Stranger Things VR

Stranger Things è diventato un videogame anni ’80

Lorenzo Mortai

Una delle serie più apprezzate e particolari apparse su Netflix negli ultimi tempi è certamente Stranger Things. Il mondo creato dai fratelli Duffer, un omaggio agli anni ’80, ha già creato una folta schiera di appassionati, in attesa della prossima stagione. Oltre all’ambientazione, il telefilm omaggia gli anni ottanta anche a livello cinematografico, sia come atmosfere che come personaggi.

Un evento del genere, non poteva non ispirare artisti anche al di fuori dello schermo. E quindi, dopo chi aveva immaginato il telefilm come un videogame anni ’80, c’è chi ha voluto direttamente progettarlo. Si chiama Jacob Janerka, di professione artista, che ha trasformato Stranger Things in una enorme avventura “punta e clicca“.

LEGGI ANCHE: Friends arriverà su Netflix dal 1 luglio

Ancora in fase di completamento, il gioco di Janerka sarebbe ispirato, in quanto a modalità, al celebre Paradigm. Non ci resta dunque che vedere quando il titolo sarà completato, e per chi pensa sia troppo “old school“, beh, una serie ispirata agli anni ’80 non poteva che generare un gioco come questo.

Fonte: Cnet