8.5

Fujifilm Instax SQUARE SQ10, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Fujifilm Instax SQUARE SQ10

Il mondo della fotocamere istantanee sta conoscendo una  nuova giovinezza grazie alla rinnovata voglia di fare delle foto un vero ricordo indelebile e non solo un qualcosa da condividere estemporaneamente sui social. È ovviamente un mercato di nicchia, ma molte aziende stanno percorrendo questa strada e fra queste aziende una delle più attive è sicuramente Fujifilm con un parco “macchine” molto ampio e con possibilità di sviluppare foto in vari formati. Oggi iniziamo parlando della Instax SQUARE SQ10.

Le fotocamere istantanee hanno una caratteristica: più la foto finale sarà grande e più la fotocamera stessa sarà grande. Per questo motivo la SQ10 non è certo compatta, visto che stampa nel formato square intermedio nella linea di prodotti Fujifilm. La macchina ha il formato squadrato ma con una forma particolarmente ergonomica. Frontalmente il sensore è circondato da una grossa ghiera argentata che se ruotata fa accendere la macchina stessa. Peccato per l’assenza di una protezione per la lente frontale. Sempre frontalmente sono poi presenti due tasti fisici: sono riprogrammabili con alcune funzioni, ma uno dei due dovrà sempre essere il tasto di scatto. Questa posizione è vincente perché permette anche di scattarsi selfie continuando a tenere la fotocamere in modo saldo (ma ovviamente senza poter vedere il display). Sempre davanti troviamo l’illuminatore per l’autofocus e il flash. Ai lati troviamo gli sportellini per la ricarica (microUSB) e la microSD, mentre la cartuccia con i 10 fogli si inserisce dal basso.

Una volta accesa ci troviamo subito catapultati nella modalità viewfinder con la possibilità di scattare istantaneamente. Il display non è enorme la risoluzione non è altissima, ma è comunque fra le migliori nelle fotocamere di questa tipologia. Il display non è touch e per questo subito sotto troviamo una ghiera di 6 tasti fisici che permettono di navigare nei pochi menù. Particolarmente vincente la scelta di assegnare ai tre tasti più in alto la funzione di modifica della foto appena scattata, non costringendo quindi ad accedere ad un menù editor specifico. È possibile applicare uno dei 10 filtri preimpostati, in stile Instagram tutti molto azzeccati, di variare la vignettatura o di cambiare la luminosità dell’immagine. Le informazioni originali vengono mantenute ed è possibile modificare nuovamente la foto senza perdere di qualità. Gli altri tasti servono per accedere alla galleria, per andare indietro e per stampare. La ghiera argentata ruota per scorrere fra le foto e le voci, mentre il tasto centrale è quello di conferma.

L’idea di questa Instax SQUARE SQ10 è quella di poter scattare quante foto si vogliono (a patto di inserire una microSD) e poi stampare solo quelle di nostro gradimento, anche più volte e anche con effetti differenti. Per chi invece vuole l’ebrezza della vecchia Polaroid e non vuole avere la possibilità di “correggere il tiro” prima di stampare, sul lato è presente uno switch Auto che manderà in stampa tutte le foto scattate istantaneamente. Le foto vengono sviluppate in un formato quadrato più grande del formato Mini sempre di Fujifilm ma più piccolo di quello classico di Polaroid. La qualità fotografica è poi buona, probabilmente la migliore in queste piccole compatte istantanee, ma ovviamente non aspettatevi risultati da compatta di pari prezzo e sopratutto lo sviluppo automaticamente vi farà perdere parte della qualità, aggiungendo però un effetto vintage impagabile. Molto buona la messa a fuoco automatica (con macro fino a 10 cm) e buone anche le foto con poca luce, dove però vi ci vorrà un po’ di mano ferma.

Molto buona l’autonomia che permette di scattare fino a 160 foto e di stampare un gran numero di foto (dopo 10 stampe la batteria risultava ancora al 100%). L’unico difetto che potremmo imputare a questa istantanea è l’assenza di connettività Wi-Fi/Bluetooth per la connessione allo smartphone, come fanno invece altre camere simili. Fujifilm Instax SQUARE SQ10 è disponibile su Amazon a 246€, mentre suo prezzo di lancio era di 289€.

Giudizio Finale

Fujifilm Instax SQUARE SQ10

8.5

Fujifilm Instax SQUARE SQ10

Fufjifilm Instax SQUARE SQ10 è forse la migliore fotocamera istantanea in commercio. È flessibile, stampa foto rapidamente e di discreta qualità (seppur più piccole del formato Polaroid originale) e il software permette di utilizzarla rapidamente, a lungo e in modo molto intuitivo. Come era facile immaginare il posizionamento di prezzo e fra i più alti della categoria.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Veloce e semplice
  • Si può scegliere quale foto stampare (e quante volte)
  • Filtri semplici da applicare e gradevoli
  • Buona autonomia
Contro
  • Non c'è un app per smartphone
  • Il vetro della fotocamera è sempre esposto
  • Prezzo di lancio più alto della media
  • Vincenzo Ronca

    “L’idea di questa Instax SQUARE SQ10 è quella di poter stampare quante foto si vogliono (a patto di inserire una microSD) e poi stampare solo quelle di nostro gradimento”

  • Graziano Renzi

    Questa istantanea mi affascina, il fatto che puoi ristampare uno stesso scatto mi piace molto. Ora peró ho un serio dubbio non so se acquistare la Instax squere sq10 oppure la stampante share SP-3. Se solo la sp10 avesse avuto il Wi-Fi avrei già preso la mia decisione. La qualità di stampa tra i due è uguale? Nella SP-3 si parla di 320dpi mentre nella sp10 non è scritto nulla a riguardo. E non ho capito se nella sp10 il metodo di usare la scheda SD per stampare foto di altri dispositivi funziona oppure no. Perchè ho letto che a molteplici persone da errore e non riescono a stampare.Potete aiutarmi su questi dubbi e consigliarmi sull’acquisto più adatto. Grazie