Davvero non vi siete mai accorti che il 99% dei siti internet utilizza immagini orizzontali?

Tutte le info utili per partecipare ad IFA Berlino 2016

Emanuele Cisotti -

Come partecipare ad IFA Berlino 2016

Come sicuramente saprete ogni settembre si terrà IFA Berlino 2016, la più grande fiera europea dedicata alla tecnologia. Una cosa che molti non sanno è che, a differenza del MWC di Barcellona, chiunque può entrare, con una modesta spesa, all’interno della fiera. Se anche voi avete intenzione di farvi un giro a IFA Berlino 2016 ecco quindi un po’ di consigli, raccolti dopo qualche anno di esperienza.

Cos’è IFA

Se siete curiosi di saperne di più su IFA Berlino 2016, abbiamo spiegato in questo articolo cos’è IFA e un piccolo accenno alla sua storia, ricca di annunci che hanno cambiato la storia della tecnologia.

IFA 2016

In questa guida vi spieghiamo tutto quello che c’è da sapere su IFA Berlino 2016, ovvero sull’ultima edizione della fiera berlinese. Vi raccontiamo quali sono i dispositivi attesi, quelli presentati, quali sono le date delle conferenze e tutte le ultime novità dall’evento di Berlino.

Prima della fiera

Nei due (o tre) giorni antecedenti l’inizio della fiera ci sono le conferenze dedicate ai giornalisti dove vengono mostrate le novità che, quasi sempre, poi sono presenti anche in fiera. Questi eventi sono riservati esclusivamente alla stampa e pertanto non vi potrete accedere. Tanto vale quindi arrivare direttamente per i giorni della fiera

IFA Berlino 2016: biglietti e accrediti

I biglietti, se acquistati online, costano 37€ per un giorno o 53€ per due giorni. Considerando che almeno due giorni sono necessari per vedere tutto, vi consigliamo la seconda scelta. Vi permetterà anche di prendere le cose con più calma. Potete tranquillamente acquistare i biglietti anche sul posto, ma ad un prezzo maggiorato (rispettivamente 47€ e 69€).

Cosa vedere e come muoversi

ifa_gelaendeplan-tucano_ok-it-1375274668

La fiera di Berlino è enorme e anche molto difficile da capire. Qui sopra trovate una piantina dell’evento: può sembrare semplice ma i padiglioni sono molto male collegati fra loro e in moltissimi casi sarà necessario uscire all’esterno del padiglione per passare ad un altro, anche se magari si trova diametralmente vicino. I padiglioni con più piani nascondono poi mezzi piani ingannevoli e sarà molto facile perdersi. Le indicazioni poi spesso non sono molto chiare e capire qual è una porta di servizio e quale una per pubblico può essere difficile.

Come vedete dalla mappa le zone sono divise per colore. Solitamente quelle più interessanti sono quella rossa e quella arancione. Le parti azzurre per esempio riguardano gli elettrodomestici bianchi (cucina, bagno, ecc…). Interessante anche il City Cube a Sud (quello con i quattro quadrati verdi) che solitamente contiene lo stand Samsung (molto lontano dal resto della fiera). Le distanze sono immense e dopo mezza giornata potreste già essere messi a dura prova. All’interno della fiera ci sono dei piccoli bus che possono alleviare la vostra fatica (qui la mappa).

La fiera e gli stand

Decidete in anticipo cosa vorreste vedere consultando il catalogo. Non vorrete certo attraversare tutta la fiera per poi scoprire di aver saltato uno stand a due metri da voi. Gli stand solitamente hanno prodotti accesi in esposizione (bloccati con gli antifurto, ovviamente) che potrete provare a piacimento. Solitamente dei ragazzi dello stand saranno ben disponibili a rispondere alle vostre domande. Quasi tutto quello che è stato presentato nei giorni precedenti (o in contemporanea) sarà in mostra per voi.

Molti pensano di tornare a casa pieni di gadget ma qui abbiamo una brutta notizia. Tornerete a casa probabilmente con qualche busta, tanti depliant, qualche adesivo e forse un paio di chiavette USB. Non che non ne valga la pena, ma non aspettatevi di tornare pieni di gadget.

Come arrivare in fiera

Screenshot 2015-09-15 14.52.30

Arrivare a Berlino è molto semplice da tanti aeroporti differenti. La scelta migliore è quella di atterrare a Tegel (TXL) e da lì prendere un bus X9 o 109 verso il centro della città. L’aeroporto è piccolo e la città è molto vicina. Arrivare in fiera invece può essere più complicato. Le soluzioni migliori sono due:

  • Metro U12 fino alla fermata Kaiserdamm e poi 10 minuti a piedi fino all’ingresso nord
  • Treno S (vari numeri arrivano qui) fino alla fermata Berlin Messe Süd e poi meno di 5 minuti fino all’ingresso sud (City Cube)

In entrambi i casi è valido il regolare biglietto Berlino A+B valido per tutti i mezzi pubblici di Berlino. L’ingresso più interessante (perché più ricco di stand interessanti) è sicuramente quello nord.

Dove mangiare a Berlino

Nella corte interna della fiera (dove spesso si tengono anche concerti, necessario il biglietto) chiamata Sommergarten sono presenti tantissimi baracchini che vendono panini, hot dog e qualsiasi tipo di cibo tedesco. Anche nelle zone di passaggio tra i padiglioni troverete altri piccoli baracchini per uno spuntino e girando troverete (sempre dentro la fiera) anche tanti ristoranti, se vorrete sedervi comodamente.

Dove dormire a Berlino

Non abbiamo consigli precisi per dormire, se non di prenotare molto in anticipo e non necessariamente vicino alla fiera. Può andare bene anche (per risparmiare) lungo il percorso del treno o della metro U12. Date un occhio anche su Airbnb.

Come connettersi a IFA Berlino 2016

Siamo sicuri che la vostra necessità sarà anche quella di connettervi. In fiera la connettività è inesistente e dovrete quindi arrangiarvi per conto vostro. La soluzione migliore è attivare qualche offerte di roaming con il vostro operatore, visto che attivare una SIM in Germania può non essere facile (bisogna – almeno in teoria – essere residenti in Germania). Altrimenti l’altro consiglio è di resistere senza rete. Avrete comunque di che intrattenervi.

  • sasu85

    Per la sim in Germania non tutte le schede hanno bisogno che si sia residenti in Germania.
    Ad esempio la SIM Lidl acquistabile a 10 euro nei centri LIDL ha bisogno solo che venga attivata online per funzionare…come indirizzo potete mettere uno qualunque tedesco (Google maps in questo caso é il nostro migliore amico) 🙂

  • Psyco98

    Tra economia e tempo non posso, ma intanto aspetto i vostri vlog fusi 😉

  • Marco

    Ciao, non vorrei sbagliarmi, ma il biglietto generico per un giorno singolo qui costa 13 euro (esclusa l’assicurazione). Qua’è la differenza tra questo e quello da 37 (o da 39)? http://www.tickethall.de/ifa-berlin-02-07-09-2016

    • CarloNervi

      nulla, infatti sono rimasto piacevolmente sorpreso di aver speso quasi la metà di quanto c’era scritto in questo articolo!! anche se al primo giorno ho avuto un po’ paura di non essere accettato ahahah