pixel 4k

Il Full HD diventa obsoleto con lo schermo di Sharp, 5,5″ a 4K e 806 ppi

Cosimo Alfredo Pina

L’ultima frontiera nel campo video è quella della risoluzione 4K. Anche sui “piccoli” dispositivi come smartphone e tablet questi schermi prenderanno sempre più il sopravvento, soppiantando la ben vista risoluzione Full HD. A muovere i primi passi verso questa tendenza c’è anche la nuova tecnologia IGZO di Sharp.

Questi pannelli sono infatti in grado di racchiudere in appena 5,5 pollici di diagonale una risoluzione di 2160 x 3840 pixel (4K-UHD), con densità di 806 ppi (pixel per pollice). Considerando che gli attuali top gamma offrono densità di pixel che si aggirano intorno ai 500 ppi, l’incremento è notevole.

Molti si chiederanno quali possano essere i vantaggi di un pannello così risoluto ed in effetti i campi di applicazione sono ancora pochi; la visione di contenuti 4K e la possibilità di utilizzare i dispositivi anche nei visori di realtà virtuale sono solo un paio di esempi.

LEGGI ANCHE: Canon XC10: un prezzo interessante, per la nuova videocamera 4K

Per il momento il grande limite di questa tecnologia è quello dell’autonomia. Più pixel richiamano più energia dalla batteria, sia per il pannello sia per il processore grafico e speriamo quindi che nei futuri dispositivi dietro a questi schermi troveremo delle batterie in grado di supportarli adeguatamente. Per il momento in pannello IGZO di Sharp rimane un esercizio tecnico che va a migliore il precedente record di qualche mese fa (736 ppi).

Via: PhoneArena
  • Alex_21

    PRIMA si creano batterie in grado di supportarli e poi si aumenta il numero dei pixel, però

    • o registrati su Disqus

      Quindi Sharp dovrebbe mettersi a fare batterie?

      • Alex_21

        Mica ho detto questo…

        • o registrati su Disqus

          È evidente, ma hai scritto ‘PRIMA’ come fosse un imperativo. Che c’entra chi ‘aumenta il numero di pixel’ (perché ne è capace) con la capacità delle batterie, di cui si occupano aziende completamente estranee a queste?

          Non farmi fare il Capitan Ovvio, sa così 2012.

      • xevidroid

        Si riferiva alla fase di implementazione sui device finiti. Prima aumentiamo le batterie, poi pensiamo allo schermo..è una questione di priorità

        • o registrati su Disqus

          Eh, il risultato non cambia, ora rileggo l’articolo ma non mi pare si parlasse di device finiti (i quali produttori si affidano ad aziende terze per la componentistica, quindi il discorso è sempre quello), quanto di esercizi di stile e implementazioni in cose diverse come visori 3d eccetera.

        • o registrati su Disqus

          In effetti si parla anche di top di gamma, chiedo venia. Ma resta il fatto che da una parte schermi così definiti e dalle cornici così compatte sono sempre una innovazione che si ripercuote su quelli a più bassa risoluzione, dall’altro sta ai produttori di batterie mettere sul mercato qualcosa di nuovo, e l’articolo parla solo di Sharp, per cui…

          • Alex_21

            Sinceramente le trovo solo delle tue paranoie, si trattava solo di una mia considerazione. Riassumendo: “Schermi 4k? Ok, ma secondo me la prioritá sarebbe vedere un reale progresso nelle batterie dei prodotti finiti (in generale)” Non mi sembra così difficile…

          • o registrati su Disqus

            Non credo siano paranoie. Solo, sempre lo stesso commento sulle batterie sotto qualsiasi articolo mi sa di benaltrismo. E ripeto, non sono riusciti a fare di più per ora, per le batterie? Non è che si deve/può fermare il mondo per questo. Sarebbe condivisibile quest’ultimo commento (che ammetterai non c’entra con il primo, hai fatto un ‘riassumendo’ più lungo dell’originale) se si potesse scegliere a priori che cosa avere, più batteria o più definizione, solo investendo in ricerca in uno o nell’altro. Non è così semplice.

  • il full hd è già stato reso obsoleto dal 2k, forse intendavate:
    “Il QHD (2K) diventa obsoleto con lo schermo di Sharp, 5,5″ a 4K e 806 ppi”

  • Mirko

    l’unico prodotto per il quale ne vedo un utile applicazione è rappresentato dai visori, tipo oculus…

  • GattoMorbido

    non è questa la risoluzione (e ardisco a dire lo schermo) del note 5?

  • Mattia Cavallo

    Sapete in questi giorni sono passato da un vecchio lg l9 ad un lg g3. I due hanno differenze abissali a livello di definizione (qHD 250 ppi per il primo; QHD oltre 500 ppi per il secondo), ma che ci crediate o no in realtà nell’uso di tutti i giorni (rispondi alla chiamata, controlla email, manda messaggio whatsapp) tutta questa differenza non si nota. Nel senso che usando il telefono a non so circa 30 cm dal volto, magari sotto la luce del sole, la differenza si nota poco. Ovvio che poi quando ci soffermiamo sul reparto multimediale, lì è un altra storia. Ma non oso immaginare le abissali differenza tra un display QHD ed uno FullHD…