zulip

Dropbox rende open-source la neo-acquisita Zulip e tanto altro

Massimo Maiorano

Negli anni della lotta alla migliore o, forse, più utilizzata applicazione dedicata alla messaggistica instantanea, può sembrare strano che un’azienda renda open-source la propria applicazione.

Stiamo parlando di Dropbox, la quale ha recentemente acquisito un’applicazione dedicata al mondo delle chat, ossia Zulip, ed ha deciso di rendere completamente libero il codice sorgente della stessa, in versione Android ed iOS. A rendere ancora più interessante la notizia c’è però il restante assetto che Dropbox ha deciso di rendere accessibile: server, applicazioni desktop per dispositivi Mac, Windows, Linux, tutto reso open-source sotto licenza Apache.

Non solo Zulip, di cui trovate i vari client sul sito dedicato ed il codice del server su Github, ha subito questo trattamento; Dropbox ha infatti riservato un posto su Github anche ad un analizzatore di sicurezza password, alla libreria per bridging multi-piattaforma Djinni, e in ultimo a Pyston per Python.

Via: The next webFonte: Dropbox