storia gif

Ecco da dove arrivano alcune delle GIF più famose (video)

Cosimo Alfredo Pina

Il formato GIF è nato negli anni 80 ed è divenuto particolarmente popolare nelle era dell’internet a 56k quando siti come YouTube suonavano ancora come qualcosa di “fantascientifico”.

Ultimamente le immagini animate stanno rivivendo un periodo di gloria, sopratutto grazie al fenomeno dei meme. Se siete appassionati di questo fenomeno “culturale” di internet e magari partecipate attivamente a siti come 9GAG, conoscerete senz’altro le GIF più famose.

In questo articolo vogliamo riportarvi alcune delle immagini animate più conosciute del web e sopratutto quello che si cela dietro i brevi ritagli.

Ragazzino “That’s Racist!”

thats-racist

Utilizzata per additare un commento politicamente scorretto questa GIF è stata estratta da un brevissimo sketch dello show Wonder Showzen, andato in onda tra il 2005 e il 2006 su MTV negli States.

Il ragazzino appariva infatti nel secondo episodio della prima stagione, Space, esclamando proprio la frase “That’s Racist!”.

Il cane dei cupcake

cupcake_dog

Tanto dolce quanto inquietante è il cane protagonista di questa GIF. Il povero Stains è un cucciolo che ha decisamente imparato controllare il proprio istinto, infatti quando messo di fronte ad un invitante vassoio di cupcake non batte ciglio.

Stains è apparso nello show It’s Me or the Dog del canale Animal Planet, dove i cani con comportamenti non adeguati vengono rieducati dall’addestratrice Victoria Stilwell. Stains aveva un piccolo problema: non riusciva a resistere al cibo, saltando anche sul piano di cucina pur di avere un assaggio.

Per questo è stato rieducato a fermarsi con il comando away. Da qui la scena in cui il cane sembra bloccato da un campo di forza.

Il cavallo dal pollice in su

thumbs-up-horse

Quale miglior modo di esprimere approvazione se non con una GIF di un “cavallo” che dà l’OK? L’origine di questo bizzarro personaggio è da cercare sul canale YouTube di TomSka.

Mrs. Johnson appare più volte nei video dello youtuber e in questo caso è il video in questione è “Coming Out”, una gag che gira intorno ad un fraintendimento sull’orientamento sessuale di due amici.

Nope cat

nope cat

Nope è entrato abbastanza nel linguaggio comune, anche in Italia (almeno sulla rete), e sta indicare una negazione del tipo “no, non ci sto”. Il gatto protagonista di questa GIF incarna perfettamente questo concetto.

Non ci è dato sapere cosa abbia visto di così spaventoso il gatto apparso su YouTube grazie al video di teakdc (visualizzato più di 18 milioni di volte), ma se un giorno vorrete uscire da un certo argomento potrete farvi efficacemente rappresentare dalla sua bizzarra fuga.

Via: The Next Web