8.4

Fritz!Box 7560, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Fritz!Box 7560

Ci credereste che sono passati ormai più di 3 anni da quando il top della gamma attuale Fritz!Box è stato lanciato? Avevamo infatti provato Fritz!Box 7490 a luglio 2014 e da allora è rimasto la nostra prima scelta per quanto riguarda i router dal punto di vista di personalizzazione, chiarezza dell’interfaccia e opzioni. Ma non ha mai sfigurato neanche come potenza e connettività. Alla vigilia del lancio sul mercato del nuovo Fritz!Box 7590 (che finalmenta va anche a cambiare un po’ il design della linea di router) però abbiamo l’opportunità di provare il Fritz!Box 7560, ovvero una versione leggermente meno completa del 7490 ma che viene offerto anche ad un prezzo inferiore.

Il design è lo stesso di quello del precedente modello: scocca rossa e grigia in plastica leggera con le due “alette” ai lati che contengono le antenne. Frontalmente troviamo poi 5 led che indicano lo stato del router sia dal punto di vista della connettività dati che di quella telefonica. Girandolo scopriamo però le prime differenze con il modello più costoso. Intanto non abbiamo la porta dell’ISDN (quanti però ne hanno davvero ancora bisogno?) e una sola porta dedicata alla telefonia. Altra assenza è poi la porta USB sul retro, che però rimane presente sulla parte laterale. C’è però comunque una differenza: questa porta è USB 2.0 e non 3.0 come sull’altro modello.

A questo punto possiamo già quasi chiudere le differenze con il modello top dell’azienda ed elencare le altre due differenze: la velictà del Wi-Fi ac a 866 Mbps invece di 1300 Mbps e l’assenza di memoria interna. Una conclusione è facile da trarre: se vi interessa usare il vostro Fritz!Box come NAS forse è meglio optare per l’altro modello, dotato di memoria interna, ma sopratutto di porta USB 3.0. Se invece anche foste interesati a collegare un NAS esterno potrete comunque sfruttare le porte Gigabit, seppur leggermente limitati (anche se dipende anche dal dispositivo client) nella velocità di trasferimento wireless.

Per il resto rimane sempre l’ottimo software Fritz!Box e una portata Wi-Fi (sia 2,4 che 5 GHz) molto convincente e in linea con tutti gli altri top delle aziende concorrenti. Accedendo al software tramite browser è possibile accedere al pannello riepilogativo dove con una rapida occhiata è possibile capire se la rete sta funzionando correttamente e quali dispositivi sono connessi. Presenti anche le opzioni relative al NAS, nonostante quanto detto prima.

Sotto la voce Internet è possibile guardare l’andamento del traffico in tempo reale all’interno della rete e capire quindi rapidamente, in caso di problemi e rallentamenti, se c’è un dispositivo che sta “abusando” della vostra rete e quale tipo di traffico sta generando. Da qui è poi possibile impostare i dati di accesso alla rete, in quando Fritz!Box 7560 è anche modem ADSL/VDSL, oppure impostarlo come solo router. Ogni singolo dispositivo connesso può poi avere impostato un preciso limite di utilizzo all’interno della rete, utilizzando i profili. Si può anche scegliere per ogni singolo dispositivo quale servizio o applicazione ha la priorità di velocità all’interno della propria rete. Infine potete dare accesso o bloccare singoli siti web. C’è anche una voce MyFritz, che permette di crearsi un account e accedere al proprio router da qualsiasi parte del mondo tramite il proprio browser.

Non abbiamo testato la funzionalità telefonica, che può anche essere sfruttata utilizzando un cordless connesso direttamente tramite tecnologia DECT al router e quindi poi posizionato ovunque in casa (e non necessariamente vicino alla presa del telefono). Avevamo comunque già testato la funzionalità sul predecessore, apprezzando la comodità di poter impostare orari e liste di numeri in cui essere disponibili, oltre che creare una rubrica o impostare una segreteria telefonica.

Sotto le voci relative alla rete locale troviamo la lista dei dispositivi connessi, con l’indicazione di quale banda Wi-Fi viene utilizzata e a quale velocità si è connessi. Tra le altre opzioni abbiamo il supporto alle chiavette USB, le impostazioni di funzionamento come NAS e quelle relative all’utilizzo del Fritz!Box 7560 come centro multimediale. Come detto benché il software sia identico all’altro modello, consigliamo l’acquisto di quello se questa funzionalità è una priorità.

Abbiamo poi un intero menù dedicato al Wi-Fi. Qui è possibile avere un riepilogo dei soli dispositivi connessi senza fili, con indicazione della frequenza utilizzata, della tecnologia Wi-Fi disponibile e delle velocità di traferimento. Molto interessante il menù relativo alle frequenze di utilizzo: qui è possibile (ovviamnete) modificare i canali e poi guardare un grafico in tempo reale dei disturbi su quel canale in rapporto a quanto trasmesso dal router stesso. È un ottimo modo per capire se la frequenza scelta è buona e rimane buona nel tempo, cosa solitamente molto difficile da capire. Ovviamente troviamo le impostazioni relative alla password Wi-Fi e al WPS. È presente un tasto fisico sopra al router per avviare l’associazione tramite WPS dei vostri dispositivi.

Molto interessante per le piccole imprese è la possibilità di creare una rete ospite con tanto di logo di accesso, messaggio di benvenuto e redirect ad una specifica pagina web. Il tutto ovviamente decidendo importanti limiti di accesso in termini di banda e tempo.

Oltre a tutte queste opzioni non mangano una valanga di opzioni secondarie, come il controllo dei consumi energetici, la possibilità di spegnere i led del router e tutte le opzioni che riguarda l’accoppiamento di cordless DECT.

Fritz!Box 7560 viene venduto su Amazon a 176€, un prezzo veramente molto interessante, anche se di solo una 20€ in meno del top di gamma. Se però sapete che quello che gli manca però non vi servirà allora state risparmiando coscenziosamente i vostri soldi. Anche questo 7560 è a tutti gli effetti un ottimo router Fritz!Box.

Bonus: Frtiz!WLAN Repeater 1160

Oltre al router Fritz!Box 7560 abbiamo avuto modo di provare anche uno dei più potenti repeater dell’azienda, ovvero il Fritz!WLAN Repeater 1160. È il perfetto compagno per espandere la portata della Wi-Fi del vostro Fritz!Box. L’associazione è praticamente immediata ed è possibile eseguirla semplicemente premendo il tasto WPS su entrambi i dispositivi. Nel caso vorrete è comunque disponibile un’interfaccia web da cui gestire le poche impostazioni.

La velocità massima è la stessa del router in questione, ovvero 866 Mbps. È comunque compatibile con tutti i router in circolazione, anche quelli senza WPS, grazie alla possibilità di configurarlo manualmente. Tramite l’interfaccia è poi anche possibile scegliere di lasciar scegliere in automatico al ripetitore quali frequenze utilizzare per ripetere il segnare e per conntersi al router, scegliendo quindi in base alle performance le reti a 2,4 e 5 GHz. Sulla parte frontale sono presenti dei led gialli che indicano la qualità del segnale ricevuto dal ripetitore stesso. L’unica pecca è l’assenza di uscite ethernet del dispositivo e forse le sue dimensioni, abbastanza generose e che potrebbero impedirvi di utilizzare prese di corrente vicine a quella del ripetitore.

In quanto alla portata del ripetitore abbiamo a che vedere con un buon ripetitore che riesce senza grossi problemi a superare alcuni muri (quanti dipende dal tipo di muro, ovviamente) e portare in tutta la casa (anche quelle più grandi, oltre i 150mq) la rete wireless. Ovviamente il posizionamento sarà fondamentale, ma i led frontali vi aiuteranno in questa fase indicandovi chiaramente lo stato della rete. Frtiz!WLAN Repeater 1160 è disponibile a 59€ su Amazon.

Foto

Giudizio Finale

Fritz!Box 7560

8.4

Fritz!Box 7560

Fritz!Box 7560 è una versione appena più economica di 7490. Mantiene buona parte delle sue funzionalità più interessanti, pur rinunciando alle USB 3.0 e ad una seconda porta per i telefoni. Si tratta comunque di un prodotto al top della sua categoria.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottima interfaccia
  • Grande quantità di funzioni
  • Buona portata del Wi-Fi
  • Ottima stabilità
Contro
  • Design un po' datato
  • Porta USB solo 2.0
  • Il prezzo è solo poco più basso del 7490
  • Kozmo

    Il numero delle antenne wifi interne è inferiore o uguale al 7490?