dji drone ramato agras ms-1

Con il drone contadino di DJI, dare il ramato costerà 15.000$

Cosimo Alfredo Pina

DJI abbandona un po’ il suo settore, anche se non completamente, con Agras MG-1 un drone decisamente non orientato all’utenza media. Il multirotore ad otto eliche è infatti dedicato al mondo dell’agricoltura e si offre come un valido aiutante per la distribuzione di pesticidi e altri additivi sui raccolti.

Quaranta volte più efficiente, almeno secondo DJI, e sicuramente più salutare della intervento manuale, il DJI integra un radar a microonde che garantisce la distanza ottimale da piante e terreno mentre gli ugelli sotto alcune eliche modulano il getto in arrivo da un serbatoio da 10 litri. Il drone può viaggiare fino a velocità fino ad 8 m/s e con modalità di guida totalmente automatica, semi-automatica o manuale.

LEGGI ANCHE: Guardate il video mozzafiato di un drone a guida autonoma che evita gli ostacoli

Ovviamente le differenze si riflettono non solo sulle funzionalità ma anche sul prezzo. Questo “drone contadino” sarà infatti lanciato, in un primo momento in Cina e Korea, per 15.000$; cifra sicuramente alta, ma sufficiente ad adattarsi bene alle aziende di un certo volume in cerca di un modo di rendere più smart i propri campi.

Via: The Verge