app store final

Pubblicità, 3D Touch e maggiori guadagni: ecco come cambierà l’App Store di Apple

Leonardo Banchi

Manca meno di una settimana all’inizio del WWDC, la conferenza per sviluppatori organizzata da Apple, ma Phil Schiller, responsabile dell’App Store della casa di Cupertino, ha voluto portarsi avanti svelando alcune delle novità che entreranno in vigore in uno degli store per applicazioni più famosi e utilizzati al mondo.

La prima novità di rilievo è sicuramente l’introduzione delle app sponsorizzate all’interno dell’App Store di iOS, idea a cui la compagnia si era in passato opposta: Schiller ha però rassicurato gli utenti dichiarando che Apple “ha pensato attentamente a come realizzare l’idea così che gli utenti potessero esserne felici”, assicurando anche che il sistema pubblicitario dell’App Store sarà “equo per gli sviluppatori, ma anche per gli sviluppatori indipendenti”.

Come già visto su Apple TV, però, le app sponsorizzate già installate sullo smartphone saranno rimosse dalle pubblicità visualizzate.

LEGGI ANCHE: Ecco una raccolta di tutte le possibili novità del WWDC 2016

Ci sono poi novità per gli utenti di dispositivi dotati di 3D Touch, che potranno sfruttare la loro peculiarità per suggerire applicazioni ai propri contatti direttamente dalla schermata Home.

Non dimentichiamo però che il WWDC è una conferenza dedicata soprattutto agli sviluppatori: questi ultimi potranno probabilmente apprezzare i cambiamenti al modello di redistribuzione dei guadagni. Attualmente, infatti, Apple intasca il 30% degli introiti derivanti da abbonamenti, mentre a partire dal prossimo autunno la distribuzione salirà all’85% agli sviluppatori e 15% ad Apple per le sottoscrizioni attive da almeno un anno (le sottoscrizioni che abbiano già raggiunto questa soglia potranno godere della nuova distribuzione già dal 13 Giugno)

Fra gli argomenti trattati da Schiller, infine, c’è stato il miglioramento alle tempistiche di approvazione delle app raggiunto di recente da Apple: con il metodo attuale, circa la metà delle app inviate sono approvate in 24 ore, mentre si sale fino al 90% del totale in sole 48 ore.

Tutti gli sviluppatori interessati possono comunque informarsi nel dettaglio sulle novità dell’App Store consultando il post pubblicato da Apple sul proprio sito ufficiale.

Via: 9to5mac
  • Il blu

    Mentre per il force touch dei MBP?