amazon negozio alimentari drive in

Amazon al lavoro su negozi fisici per la vendita di alimentari

Leonardo Banchi

La multinazionale del commercio online Amazon, sempre in cerca di nuovi mercati da conquistare, sta ultimamente dedicando molta attenzione al settore degli alimentari: il servizio Amazon Fresh, che permette di ordinare cibo e bevande approfittando di una consegna in giornata, è infatti già attivo negli USA e più volte si è parlato di una sua possibile espansione in altri paesi (Italia compresa).

Il problema principale di questo tipo di vendita, però, è proprio la necessità di effettuare consegne con tempi estremamente rapidi, che potrebbero ad esempio essere garantiti dall’utilizzo di appositi droni, prospettiva attualmente non realistica a causa delle difficoltà di regolamentazione del loro utilizzo. Forse proprio durante la ricerca di una soluzione alternativa, quindi, potrebbe essere nata la nuova idea di Amazon, che pare essere in procinto di aprire dei punti di ritiro per beni alimentari.

LEGGI ANCHE: Amazon porterà la stampa 3D a casa dei propri clienti

Secondo il Silicon Valley Business Journal, infatti, la multinazionale parrebbe impegnata nella realizzazione di un particolare negozio a Sunnyvale, in California, che si occuperà soltanto di consegnare ai clienti giunti sul posto il contenuto degli ordini alimentari effettuati online.

La soluzione, tanto semplice quanto funzionale, permetterebbe ai clienti di risparmiare sul costo delle spese di spedizione, e allo stesso tempo di non dover girare fra i vari banchi alla ricerca dei prodotti da acquistare, ottimizzando i tempi rispetto a quelli di un tradizionale supermercato.

Tuttavia, non sono ancora giunte conferme sul progetto da parte di Amazon, e non è ancora chiaro quanti di questi negozi siano eventualmente previsti sul territorio americano. L’idea pare però un compromesso efficace fra i nuovi e i più tradizionali metodi di vendita, che potrebbe seriamente modificare le nostre abitudini di spesa quotidiane.

Cosa ne pensate? Sareste disposti a rinunciare al piacere di girare fra i vari banchi del supermercato, a vantaggio di un risparmio in termini di tempo? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.

Via: Engadget