swat counter strike

Partita di Counter Strike viene interrotta dall’incursione degli SWAT (video)

Leonardo Banchi -

 

La passione di un gruppo di videogiocatori per Counter Strike, il famoso sparatutto prodotto da Valve, ha portato nei giorni scorsi a un epilogo estremamente singolare: durante una partita, trasmessa in streaming sul canale dei The Creatures (questo il nome della squadra di ragazzi), un gruppo di SWAT ha fatto irruzione nel palazzo nel quale stavano giocando interpretando, come l’ironia della sorte vuole, la squadra dei terroristi.

LEGGI ANCHE: Ragazzo corre contro la ghost car del defunto padre in un videogioco

L’evento, verificatosi a Littleton (Colorado), si aggiunge alla lista di quelli provocati dallo “swatting”, pratica sempre più diffusa che consiste nell’inviare, tramite una telefonata anonima al 911, una squadra di poliziotti  a fare incursione in un determinato luogo. In questo caso, a peggiorare la situazione riportando alla memoria precedenti drammatici, c’era anche la vicinanza dell’edificio con la Columbine School, teatro della tragedia del 1999.

Secondo il resoconto di una televisione locale, i poliziotti hanno fatto evacuare l’intero edificio, ma il tutto si è risolto dopo aver constatato l’assenza di armi, salvo ovviamente quelle in equipaggiamento ai personaggi del videogioco.

A seguire vi lasciamo il video con la registrazione degli eventi, sul quale possiamo ridere serenamente poiché tutto si è concluso nel migliore dei modi. Mai come in questo caso, comunque, è risultata adeguata la frase utilizzata al termine del videogioco : “Counter-terrorists win”.

 

Fonte: TheVerge