Friends watching TV

5 serie TV consigliate dal team – Giugno 2016

Emanuele Cisotti -

Inauguriamo oggi una nuova rubrica in cui il nostro team vi consiglia 5 serie TV che secondo noi dovreste vedere o che comunque abbiamo apprezzato. Non tutte saranno necessariamente dei capolavori (quelli li conoscete già no?) ma cercheremo di darvi degli spunti interessanti per trovare ogni mese qualcosa di adatto ai vostri gusti e a rispondere alla fatidica domanda “e ora che cosa guardo?”

Ecco quindi la nostra prima lista di telefilm consigliati. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate e se avete suggerimenti per migliorare questa rubrica.

Penny Dreadful

Penny Dreadful

  • Genere: Horror
  • Stato: in corso (3° serie)
  • Dove vederla: Netflix

“Un sensitivo, un cowboy, un esploratore e il dottor Frankenstein. Sono loro gli ostacoli tra l’Inghilterra e il male”. Se ci aggiungete anche Dorian Gray, Dracula, streghe e un cast cinematografico di rilievo (Timothy Dalton, Eva Green, Josh Hartnett) otterrete Penny Dreadful. Pensate che si tratti di una colossale “bischerata”? Potreste ricredervi: recitazione di alto livello unita ad una trama che intreccia e che si evolve ed atmosfere cupe, ma sempre azzeccate, rendono questa serie TV un prodotto particolare e godibile.

È una serie indirizzata prevalentemente ad un pubblico femminile, vista la presenza di un attore come Josh Hartnett che, ai tempi di Pearl Harbor, passava un po’ come il “bellone” di turno dotato di scarse capacità recitative? Niente di più sbagliato. Se volete dargli una chance, e vi consiglio caldamente di farlo, potete guardare le prime due serie complete su Netflix. La terza, che sta andando in onda proprio in questi giorni, è comunque disponibile su Netflix, un episodio la settimana però!

Lorenzo Delli

 The Fall

The Fall

  • Genere: Thriller
  • Stato: rinnovata (3° serie in arrivo)
  • Dove vederla: Sky Atlantic

Tutti ricorderanno Gillian Anderson per il suo ruolo da protagonista in X-Files, e il suo recente ritorno ancora in quelle vesti le renderà sicuramente difficile scrollarsi di dosso quella figura. Ma The Fall in parte è riuscito in questo compito, andando a mutare il suo personaggio e andando a scovare assassini invece che entità extraterrestri. In The Fall sarà il suo personaggio (Stella Gibson) al centro dell’indagine riguardante un uomo che in modo perciso e minuzioso uccide giovani donne nella contemporanea Belfast, senza mai lasciare alcuna traccia.

L’assassino è noto allo spettatore, Paul Spector, e la sua doppia vita sempre sul filo vi terrà con il fiato sospeso, facendovi tifare per i buoni e sperando in un passo falso che possa farlo acciuffare. Un telefilm cupo, drammatico e ambientato in una città che incarna bene lo spirito dei due personaggi tormentati. Le due serie sono state pensate come conclusive, ma ci sarà comunque una terza stagione. Ah, il dio denaro.

Emanuele Cisotti

Black Mirror

Black Mirror

  • Genere: Fantascienza / Drammatico
  • Stato: rinnovata (3°stagione in arrivo)
  • Dove vederla: Netflix

Black Mirror è una serie TV in cui ogni episodio ha una trama a sé stante: non ci sono personaggi in comune, non ci sono luoghi in comune e, ovviamente, non ci sono storie in comune. L’unico elemento in comune di tutti gli episodi è “il lato oscuro della nostra dipendenza dalla tecnologia”, come l’ha definita lo stesso autore della serie Charlie Brooker.

Lo specchio nero del titolo è quello che trovate su ogni muro, su ogni scrivania, nel palmo di ogni mano: è il freddo, lucido schermo di TV, monitor, smartphone.

Charlie Brooker

Si tratta di una serie antologica dai tratti distopici, ambientata in un futuro prossimo in cui alcuni aspetti della tecnologia sono andati troppo oltre. E non c’è niente di più angosciante di quel che ci risulta così tanto verosimile: un inquietante chip sotto l’occhio che registra tutto, un androide umanoide che imita il comportamento analizzando il profilo sui social network e così via. Se siete appassionati di tecnologia, non potete perdervi questo piccolo capolavoro britannico (7 puntate prodotte finora, altre 12 in arrivo prossimamente).

Giuseppe Tripodi

Rick e Morty

rick-e-morty

  • Genere: Commedia, Fantascienza
  • Stato: rinnovata (3°stagione in arrivo)
  • Dove vederla: Netflix

Cosa hanno in comune un adolescente ingenuo e un anziano scienziato pazzo con pochissimi scrupoli? Rick e Morty ve lo mostra raccontandovi le incredibilmente contorte, a tratti psichedeliche, avventure di nonno (Rick) e nipote (Morty) durante i loro viaggi tra dimensioni e spazio-tempo.

Si tratta di una serie di animazione, che però non vorrete guardare con i più piccoli. I temi trattati sono adatti solo ad un pubblico maturo, conditi con un mix impeccabile di ironia e fantascienza (con un sacco di citazioni). In effetti potete pensare a Rick e Morty come la fusione tra South Park e Futurama. La trama varia ad ogni episodio dove il giovane Morty, o l’intera famiglia, viene coinvolto nelle bislacche (dis)avventure di Morty, perlopiù incentrate al soddisfare i suoi discutibili bisogni personali.

A nostro avviso un must per chi apprezza l’animazione per adulti, ma vi avvertiamo potrebbe deludervi se siete tipi troppo politically correct o che cercano il senso in tutto.

Cosimo Alfredo Pina

Wilfred

wilfred

  • Genere: Commedia
  • Stato: conclusa (4 stagioni)
  • Dove vederla: Fox

Wilfred è una irriverente commedia con protagonista Frodo Baggins Elijah Wood, che molti di voi conosceranno dal Signore degli Anelli. Niente di più lontano dagli argomenti trattati da Wilfred comunque. La serie è infatti improntata sul rapporto del protagonista, Ryan Newman, con il cane della sua bella vicina di casa, che Ryan è in grado di vedere sotto sembianze umane.

Wilfred non è il tipico cagnolino coccoloso: è maleducato, fuma, piscia, distrugge. È perennemente al confine tra bene e male, in senso stereotipato, e spesso sembra traviare il povero e sensibile Ryan, anche se in realtà cerca un po’ di salvarlo. O forse no. E poi perché Ryan vede Wilfred come un umano? Non è che sia tutto un sogno?

Queste domande rimarranno senza risposta per buona parte dello show, passando spesso in secondo piano, ma non andandosene del tutto, e se saprete sopravvivere a qualche “leccata” di troppo da parte di Wilfred, vi troverete davanti ad una commedia divertente ed “intrippante”, nel senso… vabbè, non sarò io a spiegarvelo!

Nicola Ligas

  • magicblack

    Bellissima rubrica 😀

  • Alessio Capogrosso

    Confermo la bellezza di The fall, veramente ben fatta e con due attori clamorosi.
    Tra le altre devo assolutamente recuperare Black Mirror…

  • Gianluca2000

    su Netflix c’è solo la prima stagione di Rick e Morty…

  • Ambra Sanfilippo

    Viste quattro su cinque, assolutamente fantastiche. Resto fiduciosa per Wilfred, vista la scelta delle altre non può che essere bella!

  • Rick e Morty capolavoro!

  • Josèls

    Ancora una volta grazie Netflix allora? 😀

  • Travis Rice

    Black Mirror è davvero geniale e inquietante ma non fa altro che confermare la mia idea sulle serie, cioè che sono realizzate a basso budget, e pur avendo storie interessanti, sono penose dal punto di vista degli effetti speciali. Abituati alla qualità dei film shi-fi e cinecomic, qualsiasi serie è squallida

    • Dici? Secondo me Black Mirror alla fine si difende in modo onesto per quanto riguarda gli effetti per essere una serie TV.

    • GattoMorbido

      Ti sei già risposto: meglio un’ottima storia a un grande budget.
      Io la penso così.

  • dave182

    Straconsiglio Penny Dreadful, assolutamente una sorpresa, anche io temevo nella vaccata e invece è una produzione di altolivello e con i controfiocchi.

  • Franci Rossi

    Strano non vedere Person of Interest …

    • È solo il primo appuntamento con questa rubrica. A me comunque non ha fatto impazzire 😉

      • GattoMorbido

        A me ha annoiato e ho finito la prima stagione a fatica, poi abbandonato