7.8

Dell Latitude 15 (3570), la recensione (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione Dell Latitude 15 (3570)

Latitude è la serie di Dell pensata per le aziende, ed il Latitude 15 (3570) è il perfetto prototipo di questa famiglia. Approcciarsi a lui con un’ottica consumer sarebbe quindi sbagliato, ma se stavate cercando un portatile per il vostro business, allora andata avanti.

7.0

Costruzione e portabilità

Dell Latitude 15 (3570) è un 15” dal peso relativamente contenuto e dalle dimensioni non eccessive, ma nemmeno troppo ottimizzate, in particolare a causa della sporgente batteria, che da un lato garantisce un’ottima autonomia (vedi sotto) ma dall’altra rende un po’ più goffa l’intera struttura. Quantomeno il rialzo serve ad inclinare l’intero portatile verso l’utente durante la scrittura, il che non fa certo male.

Dell Latitude 15 3570 -5

I materiali non brillano certo per qualità, essendo plastica un po’ ovunque e nemmeno del tutto esente da possibili scricchiolii in alcuni punti, ma quantomeno non è particolarmente avido di impronte. Il design in generale è comunque piuttosto anonimo, e Dell non vi avrà certo investito molto risorse.

7.0

Tastiera e touchpad

Tastiera e touchpad sono perfettamente in linea con quanto osservato al punto precedente. Potremmo definirli “da battaglia”, perché non brillano particolarmente, ma hanno quel che serve, incluso tastierino numerico e retroilluminazione su due livelli (non potentissima) per la prima, ed una buona scorrevolezza per il secondo. Altro piccolo appunto: i vari tasti non sono troppo grandi, proprio per averne accomodati molti.

Dell Latitude 15 3570 -7

È però ancora una volta la qualità costruttiva ad essere migliorabile, con la tastiera che un po’ si flette scrivendo con un minimo di pesantezza in più (questo perché appoggiata su una scocca non rigida), ed il touch che non è molto rigido e traballa un pochino prima ancora di cliccare.

7.5

Hardware

Esistono 6 configurazioni di Dell Latitude 15 (serie 3000), che trovate tutte riassunte sul sito del produttore. Qui sotto riepiloghiamo le specifiche del modello in prova.

  • Schermo: 15” HD (1.366 x 768 pixel)
  • CPU: Intel Core i5-6200U
  • GPU: Intel HD Graphics 520
  • RAM: 8 GB DDR3L
  • Memoria interna: 128 GB SSD
  • Connettività wireless: Wi-Fi 802.11a/b/g/n (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.1,
  • Porte: 3x USB, 1x HDMI, lettore SD, VGA, Ethernet, jack audio
  • Webcam: HD
  • Batteria: 66 Wh
  • Peso: 2,06 Kg
  • OS: Windows 10 Pro (esce con Windows 7 Pro, ma è aggiornabile)

Come vedete ci sono luci ed ombre. Passiamo da uno schermo a bassa risoluzione (ma buono per l’autonomia), ad un processore moderno; da un buon quantitativo di RAM, ad uno spazio di archiviazione che non è certo grande (ma quantomeno è più veloce degli HDD montati sulle altre varianti). Il punto è trovare la configurazione che più si adatti alle vostre esigenze, fermo restando che probabilmente dovrete comunque scendere a qualche compromesso. Buone però le doti di connettività

8.0

Prestazioni e software

A dispetto di alcuni punti deboli di cui abbiamo parlato finora, in ambito lavorativo il Dell Latitude 15 in prova si è rivelato più che all’altezza. L’hardware viene spremuto a dovere, riuscendo a garantire un’ottima velocità di apertura dei vari applicativi, e mostrando i muscoli proprio nell’uso da ufficio, che poi è quello per cui è stato principalmente pensato.

L’SSD in dotazione è senz’altro piccola di dimensioni, ma se non aveste esigenze particolari in tal senso, saprà donare al sistema quello scatto in più, grazie ad una buona velocità in lettura; un po’ meno all’altezza quella in scrittura. Dell ha poi avuto l’accortezza di non appesantire il sistema con software inutile, includendo per lo più solo utility, tra cui una per backup, per la gestione del risparmio energetico, per gli aggiornamenti, per la Wi-Fi, per la gestione della riservatezza dei propri dati, e poco altro.

Dell Latitude 15 3570 -6

Il fatto poi di avere uno schermo a bassa risoluzione grava di meno sulla scheda grafica integrata Intel, che quindi si difende tutto sommato piuttosto bene anche nei benchmark; ovviamente senza strafare. All’altezza il comparto audio, senza infamia e senza particolare lode.

Menzione d’onore poi per il contenimento delle temperature: la ventola parte raramente, sulla tastiera non si superano quasi mai i 35° (per lo più nella parte sinistra), ed anche sotto stress, sui core arriverete poco oltre i 70°. Tutti fattori che fanno ben sperare per un’ottima autonomia, e infatti…

  • PC Mark 8 Home accelerated: 3.000
  • PC Mark 8 Creative accelerated: 3.255
  • PC Mark 8 Work accelerated: 4.350
  • 3D Mark 11 P: 1.300
  • Geekbench 32-bit: 2.600 single-core / 5.530 multi-core
  • Crystal Disk Mark: 526 MB/s lettura / 135 MB/s scrittura

7.0

Schermo

Il difetto principale dello schermo di questo Dell Latitude 15 è di essere a bassa risoluzione; almeno rispetto a quanto siamo abituati per lo più oggigiorno su macchine di un certo livello. Per il resto però, vi ritroverete davanti ad un display molto leggibile, grazie anche alla finitura opaca, con una discreta luminosità massima ed una resa dei colori un po’ spenta, che unità alla bassa risoluzione di certo non lo rende indicato per guardare dei film (anche perché a lavoro non si guardano i film! – NdR). Leggibilità è dunque la parola d’ordine, a tutto vantaggio dell’autonomia; e infatti…

Dell Latitude 15 3570 -10

9.0

Autonomia

…e infatti veniamo finalmente a snocciolare un po’ di numeri in materia di durata della batteria. Potrete infatti portare a casa fino a 5 ore, con un uso piuttosto intenso e con luminosità al 100%; calando al 50% di luminosità e diminuendo nettamente il carico, ovvero usando per lo più per leggere documenti, arriverete a 13 ore. Nel mezzo c’è comunque tutto lo spazio per arrivare a fine giornata lavorativa lontano da una presa di corrente, il che non è da tutti, ed è esattamente quello che vorreste da un portatile di questo tipo.

Per arrivare a questi picchi ci sono stati dei sacrifici da fare, ma se siete arrivati fin qui saprete già quali sono.

7.5

Prezzo

La configurazione da noi provata viene 708€ (IVA esclusa) sul sito Dell, ma tenete conto che è praticamente quella di punta. Il modello base parte da 488€. Sono cifre tutto sommato consone non solo al singolo prodotto, ma anche al marchio ed all’assistenza Dell, e vanno viste appunto in un’ottica business e non consumer. Ciò non toglie che si poteva comunque fare di meglio.

Foto

Giudizio Finale

Dell Latitude 15 (3570)

7.8

Dell Latitude 15 (3570)

Dell Latitude 15 è un portatile lavorativo in tutto e per tutto, che va al sodo, senza tanti fronzoli. Vi darà prestazioni e autonomia, e non si curerà troppo di design e finiture; vi fornirà un software all'altezza e senza fronzoli, ma non vi metterà davanti uno schermo su cui guardare film in 3D in 4K. È una questione di priorità, ed il Latitude 15 (3570) sa quali sono le sue; e probabilmente lo sapranno anche le aziende ed i professionisti che decideranno di adottarlo.

Pro
  • Autonomia
  • Prestazioni convincenti
  • Windows 10 Pro senza bloatware
  • Schermo ben leggibile
Contro
  • Qualità costruttiva migliorabile
  • Tastiera e touch "traballanti"
  • Schermo a bassa risoluzione
  • Poco spazio di archiviazione su SSD
  • page92

    ciao! io non riesco a capire la collocazione della intel 520… a chi e rivolta? e che prestazioni ha su programmi come autocad o photoshop? paragonabile ad una gt940?

    • No non direi paragonabile. Questa è una macchina pensata per usi aziendali, ma non specifici. Buona per tecnici, sistemisti, rappresentanti, ecc. Se però hai esigenze grafiche precise, allora ci sono altri tipi di notebook (fermo restando che photoshop gira bene).

      • page92

        come immaginavo… grazie 🙂