8.8

Nest Cam Indoor/Outdoor, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Nest Cam

Di telecamere di sicurezza smart ormai ce ne sono a bizzeffe, ma è impossibile non essere quantomeno curiosi quando si paral del prodotto realizzato da Nest, azienda diventata famosa per aver realizzato il primo termostato smart nell’immaginario globale e per essere poi stata acquisita da Google (ora Alphabet).

Nest Cam è un doppio prodotto: esiste nella versione Indoor e Outdoor. Sono identiche se non per il modo in cui sono costruite. Analizzeremo Nest Cam come un prodotto unico e dopo vi spiegheremo come è diversa la versione Outdoor.

Nest Cam è magnetica e ha una base snodabile in modo che possa essere fissata, anche con delle vite o un adesivo se preferite, sostanzialmente ovunque e poi orientata a piacimento. Nella confezione è presente un alimentatore e un cavo microUSB per l’alimentazione. Non è purtroppo dotata di una batteria, ma considerando che necessita della Wi-Fi per funzionare l’assenza di corrente la renderebbe comunque inutile. È realizzata (almeno quella Indoor) interamente in metallo e la qualità costruttiva è decisamente superiore a molti altri prodotti di questa tipologia che abbiamo provato.

La telecamera è dotata di una fotocamera da 3 megapixel capace di realizzare video in Full HD (1080p) e di farne lo streaming in tempo reale. È poi dotata di un microfono e di uno speaker, per eventualmente parlare a chi sta di fronte alla telecamera. È controllabile tramite applicazione Android e iOS o anche tramite interfaccia web. La prima configurazione è estremamente semplice e sarà subito pronta a proteggervi e segnalarvi eventuali movimenti sospetti.

L’applicazione appena aperta inizia a fare lo streaming in tempo reale di tutte le telecamere attive che avete configurato con il vostro account. Potete anche abilitare altri componenti della famiglia/ufficio a fare lo stesso. Questo vi permetterà anche di geolocalizzare le persone che usufruiscono degli stessi spazi e quindi attivare o disattivare le telecamere in base alla presenza o meno di persone. Questa è infatti una soluzione molto pratica che permette di garantirvi la privacy nel caso qualcuno sia a casa. Potrete anche scegliere di lasciarla sempre attiva e di non ricevere le notifiche quando si è a casa, oppure ancora di attivare una programmazione oraria del loro funzionamento. Sempre dall’applicazione potrete raggruppare più telecamere per stanza e scegliere come e quando ricevere le notifiche di movimento.

Premendo sulla singola videocamera si avvierà lo stream in tempo reale in alta risoluzione e potrete scorrere indietro nel tempo per rivedere i movimenti passati. Vi sarà data la possibilità di scegliere la qualità del flusso video, se abilitare la visione notturna automatica (che funziona benissimo e anche a grande distanza), ruotare l’immagine e scegliere se emmetere suoni o attivare il led quando la telecamera è attiva. Per avere un controllo completo della cronologia video e per editare video (più lunghi di qualche minuto) o timelapse dovrete però utilizzare l’interfaccia web.

Il flusso è di ottima qualità e le immagini sono quelle di una buona fotocamera. Riceverete in modo quasi istantaneo una notifica di movimento nel caso qualcosa di sospetto dovesse succedere. È sorprendente vedere come non abbia praticamente mai sbagliato una sola notifica, non segnalandoci mai i movimenti del gatto e segnalando sempre i movimenti di persone, porte o finestre.

Un tassello aggiuntivo che rende Nest superiore alla concorrenza è Nest Aware, il servizio in abbonamento dell’azienda. Pagando 10€/mese o 100€/anno sarà possibile tenere salvati nel cloud fino a 10 giorni di cronologia di registrazioni (invece di 3 ore di soli fermo immagine), attivare delle notifiche specifiche nel caso la telecamera rilevi una persona nell’inquadratura, realizzare clip da salvare o timelapse di lunghezza e velocità a piacimento. Infine potrete scegliere di limitare l’area di controllo della telecamera andando ad includere solo una sezione a piacimento. Questo è particolarmente comodo per la versione indoor, per evitare di ricevere notifiche per i passanti sul marciapiede. Esiste anche uan versione da 30€/mese o 300€/anno di Nest Aware che vi darà diritto a 30 giorni di salvataggio cloud. Il costo è per telecamera: le telecamere aggiuntive hanno uno sconto di 5€/mese o 50€/anno.

La versione Outdoor di Nest è poi degna di particolare attenzione perché non solo è resistente ad acqua e polvere, ma è stata realizzata con un cavo specifico che permette di rendere impermeabile ogni singolo centimetro del prodotto e non solo la telecamera. Nella confezione troverete poi degli accessori per fissare in sicurezza il (lunghissimo!) filo al muro nel caso dobbiate fargli percorrere lunghe distanze. Per entrambe le telecamere la ricezione Wi-Fi è stata molto buona.

Nest Cam Indoor e Outdoor vengono lanciate entrambe ad un prezzo non proprio popolare: 199€ ciascuna. Su Amazon le trovate già a 189€ per quella Indoor e 169€ per quella Outdoor.

Giudizio Finale

Nest Cam

8.8

Nest Cam

Nest Cam (sia Indoor che Outdoor) sono senza ombra di dubbio fra i migliori dispositivi di questo tipo in commercio. Potremmo anche azzardarci ad incoronarli i migliori in assoluto, ma è anche vero che in questo caso molta della bontà del prodotto dipende anche dalla necessità della singola persona. Alla prima configurazione vi verrà offerto un mese di prova di Nest Aware ed è molto probabile che vi possiate lasciar convincere a proseguire con l'abbonamento. Una volta configurata potrete entrare in modalità "zero pensieri"

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Installazione semplice
  • App semplice e chiara
  • Ottima qualità dell'immagine
  • Notifiche fulminee e precise
Contro
  • Senza Nest Aware avrete solo 3 ore di backup cloud (e solo foto)
  • Alcune funzioni sono accessibili solo da web
  • Non c'è un salvataggio video in locale
  • Zinigata

    Cavoli 3 ore son un po’ pochine…Io vorrei utilizzarla per vedere i video/le foto durante la notte se mi dovessero rubare per l’ennesima volta la bici sotto casa, ma se salva i fotogrammi solo per 3 ore non mi servirebbe a nulla e non so se vale la pena spendere 100€ l’anno oltre ai 200€ di spesa iniziale.