6.5

DJI Osmo, la recensione (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione DJI Osmo

DJI Osmo è una fotocamera in grado di catturare video in 4K, montata su un gimbal, uno stabilizzatore a 3 assi che garantisce delle riprese sempre fluide, pressoché in ogni situazione. È un apparecchio diretto ai video amatori ed a chi voglia realizzare filmati di qualità professionale, ma che presenta diversi punti deboli.

8.0

Confezione e Costruzione

DJI Osmo si presenta molto bene: è un dispositivo solido, ben costruito, con un ottimo grip nell’impugnatura, che garantisce una presa sicura, ed è anche abbastanza confortevole da tenere in mano per lunghi periodo: dopo mezz’ora inizierete a sentirne un po’ il peso (200 grammi circa, telefono escluso), ma non è comunque male.

DJI Osmo -8

Sono presenti pochi ma essenziali pulsanti: uno dedicato allo scatto di foto, un altro per la registrazione di video, e sul retro c’è un trigger che serve a far restare la videocamera centrata in un punto (tenendolo premuto), a riposizionarla diritta (due clic) e a girarla di 180° per i selfie (tre clic). Utile poi anche lo stick analogico sul davanti, per far roteare come volete la fotocamera senza nemmeno toccarla.

Nella confezione è inoltre presente una custodia per riporlo e trasportarlo in sicurezza, dotata di tracolla, ed un piccolo braccialetto da far passare al polso per assicurare l’Osmo durante l’utilizzo. Viene fornita anche una microSD classe 10 Lexar da 16 GB.

8.0

App

Il voto in questo caso si riferisce all’app per iOS. Su Android non abbiamo avuto altro che problemi con quest’app, non riuscendo ad utilizzare nessuno smartphone come viewfinder per la videocamera. Sia su top di gamma Samsung che sugli ultimi Nexus, il risultato è un perenne schermo nero ad ogni tentativo di visualizzare con lo smartphone ciò che stava inquadrando l’Osmo, facendo perdere così buona parte della sua funzionalità all’app.

L’app è DJI Go, la stessa utilizzata anche per i droni di DJI, con un’interfaccia adattata alla Osmo. Tutti i controlli sono a portata di tap, così come le informazioni su batteria e modalità di registrazione correntemente selezionate.

È possibile commutare rapidamente tra le varie risoluzioni video disponibili, regolare ISO, apertura, esposizione e bilanciamento del bianco, ed attivare slow motion (120 fps), e le varie modalità di scatto foto: singola, multipla, panorama, e time lapse. È possibile poi rivedere al volo le foto ed i video catturati, e scaricarli sullo smartphone (solo fino ad una certa dimensione), oltre a settare con precisione anche alcuni parametri relativi alla stabilizzazione del gimbal.

Insomma: c’è tutto ciò che occorre, ed è anche posizionato bene ed in maniera intuitiva, ed il solo rammarico resta il fatto che, come spesso accade, DJI trascura lo sviluppo Android a vantaggio di quello per iOS.

7.0

Qualità

DJI Osmo fa un grande lavoro di stabilizzazione; potremmo dire quasi egregio. Purtroppo è solo questa la cosa che davvero ci ha colpito in positivo.

Il sensore ha un rapporto focale di 2,8, quindi non è dei più luminosi, ed in condizioni di scarsa luminosità si nota. Il campo visivo è ampio (94°) e la resa dei colori è anche piuttosto buona, però la definizione non è il massimo, e sia nelle foto che nei video il rumore non è del tutto assente, a volte anche in buone condizioni di luce.

L’intervallo dinamico è al pari di uno smartphone, il che significa che nelle scene a forte contrasto ci saranno facilmente delle aree bruciate, e ci vorrà qualche istante per regolare correttamente l’illuminazione nel passaggio dalla zona più luminosa a quelle più scure.

I video in full HD a 50fps e stabilizzati col gimbal sono comunque un piacere, e l’effetto ha davvero un che di cinematografico, ma abbiamo invece avuto molti problemi con la registrazione video in 4K, soprattutto cercando di effettuarla in live view tramite lo smartphone. L’audio è inoltre un (altro) punto critico: basso il volume, scarsa la qualità, e rumore della ventola di raffreddamento onnipresente da quando accendete l’Osmo a quando lo spegnete; praticamente obbligatorio utilizzare il jack presente per collegare un microfono esterno, se ci tenete ad un audio di buona qualità.

In definitiva avrete mediamente dei bei filmati, esaltati da una stabilizzazione ed una fluidità che altrimenti sarebbero difficili da ottenere senza attrezzatura professionale, ma rimangono limiti importanti su audio e 4K.

6.5

Autonomia

DJI dichiara un’autonomia di circa un’ora, ma in base alle nostre prove siamo su circa 40-50 con registrazione full HD a 50 fps. Vero è che alla lunga un po’ ci si stanca, ma di certo non è un valore elevatissimo, e molto probabilmente finiranno prima le batterie della resistenza del vostro braccio.

5.0

Prezzo

Il prezzo ufficiale sul sito del produttore è di 749€, una cifra che da una parte è consona alla qualità costruttiva, ma che comunque è eccessiva, sia in termini assoluti che soprattutto in rapporto alla qualità finale del prodotto. Per fortuna online i prezzi stanno già scendendo, rendendolo, si spera, più abbordabile in breve tempo.

Foto

Giudizio Finale

DJI Osmo

6.5

DJI Osmo

DJI Osmo è un dispositivo affascinante perché permette di realizzare video con una fluidità ed una stabilizzazione impensabili con fotocamere ordinarie. Peccato però che la facilità di utilizzo sia minata da un'app che su Android è un terno al lotto, che l'audio sia disturbato dall'onnipresente ventola, e soprattutto che la qualità generale delle riprese non sia eccelsa. DJI vende anche degli accessori per lo sport (a parte), come un supporto per bicicletta, ma non essendo un dispositivo rugged c'è da fare molta attenzione: non può essere trattato alla stregua di una action cam, ed in caso di cadute il danno è facile. A questo unite un prezzo non certo popolare, ed avrete un prodotto che rischia di restare di nicchia.

Pro
  • Stabilizzazione ottima
  • Facilità di utilizzo
  • Solido ma leggero
  • App ben realizzata (ma su Android è una scommessa)
Contro
  • App problematica su Android
  • Audio disturbato dalla ventola
  • Video in 4K non sempre perfetti
  • Prezzo elevato
  • LaVeraVerità

    Su un paio di punti non sono d’accordo. Anzitutto io la utilizzo con un Galaxy S3 e funziona benissimo, mai avuto un problema di connessione e visualizzazione.
    Il fattore costo poi non mi sembra così critico. A 640 euro (la cifra che ho pagato da Valuebasket.it) avete una videocamera in 4K (mai avuto problemi nemmeno con questi) e un gimbal. Se sottraete il costo di un gimbal analogo per piccole fotocamere, provate a vedere quanto vi rimane per acquistare la videocamera (4K?).
    Vero invece quanto riguarda il microfono e la velocità di adattamento ai cambi di illuminazione ma è altrettanto vero che un microfono esterno è comunque imprescindibile in quanto quello incorporato comunque cattura in qualunque foto o video camera i rumori legati al funzionamento di ventole, motori di autofocus e stabilizzatori vari.
    Poi se uno vuole fare il grande salto si può montare sull’OSMO il Zenmuse X5 che offre ben altre caratteristiche qualitative (tra tutti 14 stop di gamma dinamica) ad un prezzo però decisamente elevato.

    • Bene che l’app di funzioni, ma ti assicuro che le ho provate tutte, e non è la prima volta che DJI mi lascia a piedi su Android. Riguardo il prezzo: 640 sono già 110€ meno rispetto al prezzo cui mi riferivo io, ma come prezzo di lancio è un po’ difficile da collocare.

      • LaVeraVerità

        https://www. ollo. it/dji-osmo-gimbal-and-camera/p_666661?gclid=CjwKEAiA2ve0BRDCgqDtmYXlyjkSJACEPmdws1_xcTy0yDd8187hpYA73c1HPX5iB9OgzRIXpd8SgxoCyrLw_wcB

        Vuoi che te la regalino?

  • Marco Calzolai

    Salve,
    ho acquistato 2 giorni fà questo giocattolo,
    ma non riesco ad abilitare il microfono….
    qualcuno sa dirmi a proposito?
    Grazie
    Marco