6.9

Minix Neo Z83-4, la recensione del mini PC che forse è meglio chiamare media center (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione Minix Neo Z83-4

Lo abbiamo intravisto ad IFA 2016, lo abbiamo provato con calma, ed ora siamo qui a dirvi cosa ne pensiamo del Minix Neo Z83-4, un nuovo mini PC con Windows 10, con tante potenzialità ma anche qualche limite

7.0

Costruzione e confezione

Realizzato in plastica un po’ ovunque, Minix Neo Z84-4 non spicca certo per il design, che è tra l’altro affine a molti prodotti dell’azienda. Abbiamo anche la classica antenna esterna per la Wi-Fi, che nel caso di Minix non è però solo un vezzo estetico, ma un reale strumento per aumentare l’affidabilità di un componente spesso critico, in questo tipo di prodotti (ne parliamo più in dettaglio qui sotto).

Minix Neo Z83-4 -4

Nella confezione, oltre al mini PC con alimentatore (molto piccolo), troviamo anche un cavo HDMI per il collegamento al monitor. Peccato manchi il cavo DisplayPort, che forse sarebbe stato ancor più utile.

6.0

Hardware

  • CPUIntel X5-Z8300
  • GPU: Intel HD Graphics
  • RAM: 4 GB DDR3L
  • Memoria interna: 32 GB eMMC 5.0
  • Connettività wireless: Wi-Fi ac (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.2
  • Porte: 3x USB 2.0, 1x USB 3.0, HDMI, mini DisplayPort, Gigabit Ethernet, microSD, jack audio
  • Peso:
  • OS: Windows 10 Home 64-bit

Hardware di fascia piuttosto bassa, che vi farà sentire in particolare la mancanza di più memoria di massa, dato che i 32 GB a disposizione spariscono in un lampo, anche perché, di effettivamente disponibili, ne avrete circa la metà (17-18 GB alla prima accensione). In prospettiva, questo può anche essere un problema per l’installazione automatica di qualche major update di Windows, oltre al fatto che vi basterà installare un software particolarmente “importante” (suite Office su tutti) per essere già a corto di spazio.

Il processore Atom, dal canto suo, si rivela adatto a compiti basilari e non ad elaborazioni prolungate, mentre la presenza di 4 GB di RAM riesce a darvi un po’ di respiro in più. Peccato che la maggior parte delle porte USB siano solo 2.0.

Nota a margine: non abbiamo potuto verificare la qualità del modulo wireless perché nel dispositivo in prova non funzionava. Non ne abbiamo tenuto conto nella valutazione complessiva, concedendo a Minix il beneficio del dubbio in base alla nostra esperienza

6.5

Prestazioni e software

Ci saremmo aspettati qualcosa di più, o meglio, avremmo sperato in qualcosa di più. Già dalla scheda tecnica, la presenza di una eMMC 5.0 da soli 32 GB fa storcere un po’ il naso, ed i fatti danno ragione a questi dubbi. Non solo 32 GB sono pochi, anche per un mini PC, ma la memoria è lenta, come potete vedere dai benchmark qui sotto; e del resto non poteva essere altrimenti. Questo si traduce in un’apertura delle applicazioni non sempre fulminea, e soprattutto in una carenza di spazio che si farà sentire fin da subito, dato che la memoria libera è circa la metà di quella nominale. Nella peggiore delle ipotesi, non potrete nemmeno applicare un futuro major update di Windows 10 per assenza di spazio di cache, ma questo è l’ultimo dei problemi ora come ora.

Peccato perché nei compiti più comuni Minix NEO Z83-4 se la cava: la navigazione procede abbastanza fluida, e giusto nel passaggio da un tab all’altro dovrete avere un po’ di pazienza e attendere il caricamento della pagina, ed anche la parte multimediale si comporta bene, al punto che verrebbe quasi più da impiegare questo dispositivo come media center. A parte il supporto HDR, che non c’è via hardware e che via software non riuscirete certo ad emulare, in H.264 si riproducono video fino in 4K@60fps, anche a bitrate piuttosto elevati (140 Mbps); aggiungeteci un Kodi, VLC o il software che preferite, e ve la caverete facilmente. Se ci fosse stata una porta infrarossi sarebbe stato perfetto.

Il lato ludico è praticamente da escludere, data la pochezza della grafica integrata, mentre le temperature sono in generale contenute, ed anche sotto stress sui core difficilmente supererete i 60°, quindi nessun problema da quel punto di vista.

  • PC Mark 8 Home accelerated: 1.470
  • PC Mark 8 Creative accelerated: 1.595
  • PC Mark 8 Work accelerated: 1.205
  • 3d Mark 11 P: 350
  • Geekbench 32-bit CPU: 893 single-core / 2.315 multi-core
  • Geekbench GPU: 5.640
  • Crystal Disk Mark: 134 MB/s lettura – 68 MB/s scrittura

7.0

Prezzo

Minix Neo Z83-4 è disponibile su Amazon a 169€, una cifra che può anche andare bene, ma che non regge troppo il confronto con la concorrenza meno blasonata (impossibile non pensare al Vorke V1 che abbiamo recensito pochi mesi fa, e che con 17€ in più vi fornisce una SSD da 64 GB)

Foto

Giudizio Finale

Minix Neo Z83-4

6.9

Minix Neo Z83-4

Minix NEO Z83-4 nasce come mini PC, ma forse saprà regalarvi quasi più soddisfazioni come media center, a meno che 32 GB di memoria interna non siano per voi sufficienti (per fortuna sono espandibili con micro SD). Riproduce infatti tranquillamente filmati fino in 4K a 60 frame al secondo, ed è carente solo del supporto HDR (e di un telecomando). Nell'uso come PC tradizionale invece, superando lo scoglio dello scarso storage, avrete una macchina in grado di aiutarvi nei compiti più basilari, dalla navigazione al (molto) piccolo lavoro d'ufficio, ad un prezzo abbastanza ridotto, ma la concorrenza non sta certo a guardare.

Pro
  • Buon numero di porte
  • Buon supporto video
  • Subito pronto all'uso
Contro
  • Spazio di storage scarso
  • Hardware di fascia bassa
  • Una porta infrarossi avrebbe fatto comodo