Nissan auto furuo (3)

Nissan presenta il concept di auto per la “generazione digitale”

Leonardo Banchi

Tutti i produttori più importanti hanno provato a immaginare come possa essere l’auto del futuro, al servizio degli spostamenti della cosiddetta “generazione digitale”, e un particolare ha decisamente saputo mettere d’accordo tutti: un utilizzo intensivo di schermi e display. Nissan, però, si è decisamente spinta ben oltre agli altri, mostrando “Teatro for Dayz“, un modello all’interno del quale sono proprio le informazioni digitali a farla da padrone.

Nel modello, che verrà mostrato dal vivo questo mese durante il Motor Show di Tokyo, la maggior parte delle superfici è infatti arricchita da dei display, compresi i sedili e parte delle decorazioni esterne. Tali schermi potranno secondo il costruttore essere utilizzati come una “tela bianca”, sulla quale saranno i passeggeri a decidere quali informazioni e immagini mostrare.

LEGGI ANCHE: In futuro potremo ricaricare la nostra auto.. viaggiando!

Secondo Nissan, l’auto dovrebbe essere infatti completamente progettata per catturare l’attenzione, ma dovrebbe anche riuscire a garantire sicurezza ed efficienza: ecco perché gli schermi saranno disponibili esclusivamente durante le soste, e non nel normale utilizzo in fase di guida. In quest’ultimo caso, invece, gli schermi mostreranno informazioni sull’andamento e strumenti utili alla guida, come un sistema di navigazione.

Al suo interno sarà poi possibile trovare un motore elettrico, che già dal momento del vostro arrivo al parcheggio vi informerà riguardo al suo stato: gli schermi posti sulle protezioni esterni, infatti, saranno in grado di mostrare lo stato della batteria ancora prima di essere entrati all’interno del veicolo.

Certo, difficilmente un’auto così potrebbe ottenere le certificazioni di sicurezza necessarie per la guida su strada, poiché le distrazioni alle quali il guidatore dovrebbe resistere sono davvero molte, ma dopo questa presentazione da parte di Nissan appare ancora più difficile pensare che le auto del futuro possano rinunciare ad offrire numerosi display al suo interno. Che sia per questo, quindi, che la corsa verso le auto a guida autonoma si sta facendo sempre più rapida e serrata?

Via: PCWorld
  • Matteo Bottin

    Ma cos’ha di fianco, lo “slide to unlock”?? D: