7.4

Parrot Bebop 2, la recensione

Emanuele Cisotti -




Recensione Parrot Bebop 2

Poco più di un anno fa iniziavamo questa nuova avventura chiamata SmartWorld recensendo il primo Parrot Bebop. Oggi torniamo a parlare di Parrot con la seconda versione di questo drone, prodotto quasi identico dal punto di vista estetico ma che porta con sé una buona serie di interessanti novità.

Confezione

Parrot Bebop 2 - 18

La generosa confezione di Parrot Bebop 2 contiene al suo interno il drone, due batterie (sono uguali, ma una vi servirà per il controller), un accessorio per svitare le eliche, lo SkyController, la sua tracolla e un accessorio per montare tablet da 7 pollici. Avremo poi in dotazione anche l’alimentatore per le batterie, 4 eliche sostitutive, un adattatore specifico per iPad Mini e delle protezioni per il sole per evitare i riflessi sullo schermo del tablet. Purtroppo la confezione del drone non è pensata per poter essere riutilizzata quotidianamente per il trasporto: lo potrete fare ma sarà un po’ macchinoso.

Costruzione

Parrot Bebop 2 - 4

Bebop 2 è quasi indistinguibile ad una prima occhiata dal modello precedente. La scocca è realizzata in plastica ultraleggera che va a compensare il peso del robusto corpo, che permette però a Bebop 2 di essere un drone fatto per durare e per sopravvivere anche agli incidenti più maldestri. Quello che però ci ha reso più felici è che adesso la batteria si aggancia in modo molto solido alla scocca in autonomia, senza utilizzare  il discutibile (ma comunque funzionale) laccetto del precende modello. Sul retro c’è poi un nuovo tasto (che funzionerà anche come vistoso led per non perdere mai il drone di vista) che serve ad accedere il drone.


Hardware

Parrot Bebop 2 - 10

La dotazione hardware è quasi la stessa dell’altro modello. Bebop 2 è dotato di tutta una serie di sensori che gli permettono di mantenere la distanza costante da terra e di capire la sua velocità e rimanere quindi stabile in aria. Benché il droni non risulti perfettamente stabile come soluzioni maggiormente professionale, si è rivelato comunque un prodotto “fedele” e flessibile, permettendovi di avere un controllo sempre preciso grazie ai sensori in dotazione. È dotato anche di uno stabilizzatore a 3 assi per mantenersi fermo durante il suo volo.

Fotocamera

Parrot Bebop 2 - 3

La fotocamera da 14 megapixel frontale è una conferma, ma purtroppo non necessariamente in senso positivo. Questa permette di vedere sul tablet in tempo reale quello che il drone sta vedendo e a questo scopo si rivela molto più che sufficente. Purtroppo però i video registrati (in Full HD) sono molto pastosi e disturbati e lo stesso vale per le immagini, il cui risultato è ancora più lampante. Si tratta comunque di una buona fotocamera per fare video e foto aeree, ma non vi aspettate di fare delle riprese di grande qualità. Per quello ci sono soluzioni decisamente più interessanti. Con uno stick dello Sky Controller sarà poi possibile ruotare l’inquadratura. Non è un movimento fisico della fotocamera, quanto piuttosto un “ritagliare” porzioni diverse della ripresa grandangolare del drone. L’effetto comunque è buono.

SkyController e manovrabilità

Parrot Bebop 2 - 29

Lo SkyController è a nostro parere un accessorio obbligatorio per questo prodotto in quanto l’esperienza d’uso con o senza lo SkyController è estremamente diversa. L’utilizzo di un controller fisico vi permetterà infatti di staccare gli occhi dallo stesso e guardare a vista il drone (cosa tra l’altro obbligatoria). Sono presenti due precisissimi stick in metallo per comandare il drone in ogni direzione, mentre ci sono poi anche molti altri tasti per le funzioni aggiuntive: muovere l’inquadratura della telecamera, iniziare a registrare o scattare foto. Il decollo e l’atterraggio è poi del tutto automatico grazie alla pressione di un tasto, rendendo ottimo questo prodotto per i neofiti, visto che queste sono le fasi solitamente più delicate del volo. Il controller ha poi una grossa antenna da direzionare verso il tablet e un alloggiamento per il tablet (che rende l’esperienza più interattiva, ma non è indispensabile). Sui bracci dello SkyController ci sono poi degli indicatori di carica, sia del drone che dello SkyController.

L’esperienza di guida del drone nel nostro caso si è rivelata molto più che soddisfacente senza mai un problema, rimanendo nel raggio di azione dello streaming video (ovvero circa poco più di un centinaio di metri) e anche oltre (ovvero entro i 2km teorici di raggio dello SkyController). Bebop 2 si è rivelato essere un drone decisamente maturo e allo stesso tempo perfettamente bilanciato fra un uso molto amatoriale e uno semi-professionale. In poche parole: un ottimo punto di ingresso per chi vuole iniziare.

Software

Come detto noi consideriamo l’acquisto del bundle con lo SkyController come acquisto quasi obbligato. Ciononostante l’utilizzo di un tablet in abbinata al controller Parrot è un buon modo per interagire col prodotto. Oltre a vedere in tempo reale il flusso video sarà anche possibile infatti regolare un gran numero di parametri, come la velocità massima, l’altidutine massima o anche visualizzarlo su di un radar. Il software si è rivelato tra l’altro molto più stabile e rapido nella connessione rispetto alla nostra prova dello scorso anno.

Autonomia

Parrot Bebop 2 - 9

La vera “innovazione” di quest’anno è poi l’autonomia che arriva ora a 25 minuti grazie ad una batteria da ben 2700 mAh (prima era da 1200 mAh). In questa categoria è quindi uno dei droni a più lunga autonomia che potrete acquistare. Ovviamente nulla vi vieta poi di acquistare batterie aggiuntive per prolungare il vostro volo.

Prezzo

Parrot Bebop 2 - 43

Parrot Bebop 2 non è però purtroppo calato nel suo prezzo. Costa 549€ la versione solo drone e 949€ quella con lo SkyController che noi consigliato. Un prezzo che possiamo considerare anche adeguato rispetto alla bontà del prodotto, ma che si scontra con prodotti maggiormente professionali a prezzi molto simili. Per essere un prodotto per chi inizia sarebbe stato meglio avere un prezzo di lancio più aggressivo.

Acquisto

Potete acqusitare Parrot BeBop 2 su Amazon sia nella versione solo drone che con quella con lo SkyController.

Video a 360°

Per questa recensione vi forniamo anche un video a 360°.

Prova Parrot Bebop 2Natura e Parrot Bebop 2

Pubblicato da SmartWorld.it su Lunedì 21 marzo 2016

Foto

Nota: il regolamento ENAC è in continua evoluzione e ci sono molti fattori da tenere in considerazione, come la situazione di volo, il peso del drone, il patentino di guida e l’abilitazione del drone. Proprio per questa continua evoluzione del regolamento vi consigliamo di verificare attentamente la situazione nel momento in cui acquistate un nuovo drone.

Giudizio Finale

Parrot Bebop 2

7.4

Parrot Bebop 2

Parrot Bebop 2 è un drone perfetto per iniziare: divertente, facile da guidare, veloce e estremamente configurabile. Molto interessante anche la possibilità di registrare foto e video, anche se di qualità abbastanza bassa. L'unico limite è il prezzo che lo pone vicino ad altre soluzioni maggiormente professionali.

Pro
  • Facile da guidare
  • Streaming video in tempo reale
  • SkyController completo e intuitivo
  • 25 minuti di autonomia
Contro
  • Prezzo di lancio importante
  • L'acquisto senza SkyController è sconsigliato
  • Qualità foto e video solo sufficienti
  • Non c'è una confezione per il trasporto