8.5

ASUS ROG G751JY, la recensione (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione ASUS ROG G751JY

ROG è l’acronimo di Republic of Gamer, una linea di portatili ASUS dedicata espressamente ai videogiocatori più esigenti, e questo ROG G751JY è senz’altro uno dei migliori esempi di portatile gaming che potreste trovare oggigiorno.

6.5

Costruzione e portabilità

ROG G751JY non passa inosservato, e già dalla sua confezione sentirete tutto il “peso” di cotanta potenza. All’interno, oltre all’enorme alimentatore, troverete anche un coupon per una copia gratuita di Assasin’s Creed Unity o Assassin’s Creed Freedom Cry. Il vero bonus è però rappresentato da ASUS Leap Motion, un accessorio molto interessante che ci consente di interagire con qualsiasi PC senza nemmeno toccarlo, e che recensiremo prossimamente.

ASUS ROG G751JY -6

Definire “portatile” il ROG è un eufemismo: con i suoi quasi 5 Kg di peso e considerando che l’autonomia non è certo un suo punto forte (ne parleremo dopo), potrete sì spostarlo da una stanza all’altra della casa, ma difficilmente ve lo metterete nello zaino prima di uscire, anche perché avreste bisogno di uno zaino davvero grande, nel quale dovrete facilmente far posto anche per l’alimentatore. Le enormi prese di aerazione sul retro gli danno un aspetto piuttosto aggressivo, ma svolgono egregiamente il loro lavoro (anche di questo parleremo dopo), peccato solo che tenda a riempirsi molto di impronte sulle parti non metalliche, sia sulla scocca esterna che interna. Nonostante le dimensioni importanti, l’impressione generale è comunque di una buona solidità, con una scocca più rigida di quanto non potreste pensare, e ben ancorata alla scrivania dai quattro ampi supporti gommati presenti sul lato inferiore.

Contenere le dimensioni non è comunque lo scopo di un dispositivo di questo tipo, ed insistere ulteriormente sui materiali ne avrebbe fatto salire ulteriormente un prezzo già molto lievitato a causa delle caratteristiche tecniche.

8.0

Tastiera e touchpad

Tastiera e touchpad sono stati una piacevole sorpresa, e si fanno apprezzare molto anche nell’uso non ludico. La corsa dei tasti è più ampia del normale, ma il rumore della tastiera è anche morbido e più attenuato della media. La sua posizione assai rialzata può sembrare scomoda, ma l’ampio spazio a disposizione per i polsi la rende in realtà più agevole del previsto, tanto la in termini di comodità di scrittura non c’è molto da invidiare a soluzioni più dedicate. La tastiera è completa anche di tastierino numerico, ma essendo un portatile gaming non mancano anche alcuni extra che di solito non trovereste: i tasti WASD sono evidenziati ulteriormente rispetto agli altri, con un contorno rosso che ne segue tutto il profilo, ma comunque tutti i tasti godono di una retroilluminazione (ovviamente rossa) regolabile su tre livelli, che ne rende agevole l’utilizzo anche in ambienti bui. Abbiamo poi un pulsante dedicato alla registrazione dei video di gioco, comodissimo e perfettamente funzionante, uno per avviare Steam, e tre pulsanti programmabili a piacimento, grazie al semplice software fornito allo scopo da ASUS, che consente anche di creare facilmente delle MACRO.

ASUS ROG G751JY -14

Ma la maggior sorpresa è arrivata dal touchpad: uno dei migliori mai provati tra i portatili Windows, in particolare in termini di reattività e risposta al tocco. Non perde mai uno scrolling o un pinch-to-zoom, cosa che tanti suoi rivali non possono dire (con l’esclusione dei MacBook che restano ancora una spanna sopra), e l’unico vero difetto è che con le mani un po’ sudate / bagnate la scorrevolezza ne risente assai, questo anche a causa del materiale con cui è realizzato che, nemmeno a farlo apposta, è avido di impronte (come del resto anche la tastiera ed il resto della scocca). Un po’ inusuali sono invece i due tasti posti sotto, molto più grandi della media e lievemente inclinati verso la parte esterna. La sensazione assomiglia a quella dei pulsanti della tastiera: corsa ampia e morbida, cosa che è però qui ancora più inusuale rispetto a quanto sarete abituati su altri portatili.

9.0

Hardware

Esistono configurazioni lievemente diverse di questo ASUS ROG, ma non si tratta di differenze troppo marcate. Il modello da noi provato è il seguente:

  • Schermo: 17,3” IPS
  • CPU: Intel Core- i74720HQ di quinta generazione
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 980M
  • RAM: 16 GB DDR3L
  • Memoria interna: 128 GB SSD + 1 TB HDD
  • Unità ottica: lettore Blu-Ray
  • Connettività wireless: Wi-Fi 802.11ac + Bluetooth 4.0
  • Porte: 4 x USB 3.0, lettore schede SD, 1 VGA, 1 HDMI, 1 Thunderblot , 1 Gigabit Ethernet, 3 jack audio (line in, line out, cuffie)
  • Peso: 4,8 Kg
  • Batteria: 6.000  mAh
  • OS: Windows 8.1 (64-bit)

Sono specifiche ovviamente di livello molto alto, cui potreste rimproverare la risoluzione “solo” full HD, che però in un portatile gaming avrebbe poco senso: non sarebbe sfruttata dai giochi e porterebbe solo un carico maggiore sul sistema.

9.5

Software e prestazioni

Potremmo semplicemente limitarci a dire che le prestazioni di questo ROG sono altissime e fermarci lì. E sarebbe vero. I benchmark qui sotto confermano tutto, ed il fatto di aver potuto giocare a GTA V al massimo del dettaglio, con tutti gli effetti attivi ed altri programmi in background la dice lunga.

ASUS ha però aggiunto del suo per rendere questa esperienza ancora migliore. Si parte con ASUS Gaming Center, un software per tenere sotto controllo i profili di gioco, la modalità del display, per gestire i tasti macro e per la GeForce Experience, con cui tenere aggiornata la scheda video e le altre opzioni NVIDIA, quali ad esempio lo streaming su SHIELD, l’ottimizzazione dei video game, e ShadowPlay, ovvero la funzione di registrazione delle sessioni di gioco, che come già detto ha anche un pulsante dedicato. Tramite MacroKey potremo invece registrare una serie di azioni (fino a 256) da associare a ciascuno dei tre pulsanti programmabili m1, m2 ed m3. Nulla vi vieta di utilizzare questa funzione anche per automatizzare certe operazioni quotidiane, ma il suo scopo primario è per velocizzare l’esecuzione di comandi in alcuni giochi, in particolare negli strategici. Con ROG Game First possiamo invece andare ad ottimizzare vari profili a seconda di ciò che vogliamo fare, che sia gaming o altro (media, file sharing, ecc.), dando o meno priorità a vari programmi, e limitandone l’accesso alla rete in modo che non interferiscano con ciò che vogliamo fare. E se aveste un gaming mouse ROG, c’è anche un’app dedicata alla sua configurazione, tanto per sfruttarlo al meglio.

ASUS ROG G751JY -15

Il comparto audio si difende bene, grazie anche all’ottimizzazione MaxxAudio, che ci consente di regolarlo in base alle nostre esigenze. Se avessimo potuto chiedere qualcosa di più, sarebbe stato maggiore potenza, e forse un pelo di pulizia in più, perché comunque il suono tende abbastanza al basso, il che forse è anche un po’ voluto, per esaltare le colonne sonore “roboanti” di certi giochi.

Tanta potenza ha bisogno di una buona dissipazione del calore, e sebbene con lunghe sessioni di gaming le temperature salgano, queste non si ripercuotono sulla tastiera e quindi non sono percepibili dall’utente, ma il retro del portatile diventerà facilmente un bocchettone di aria calda. A dispetto del suo aspetto grintoso però, la silenziosità è anche migliore di quanto non avessimo pensato, ed il rumore delle ventole difficilmente potrà disturbarvi in alcun modo, il che non è poco, considerando la grafica che è in grado di smuovere la NVIDIA GTX 980M.

  • PCMark home accelerated: 4.850
  • PCMark creative accelerated: 6.500
  • PCMark work accelerated: 5.250
  • 3DMark 11: 11.500
  • Geekbenck single-core: 3.280
  • Geekbench multi-core: 12.550

8.0

Schermo

Lo schermo è un 17,3” full HD IPS. Del perché di questa risoluzione abbiamo già discusso prima, e sebbene non avrete una definizione paragonabile a quella di certi 13” QHD+, il display è comunque molto buono. Angoli di visuale, ricchezza di colori e contrasto sono su ottimi livelli; la profondità dei neri ci ha convinto anche alle più alte luminosità, ed il rivestimento opaco vi metterà al riparo da indesiderati riflessi. Nel complesso è quindi uno schermo godibilissimo anche per film e altro. L’unico problema può essere rappresentato dai tempi di risposta, che negli IPS sono superiori agli schermi TN, cosa però che solo i videogiocatori più incalliti riusciranno a notare, anche perché esistono comunque altri accorgimenti atti ad eliminare possibili aloni.

6.5

Autonomia

3 ore con un utilizzo medio; la metà o anche meno giocando. Questo è praticamente tutto ciò che c’è da dire sull’autonomia di questo ROG G751JY. Nessuno avrebbe preteso miracoli, ma anche lasciandolo a non far nulla difficilmente arriverete a 4 ore. Poter giocare però per un’ora tranquillamente al massimo dettaglio ad i giochi moderni più esigenti, e senza scatti, non è da tutti.

7.0

Prezzo

Il prezzo di ASUS ROG G751JY è piuttosto elevato: il modello da noi provato viene da ePRICE, dove costa 1.762€, una cifra anche commisurata all’hardware, ma che lo colloca comunque in una fascia di prezzo assai elevata. Un piccolo valore in più è però l’aggiunta del Leap Motion.

Foto

Giudizio Finale

ASUS ROG G751JY

8.5

ASUS ROG G751JY

ASUS ROG G751JY è un portatile gaming "ignorante", di quelli che non scendono a molti compromessi. Parlare di "portatile" è relativo, con un dispositivo che pesa sui 5 Kg e che non fa nulla per ottimizzare le sue dimensioni, ma la realtà dei fatti è che non ve ne importerà nulla perché sarete occupati a giocare. A cosa? Quello che volete, praticamente sempre al massimo del dettaglio e della risoluzione. E per un portatile gaming, questo significa missione compiuta.

Pro
  • Prestazioni elevate
  • Touchpad molto reattivo
  • Schermo opaco, fedele nei colori
  • Tante funzionalità per il gaming
Contro
  • Autonomia scarsa
  • Portabilità scarsa
  • Si riempie di impronte ovunque
  • Un gaming mouse è praticamente necessario
  • Filippo Dardi

    ‘ASUS ROG G751JY è un portatile gaming “ignorante”‘.
    Dopo questa posso girarvi l’anima su PayPal.

  • gian1996

    avete sbagliato a scrivere la gpu nel reparto software e prestazioni (580m xd).
    comunque sono rimasto contento dal vostro commento touchpad: asus ha imparato dall’ errore della vecchia generazione rog g750 in cui laggava per l’ elettricità statica :/

    • Corretto il refuso sulla GPU, e confermo che il touchpad non lagga

      • gian1996

        Cmq gran bel computer 😉

      • BlueFox Studio

        Sul filone correzioni, la miniDP è una Thunderbolt, la tecnologia è quella ma giusto per completezza 🙂

        • Convintissimo di aver scritto Thunderbolt. Correggo subito, grazie 😉

  • BlueFox Studio

    Possiedo questo notebook, vorrei precisare che la GPU è la 980M. Per quanto riguarda l’autonomia, beh non ho mai avuto portatili, anche home entertainment che andassero oltre le 2/3 ore. Con questo ci faccio 2 ore a prestazioni elevate con office e navigazione, una volta in risparmio energetico ho usato Eclipse per più di 3 ore. Lo uso sopratutto per lavoro, non ho preso una workstation proprio perchè voglio giocare nel tempo libero, le temperature normalmente sono basse e le ventole abbastanza silenziose, in game la temperatura sale come il rumore, ma non lo si avverte, le sue casse bastano e avanzano. Gli unici veri difetti sono i driver pessimi, bisogna sempre testarli perchè creano problemi imprevedibili e i segni sul case, grande cavolata, sembra sempre unto e sporco, devo stare sempre li a pulirlo e la polvere sembra che quasi si attacchi. Mi sa che comprerò gli stickers appositi, per il resto un 9 lo merita.

    • Guarda a me personalmente i driver si sono aggiornati più volte e mai una rogna finora. Riguardo le impronte: confermo tutto, come scritto anche nei “contro”

      • BlueFox Studio

        Il primo mese è stato così, ma se fai un giro sul forum rog vedi che non sono l’unico, ma mi ritengo fortunato. Al momento ho problemi con l’USB 3.0 che va come le 2 e il wifi da BSOD saltuario su netwbw02.sys, però devo dire che il tutto è iniziato dopo che ho abilitato gli aggiornamenti Windows 😀 comunque non è tragico, credo che con i nuovi driver andrà meglio. Seriamente le impronte mi danno più fastidio, sto pensando di prendere la skin apposita.

        • gian1996

          ho avuto bsod sul g750jz per un driver irql della scheda di rete… io ho fatto l’ immagine di sistema con asus, reinizializzato da chiavetta e aggiornato… tutti i problemi si sono risolti sino ad ora, poi vedi tu

          • BlueFox Studio

            Pensavo di farlo, ma avendo molto lavoro da fare non posso perdere uno o due giorni a reinstallare il mondo. In realtà vorrei aspettare win10 che è alle porte, ripristino con asus bactrack e update a win10. Credo che così si risolva tutto!

    • Andrea Saba

      se puoi leggere il mio commento di sopra e darmi i tuoi pareri mi faresti un gran favore 😀

  • Andrea Saba

    Io sto valutando un RoG come mio prossimo acquisto.
    studio ing meccanica e uso solidworks e autocad per ora, in futuro non so probabilmente altri come 3d studio max per ing del veicolo.. sto cercando un portatile ”definitivo” che mi duri molti anni e mi possa servire sia per lavoro che per il tempo libero senza problemi quindi stavo pensando ad un RoG con una 860m/880m, tastiera retroilluminata e quant’altro.
    E’ così tanto impossibile da trasportare? 4.7kg contro i 2.9kg del mio si farranno sentire parecchio, anche perchè ogni 2/3 giorni lo porto con me in facoltà oltre al fatto che nel weekend torno ad Oristano (treno da Cagliari,100km).
    sono stato molto specifico per poter avere un parere chiaro da chi possiede un ”portatile” simile 🙂
    Cosa potete dirmi in merito? E’ sopportabile/fattibile?
    grazie in anticipo!!!

    • Non è solo il peso, sono anche le dimensioni. Nello zaino che uso di solito, che è anche abbastanza grande, il ROG non c’entra. E poi tieni conto che oltre al portatile devi avere spazio anche per l’alimentatore, il che vuol dire altro peso ed altro ingombro. E se vuoi usarlo per prendere appunti, difficilmente ci farai un’intera mattinata di lezione, quindi avrai anche bisogno di una presa di corrente vicino.

      • Andrea Saba

        Si stavo pensando quanche a quello, una borsa da pc per 17″ la si trova..però si è un bel limite.. Comunque non lo uso per prendere appunti, preferisco il cartaceo, lo uso solo per progettazione e ho sempre la presa di corrente ovunque mi sieda quindi non è un problema, l’ autonomia idem..per i miei spostamenti anche se mi mettessi a lavorare in treno 1 ora sarebbe più che sufficiente.. Per il resto? Lo z750jz mi sta attirando molto però sono indeciso perchè potrebbe non sar benissimo come cambiarmi poco :/
        Grazie comunque Nicola!

    • BlueFox Studio

      Lo uso per fare grafica, ci uso anche autocad. Lavoro i manifesti di grandi di grandi dimensioni anche oltre i minimi dpi necessari, renderizzo con after FX e Premiere tranquillamente. Per il resto come programmazione ovviamente fila liscio. L’ho pagato 1769€ da un negoziante della mia città, ho preferito avere il contatto diretto, anche se su internet si trova a qualche centinaio di euro in meno. La mia versione è la T7134H, I7 4710HQ e GTX 980M, RAM 16GB, SSD 128 e HDD 1TB. Il diplay è davvero bello.

      Passiamo all’usabilità, io viaggio e ti capisco, purtroppo è pesante, ora al posto dello zaino ci hanno messo il Leap Motion, magari se fai 3d ti sarà utile, però lo zaino da solo sempre ROG costa sui 90/100€ su internet forse poco meno. Ho comprato inizialmente una borsa molto grande, però è 17″ e ci sta a filo, lo faccio entrare con un minimo disforzo. Le dimensioni interne sono

    • BlueFox Studio

      Lo uso per fare grafica, ci uso anche autocad. Lavoro i manifesti di grandi di grandi dimensioni anche oltre i minimi dpi necessari, renderizzo con after FX e Premiere tranquillamente. Per il resto come programmazione ovviamente fila liscio. L’ho pagato 1769€ da un negoziante della mia città, ho preferito avere il contatto diretto, anche se su internet si trova a qualche centinaio di euro in meno. La mia versione è la T7134H, I7 4710HQ e GTX 980M, RAM 16GB, SSD 128 e HDD 1TB. Il display è davvero bello.

      Passiamo all’usabilità, io viaggio e ti capisco, purtroppo è pesante, ora al posto dello zaino ci hanno messo il Leap Motion, magari se fai 3d ti sarà utile, però lo zaino da solo sempre ROG costa sui 90/100€ su internet forse poco meno. Ho comprato inizialmente una borsa molto grande, però è 17″ e ci sta a filo, lo faccio entrare con un minimo di sforzo. Le dimensioni interne sono circa quelle notebook, faccio un km a piedi ed il resto in macchina o bus, il peso si sente, quindi ti consiglio lo zaino, che ho appena comprato, se devi andare in facoltà tutti i giorni non lo sentirai più di tanto.

      Spero di essere stato esaustivo, per altre info fammi sapere.

      • Andrea Saba

        Capito! Grazie mille, cmq non come scritto su ogni 2/3 giorni lo porto con me..quindi solo 2 volte a settimana lo porto in facoltà per lavorarci (2 ore al massimo), più una volta la sett si fa un viaggio di andata e ritorno in treno ma non è un problema. Mi interessa solo un’ ultima cosa, come si comporta asus con i rog negli aggiornamenti windows? Nel senso ora hai w8.1 o sei rimasto all’ 8? È previsto l’ arrivo di w10? Lo chiedo perché mettere per esempio la licenza dell’ università che spesso ti fornisce l’ ultima versione di windows versione industry che è ottima, ma ovviamente non ha i dricers e software asus appositi anche per usare per esempio la retroilluminazione, o quelli sopraelencati nell’ articolo (correggetemi se mi sbaglio), quindi in questi casi preferisco che gli aggiornamenti arrivino ufficiali per il rog.
        Grazie per le orecisazioni e per l’ ascolto!

        • BlueFox Studio

          Allora ti basterà la borsa da 26€ che ho preso su ebay. Si all’inizio ero con 8 pro e ora 8.1 pro, basta attivare gli aggiornamenti, non ti serve la licenza dell’università, hai già una licenza valida e l’aggiornamento al 10 dipenderà da Microsoft se lo rilasciano gratis via Update lo avrai senza problemi. Ovviamente da un’installazione pulita non avrai le features Asus che dovrai scaricare dal loro sito.

    • gian1996

      Io ho il jz con la 880m, il peso non è un problema sulle spalle, in mano gia puo dar fastidio, per gli aggiornenti fa tutto windows update mentre il bloatware è scarso quindi l unica cosa che potrebbe dare seri problemi su win 10 è gpu tweak per l overclock se non lo ottimizzano… cmq sia su win 8.1 che su una build della tecnical preview non ha dato problemi quindi non c è alcun problema… un consiglio: reinstalla windows appena te lo compri e riscarica le utility asus sul sito, all’ inizio a me andava in continuazione in bsod per la scheda di rete, ora toccando ferro con il nuovo ssd che ho messo pare che si siano risolti

      • Andrea Saba

        Grazie anche a te, quello lo farò a prescindere anche perchè lo voglio prendere usato visto che ogni tanto lo vendono a 900€… ssd da 256GB e via… metto w8.1 industry offerta dall’ università di Cagliari e poi scarico le applicazioni asus 😉
        Per lo zaino sembra ottimo, non sarò il massimo della professionalità stonando con la giacca ma toccaa far così

        • gian1996

          tieni conto che questo zaino è molto più “stealth” e diciamo che ci sono meno probabilità di furto rispetto a uno zaino con il logo rog… attira meno l’ occhio… poi tutto può capitare xd

      • Andrea Saba

        Ho acquistato un G750jz usato 😀
        Una sola domanda per te che lo hai : sto ordinando anche una ssd samsung 850 pro, devo prendermi un alloggiamento aggiuntivo persistemarla assieme al disco da 750GB già esistenes oppure lo slot libero ha già un supporto? Spero di essermi spiegato e scusa l’ ignoranza nel caso..grazie!

        • gian1996

          Il carrello gia ci sta per alloggiarlo ma mancano le viti che nel mio 850 evo non erano comprese. Io ho risolto prendendone 2 dall hdd e mettendole in diagonale cosi tutti e due i drive sono stabili, comunque ottimo acquisto e se ti va fammi sapere come ti trovi col touchpad, il mio purtroppo a volte è molto impreciso :/

          • Andrea Saba

            Accorgimento logico, avrei fatto anche io così, tanto basta la diagonale.
            comunque il touchpad lo uso per piccole operazioni, per lavorarci invece il meno possibile e solo per emergenza, con solidworks e autocad assieme divento matto già per come sono macchinosi in alcuni passaggi, che non uso il mio caro mouse sclero proprio 😀
            Ad ogni ti farò sapere come va! Sto per ordinare la borsa da te consigliata anche.

    • gian1996

      per lo zaino io ho questo, nonostante le molte tasche è molto stretto ma un paio di quadern,i un libro di matematica (un mattone insomma) più alimentatore e mouse c’ entrano

      http://www.amazon.it/gp/product/B001V5JAXG?psc=1&redirect=true&ref_=oh_aui_detailpage_o06_s00

    • David

      io ho un acer v15 nitro, ottimo fin ora (860m, i7 4710hq, 8 di ram, ssd cache e hdd) 2.2 kg e sottile, ottimo

    • kino90

      io ho un ROG G75VW, come zaino uso un Everki Beacon e va da dio.. l’ho usato per 2 anni come pc da lavoro.. ed andavo al lavoro a piedi o in bicicletta (è comodo anche a piedi perché scarica bene il peso del pc su tutto il corpo), mai avuto mal di schiena! Se hai bisogno di prestazioni e puoi “sacrificare” un po’ la portabilità è un’ottima scelta!

  • Fabri

    Aspettavo tanto questa fece, e finalmente arrivata, mi fa soffrire, proprio come pensavo. Meraviglioso in tutto, un vero PC gaming portabile. 1700 e passa euri, questo fa male.