7.0

Oukitel A58, la recensione (foto e video)

Nicola Ligas -




Recensione Oukitel A58

Oukitel A58 è uno smartwatch con sistema operativo proprietario, compatibile con dispositivi Android ed iOS, ai quali può essere accoppiato tramite Bluetooth. Abbastanza elegante, economico e con varie funzioni. Consigliato quindi? Insomma…

7.0

Confezione

Oukitel A58 -3

La confezione non riserva particolari sorprese, ma ha comunque una sua eleganza ed un piglio da orologio tradizionale. Oltre allo smartwatch troviamo la base necessaria alla ricarica, ed un cavetto micro USB – USB per collegarla ad un alimentatore (non fornito). A terminare il tutto, la solita manualistica del caso.

7.0

Costruzione e vestibilità

Oukitel A58 è realizzato con cinturino in pelle (o con qualcosa che le somiglia) e con cassa in acciaio inossidabile (o con qualcosa che gli somiglia), anche se con “cassa” intendiamo il profilo, perché come averte già visto la parte inferiore è in plastica, ed è lì che trovano alloggiamento il sensore di battito cardiaco ed i pin per collegare la base di ricarica.

Nel complesso è abbastanza comodo, anche il cinturino rimane un po’ rigido anche dopo una settimana che lo avrete addosso e la cassa non è piccolissima, soprattutto in lunghezza. Il design tutto sommato “neutro” lo rende unisex, anche se probabilmente il polso di un uomo è più indicato, date anche le dimensioni (4,7 x 3,5 x 1,2 cm, sulla cassa).

7.0

Display

Oukitel A58 -6

Il display è regolabile, manualmente, su 5 livelli di luminosità. Al massimo della luce si legge piuttosto bene anche all’esterno, e nella maggior parte dei casi potrete anche ridurre a 3 l’intensità, il problema è che è un po’ scomodo navigare nelle impostazioni per cambiare valore ogni volta, e vi troverete spesso fermi su uno. Lo schermo non è particolarmente avido di impronte, ma una volta che le aggancia non è facilissimo da pulire.

6.5

Hardware

Come sempre vi rimandiamo alla pagina ufficiale del dispositivo per i dati del produttore, e qui sotto riassumiamo brevemente le specifiche di Oukitel A58

  • Schermo: 1,61” TFT, 256 x 320 pixel, touch
  • CPU: MediaTek MTK2502
  • RAM: 128 MB
  • Memoria interna: 64 MB
  • Batteria: 280 mAh

Lo smartwatch è inoltre resistente agli schizzi d’acqua, ma non all’immersione, e compatibile con Android 4.4 e successivi ed iOS 7.0 e successivi.

7.0

Funzioni e app

Le funzioni presenti sono molteplici. Abbiamo la sincronizzazione di rubrica, SMS (contrariamente a quanto detto nel video, alla fine siamo riusciti a far funzionare anche gli SMS, ai quali potrete rispondere dal polso tramite frasi pre-compilate) e log delle chiamate ed anche la possibilità di chiamare con l’orologio, che è dotato di microfono e speaker (piuttosto forte quest’ultimo, non di grande qualità il primo, tanto che il vostro interlocutore potrebbe sentirvi un po’ lontani).

Abbiamo poi la possibilità di vedere tutte le notifiche dello smartphone anche sullo smartwatch (tramite un’app da installare sul telefono), ma l’interazione è limitata, nel senso che non potrete rispondere ai messaggi WhatsApp (per es.) o interagire in altri modi con le notifiche stesse.

Potrete inoltre localizzare il telefono con lo smartwatch (e viceversa), ed impostare sveglie sull’orologio stesso, che è munito anche di calendario, con il quale comunque non potrete interagire in modo particolare. Abbiamo poi la possibilità di controllare la riproduzione musicale del telefono dallo smartwatch, e di usare quest’ultimo come tasto di scatto per la fotocamera da remoto (non hai mai funzionato nelle nostre prove).

Oukitel A58 -8

Sono inoltre presente anche un file manager, ed un video e foto player, anche se l’utilità di questo trittico di app è davvero discutibile, data la scarsa memoria interna a disposizione, per non parlare delle performance generali che vanno sì bene per muoversi nell’interfaccia, ma non certo per riprodurre video.

Infine, nel ramo fitness, abbiamo pedometro, monitor del sonno e lettore di battito cardiaco. Tutti e tre vanno attivati e non funzionano automaticamente, e sinceramente non ci sono certo sembrati i più affidabili mai realizzati. Presente anche la possibilità di impostare un avviso in caso di prolungata sedentarietà.

Infine abbiamo un cronometro, semplice ma efficace, una calcolatrice, un registratore audio, e la possibilità di parlare a Siri / Google Now tramite lo smartwatch, che ci leggerà l’eventuale risposta. Tutto l’audio del telefono viene infatti dirottato vero l’Oukitel di default, ma dalle impostazioni del Bluetooth potrete decidere se dirottare solo l’audio in chiamata o solo quello multimediale (o anche nessuno dei due).

La personalizzazione dello smartwatch stesso è abbastanza limitata, con 7 watch face e 4 sfondi diversi nelle impostazioni, impostazioni che sono un po’ lunghe e non graficamente appaganti da vedere né comode da navigare. Inoltre, per quanto riguarda l’app per Android, nelle istruzioni viene consigliato di scaricare Fundo Wear, ma noi ci siamo trovati meglio con MediaTek SmartDevice, che sebbene abbia una grafica un po’ più spartana, si è rivelata più efficace nel gestire le notifiche delle app che volevamo e nell’installare app di terze parti sull’orologio (ce ne sono solo tre, e solo il meteo può essere di una qualche utilità, quindi non aspettatevi granché).

Nel complesso sono insomma tante funzioni, anche se quelle davvero utili sono piuttosto ridotte, e la sensazione che non tutto funzioni sempre a dovere è spesso più di una sensazione, soprattutto se avrete l’app sbagliata o non configurata correttamente sul vostro smartphone. Per certi versi lo abbiamo apprezzato quasi di più come smartwatch standalone, magari per misurare passi, battiti e tempo durante le sessioni di allenamento, che in accoppiata ad uno smartphone, che ne riduce l’autonomia, e che non aumenta troppo le funzionalità (come già osservato, le notifiche sono comode ma con interazione assente, e le chiamate in vivavoce dall’orologio le farete giusto per provare, ma difficilmente possono diventare un’abitudine, anche per la loro qualità).

7.0

Autonomia

Oukitel A58 -4

La batteria vi garantirà il classico giorno di utilizzo con “tutto attivo” (a meno che non lo stressiate troppo, nel qual caso forse avrete bisogno di un pit-stop), ma arriva anche a 2 giorni con un utilizzo lieve e disabilitando le notifiche o lasciando solo quelle davvero importanti. Disaccoppiato dallo smartphone, farete anche 5-7 giorni. Dipende comunque molto dal tipo di utilizzo ed a volte abbiamo notato anche qualche battery drain non previsto.

7.5

Prezzo

Oukitel A58 è disponibile su GearBest al prezzo di 40€, una cifra senz’altro molto interessante di per sé, in linea bene o male con la concorrenza, e adatta ad uno smartwatch “da battaglia”, magari proprio per il periodo estivo, o a chi voglia qualcosa di più di un fitness tracker.

Foto

 

Giudizio Finale

Oukitel A58

7.0

Oukitel A58

Oukitel A58 vuole essere uno smartwatch tuttofare: dalla rilevazione del battito cardiaco, del sonno, e dei passi, alle chiamate telefoniche e le notifiche sempre visibili al polso (tutte tramite lo smartphone accoppiato). Il rischio è che voglia fare troppe cose e non ne faccia davvero bene nessuna, pertanto è più indicato se avete un'esigenza specifica da soddisfare, piuttosto che come vero tuttofare, ma il suo prezzo contenuto è lì proprio perché almeno qualcuna delle sue tante funzioni sappia tentarvi. Basta non illudersi di scambiarlo con un Android Wear o un Watch OS.

Pro
  • Economico
  • Tante funzioni
  • Compatibile Android e iOS
  • App semplice ma funzionale
Contro
  • Fa meno di quanto sembri
  • Un po' macchinosi certi menu
  • Non ci sono praticamente app aggiuntive
  • Batteria altalenante