ringrazio MOD per avermi contattato ma non volevo essere ( ne’ credo di esserlo stato ) offensivo, al piu’ sarcastico … in un mondo del lavoro tutto italiano e dove siamo gia’ tutti d’accordo nell’affermare che la mediocrità e i mediocri hanno preso il sopravvento, a detrimento della qualita’ del lavoro che diviene insufficiente e diminuisce sempre piu’, il sarcasmo non guasta mai … ( posso pero’ creare e accettare attenuanti che sono l’essere privi di termini di paragone perche’ troppo giovani o troppo poco smaliziati, inesperti e senza pratica ).
    Questo non significa che gli ingenui debbano essere rimossi dal loro ruolo ma certamente devono essere formati meglio da impese che intendono impiegarli soprattutto quando troppo giovani e si’ da permetter poi di divenire persone in grado di fare valutazioni correttamente. DRAFT

    • Sarcasmo?
      No, era una offesa. Internet purtroppo fornisce questo tipo di scudo: nessuno si sognerebbe di dire certe cose di persona, ma online sì, salvo poi ritrattare che il tono non era stato compreso.
      Come vedi qui diamo la possibilità a chiunque di esprimere il proprio pensiero, ma non di offendere.
      Buona giornata.

    • Leonardo Banchi

      A me hanno sempre insegnato che la prima causa di un risultato mediocre negli scritti risiedesse nell’andare fuori traccia… ma a occhio suppongo che alla tua Bocconi fossero di una scuola di pensiero diversa.

      Grazie delle osservazioni comunque, ne farò tesoro.

  • dANNO

    grazie x la segnalazione <3

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @cisO.o – . …. ma io non ho offeso. non so quali ambienti universitari frequenti o abbia frequentato ma, ti garantisco che anche in L .bocconi a Milano crescono a suon di “cazzi in culo ” ( calci in culo )e talvolta schiaffoni. ( la uni di mike bongiorno e enrico cuccia ,per intenderci. ) cos’e quindi…. in LUISS nn sono capaci di farvi diventare adulti e insegnarvi ad usare e sfruttare le imprese? Chiedi pure alla P Barale quanto è cresciuta (divenuta adulta ) facendo la gavetta con un Dio. DRAFT

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @ciso:disqus …. ma io non ho offeso ( faro cmq. le mie ricerche e chiedero’ anche a colleghi ma soprattutto chiedero’ allo studio legale a parigi di fare, come sempre, le valutazioni tecniche e le considerazioni necessarie per richiamarci in caso di illeciti o reati che potrebbero verificarsi quando trasferiamo know-how ).
    non so quali ambienti universitari tu possa frequentare o abbia frequentato in passato ma ti garantisco che a Milano in L .bocconi, tutti gli studenti “crescono” ( diventano adulti ) a suon di ” cazzi in culo ” ( calci in culo ) e talvolta schiaffoni ( la uni di mike bongiorno e enrico cuccia per intenderci. ) cos’e che non ti piace quindi ?
    La LUISS a roma nn e’ capace di farvi diventare adulti ? ( di crescervi ? ) insegnandovi ad usare e sfruttare imprese ?
    Chiedi pure alla P. Barale quanto è cresciuta ( divenuta adulta ) durante gli anni di gavetta fatta al fianco di un Dio.
    DRAFT

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @leonardobanchi:disqus anche MOD ha in qualche misura sottolineato che il mio commento andrebbe fuori traccia ma, questo accade solo quando non si hanno quelle competenze per leggere tra le righe. Non dovro’ mica farvi un disegnino come all’elementari ?