trono di spade

Il lieto fine de Il Trono di Spade, grazie a sei farmaci!

Cosimo Alfredo Pina -

Se avete anche solo sentito parlare della serie televisiva de Il Trono di Spade o dei romanzi da cui la sceneggiatura è tratta, saprete bene che violenza e morte sono al centro della trama tenendo lo spettatore-lettore sempre sul filo del rasoio.

Ma come sarebbero potute andare le cose se nel medioevo fantasy della saga fossero esistiti i farmaci a cui (più o meno) tutti abbiamo accesso? A rispondere ci pensa Pharmawizard che ha stilato una lista di sei personaggi che avrebbero potuto giovare di una cura moderna. Se siete curiosi proseguite con la lettura, ma attenzione potreste incappare in qualche SPOILER, riguardanti anche l’ultima stagione.

Robert Baratheon e gli antibiotici

farmaci trono di spade_2

Robert Baratheon, appassionato bevitore di vino(h), vede la fine dei suoi giorni in seguito ad una brutta ferita di caccia provocata da un cinghiale e conseguente brutta infezione. Se l’esuberante Re avesse avuto accesso ai comuni antibiotici è molto probabile che sarebbe ancora a banchettare con l’amico Ned Stark.

Jeoffrey Lannister salvato dalla vitamina B12

farmaci trono di spade_4

Il giovane Re Jeoffrey Lannister non è certo noto per la sua simpatia e certamente in molti avranno gioito al momento della sua straziante morte per avvelenamento. Dalla storia non è possibile risalire con certezza al tipo di veleno utilizzato, ma è facile pensare al cianuro; in tal caso se i medici di corte avessero somministrato a Jeoffrey una massiccia dose di idrossicobalamina forse si sarebbe ripreso, ma non osiamo immaginare a cosa avrebbe portato la sua vendetta.

Cersei Lannister scopre gli anticoncezionali

farmaci trono di spade_7

Le scappatelle intime di Cersei Lannister hanno avuto un notevole impatto sulla sua vita e su quella sua prole. Se la (ex) Regina avesse avuto il buonsenso di ricorrere ad un qualche tipo di anticoncezionale, molto probabilmente avrebbe potuto vivere più serenamente la sua particolare sfera amorosa.

Oberyn “Vipera Rossa” Nymeros Martell e gli analgesici

farmaci trono di spade_1

Il mal di testa può essere davvero fastidioso e in grado di mettere KO anche il più duro dei combattenti e se c’è qualcuno che ne ha sofferto molto, diciamo una Montagna, questo è l’esotico Principe Oberyn. Proprio l’aitante Principe di Dorne avrebbe potuto prendere un bell’analgesico per cercare di contrastare quel brutto mal di testa che lo ha accompagnato nell’ultimi attimi della sua vita.

LEGGI ANCHE: 5 app per… la salute

Lysa Tully più tranquilla con le benzodiazepine

farmaci trono di spade_5

La premurosa madre Lysa Tully, follemente innamorata di Petyr “Ditocorto”, non ha avuto certamente dalla sua parte l’autocontrollo. Forse un leggero trattamento a base di benzodiazepine, tra gli antidepressivi più diffusi, gli avrebbe risparmiato qualche caduta accidentale di troppo.

Jon Snow e gli antiemorragici

farmaci trono di spade_3

Se vi eravate affezionati al buon Jon Snow, rivoluzionario capitano dei Guardiani della Notte, sarete rimasti decisamente delusi al momento del cruento ammutinamento. Forse, se avesse saputo qualcosa, Jon Snow, avrebbe potuto ricorrere ad una buona dose di antiemorragici per arrestare la causa della sua dipartita.

  • magicblack

    AHAHAHAHAHAHAH VI VOGLIO BENE

  • Lorenzo

    AHAHAHAHAHA :’)