oggetti smart buffi

Un tumblr che raccoglie i peggiori oggetti smart

Cosimo Alfredo Pina

L’elettronica avanzata, la miniaturizzazione dei circuiti e le piattaforme di crowdsourcing hanno permesso di far fiorire il mercato degli oggetti smart. Molte di queste idee possono essere considerate geniali e potrebbero gettare le basi dei futuri gadget di uso comune, ma alcune sono decisamente al limite della fantasia.

Il microblog We put a chip in it! si è dato l’obiettivo di raccogliere i dispositivi tecnologici più strani del web. Dal portauova che notifica quando sono in scadenza, ai sassi smart, la lista sul minisito è ogni giorno più lunga.

Se siete curiosi di esplorare questa collezione di buffi gadget, ognuno di questi accompagnati da un sarcastico commento,  non vi resta che visitare la relativa pagina tumblr e farci sapere nei commenti, quale gadget secondo voi merita la menzione d’onore.