7.7

Pebble Time, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Pebble Time

Il primo Pebble è arrivato in mano ai primi utenti ormai un anno e mezzo fa. Questo dispositivo ha riscosso un buon successo ed è per questo che, sempre tramite Kickstarter, l’azienda ha deciso di provarci di nuovo, con questo suo Pebble Time.

7.0

Confezione

20150615_144511

All’interno della confezione troverete l’orologio e il cavo per la ricarica, con porta USB e aggancio magnetico proprietario. Qui trovate una immagine di come dovrebbe essere la confezione finale.

7.5

Costruzione e Vestibilità

Pebble Time B  - 9

Pebble Time è sicuramente più curato nel design rispetto al precedente. È più largo ma più comodo da indossare, anche grazie alla sua maggiore sottigliezza (9,5 millimetri). È interamente realizzato in plastica, ma la parte frontale è “decorata e impreziosisa” da una corona squadrata in metallo. Lo smartwatch presentato 2 anni fa era semplice, ma se pensiamo che nel frattempo sono usciti dispositivi come G Watch R e Moto 360, lo standard è decisamente cambiato.

Pebble Time è fresco e simpatico, con un’aria un po’ vintage e un po’ geek. Difficilmente però verrà scelto da chi cerca prima di tutto un bell’orologio da tenere al polso. I tasti in plastica sono meno vistosi rispetto al passato e hanno un solo svantaggio: sono molto vicini alla pelle e se avete un braccio villoso… ouch!

Il cinturino in gomma è di dimensione standard da 22 millimetri con aggancio e sgancio semplice.

7.0

Hardware

Pebble Time  - 5

L’hardwre di questo Pebble Time non è del tutto raccontato dall’azienda, questo anche perché in parte è di secondaria importanza. Sappiamo però che è dotato di Bluetooth 4.0, che è impermeabile fino a 30 metri, ha una potente vibrazione e che il connettore sul retro della ricarica può servire anche a utilizzare uno smartstrap ovvero un cinturino smart che aggiunga funzioni come GPS, NFC o altro. Al momento Pebble e nessuna altra azienda però ne producono.

7.5

Display

Lo schermo di Pebble Time alla stessa distanza con e senza luce diretta incidente.
Lo schermo di Pebble Time alla stessa distanza con e senza luce diretta incidente.

Lo schermo è un e-paper LCD da 1,25″. La vera novità quest’anno è che lo schermo è ora a colori. Il display ha due facce molto ben distinte. Una indoor, in cui, specialmente con poca luce, potrete faticare a distinguere l’ora a certe angolazioni e in cui anche la retroilluminazione, che si attiva muovendo il polso, aiuta solo in parte. Abbiamo poi la faccia outdoor, con colori brillanti e una visibilità eccezionale. Questo perché il display sfrutta la luce solare riflettendola e illuminando perfettamente lo schermo, che brillerà con colori molto vividi.

È quindi sicuramente un gran vantaggio avere l’ora sempre visibile, cosa che pochissimi altri smartwatch possono vantare, ma c’è stato un lieve passo indietro sulla visibilità con poca luce rispetto al modello dello scorso anno. Ah, per chi non lo sapesse: il display non è touch.

8.0

Software

Pebble Time GIF 1

Il software di questo nuovo Pebble Time introduce il nuovo concetto della timeline. Premendo il tasto verso il basso potremo vedere tutti i futuri eventi, le previsioni meteo e qualsiasi altra cosa nel futuro che qualsiasi applicazione per Pebble voglia integrare nella linea temporale. Premendo il tasto verso l’alto potrete invece andare indietro nel tempo e rivedere eventi che vi possano essere sfuggiti. L’orologio, con la sua watchface è quindi al centro di questa linea temporale. Sono veramente tantissimi i quadranti a disposizione, facendo sicuramente di questa ampia disponibilità uno dei suoi punti più forti. Potrete scegliere il quadrante direttamente dallo smartwatch, scegliendo fra quelli installati. La personalizzazione (se possibile) e il download di nuovi quadranti avviene invece dallo smartphone.

Premendo il tasto centrale potrete accedere anche a qualsiasi altra app installata. Pebble dichiara che non ci sono limiti per l’installazione, ma la navigazione con i tasti fisici alla lunga può essere macchinosa e quindi il consiglio è di tenere solo le app indispensabili. È preinstallata l’app per gestire la musica riprodotta sul telefono e la gestione delle notifiche. Queste compaiono in tempo reale sul display ed è possibile interagire con loro, cancellandole (si cancelleranno anche dal telefono), mutando l’app che ha generato la notifica e, se possibile, anche rispondendo con un messaggio preimpostato o con la dettatura vocale. Questa è risultata estramemente precisa, riconoscendo anche frasi complesse e con la corretta punteggiatura. Purtroppo questo tipo di interazione è disponibile solo su Android, mentre su iOS al momento le notifiche sono solo “consultabili”. L’azienda promette di abilitare alcune funzioni, le più semplici, a breve anche per gli utenti Apple.

Pebble Time GIF 2

Non è presente un’app per il fitness, ma ve ne sono varie a disposizione. Noi abbiamo provato Runtastic che stranamente compare solo quando iniziamo la sessione di allenamento. Tutto questo sistema è condito di colore e sopratutto di simpatiche animazioni che, se da un lato rallentano leggermente la velocità di esecuzione delle operazioni, dall’altro rende tutto il sistema fresco e curato.

L’applicazione per smartphone è diversa da quella del precedente modello, ma si occuperà di reinstallare watchface e app compatibili che avevate su un eventuale precedente Pebble. La navigazione è intuitiva, la configurazione è semplice (non sono molte le opzioni) e il suo punto forte è sicuramente lo store di quadranti e applicazioni. Molto ricco, anche se a volte si deve scavare a lungo per trovare qualche gemma rara.

8.0

Autonomia

Lo smartwatch resiste acceso poco più di 4 giorni, notti comprese. Un buon risultato per uno smartwatch, anche se non arriva ai 6 giorni promessi dall’azienda.

7.0

Prezzo

Pebble Time verrà venduto, quando disponibile, a 199$, un prezzo interessante per il tipo di prodotto, ma a cui bisogna aggiungere le spese doganali di importazione (per gli utenti Kickstarter era possibile avere anche la spedizione dall’Irlanda aggiungendo un costo aggiuntivo). Un prezzo quindi interessante, ma che non stupisce, sopratutto paragonandolo ad alcuni dispositivi Andorid Wear.

Acquisto

Al momento non è possibile preordinare Pebble Time in Europa. Quando lo sarà potrete farlo dal sito ufficiale.

Foto

Giudizio Finale

Pebble Time

7.7

Pebble Time

Pebble Time è un Pebble dello scorso anno migliorato su vari aspetti. L'eliminazione dei limiti di app e watchface installabili e la risposta vocale sono sicuramente i due punti più interessanti. Lo schermo a colori è uno spettacolo all'esterno, ma non convince all'interno. Chi ha amato o è rimasto incuriosito dal Pebble ha sicuramente nuovi stimoli per spendere i suoi soldi, ma non sarà comunque questo Pebble Time a cambiare le carte in gioco nel mondo degli smartwatch

Pro
  • Possibilità di rispondere con la voce
  • Buona autonomia
  • Tantissime watchface
  • Resistente all'acqua
Contro
  • La visibilità all'interno è solo sufficiente
  • L'interazione con le notifiche su iOS è minima
  • Tasti fisici vicini alla pelle
  • Esteticamente è solo un piccolo passo avanti
  • Federico Biasiolo

    Piccolo errore, nella parte relativa all’autonomia avete scritto smartphone invece che smartwatch 🙂

    • Fixed 😉

      • Domanda personale: se (tu) dovessi fare un acquisto, sapendo perfettamente caratteristiche di uno e dell’altro, compreresti un Android Wear o un Pebble Time? Per $199 + eventuale dogana mi sembra abbastanza elevato come prezzo e il sistema di Pebble (complici i tasti fisici) appare davvero più macchinoso di Android Wear… Tu cosa ne pensi?

        • Non lo so. Onestamente.

          La batteria degli AW dura troppo poco per farmeli usare per più di un mese, la ma comodità di rimuovere una notifica con uno swipe laterale è impagabile rispetto a due click dei bottoni del Pebble Time.

          • OzzeZ

            Una domanda anche io a proposito delle notifiche, che non credo di aver capito: allontanandosi dallo smartphone e quindi perdendo la connessione, nel momento in cui si ritorna nel raggio d’azione del bluetooth, il Pebble si riconnette e recupera le notifiche eventualmente perse?

          • Paride

            Si riconnette automaticamente ma le notifiche perse non le recupera.

          • Confermo, si ricollega ma non mostra le notifiche perse. C’è chi sta lavorando ad un’app per farglielo fare, ma comunque finché è abbastanza vicino allo smartphone non ha mai problemi di disconnessione o altro.

          • Psx zv

            dipende, l’app ufficiale no, ma ci sono varie app che possono fungere da centro notifiche, e alcune le conservano e le rimandano al momento della riconnessione

          • Si beh, la batteria dura pochetto su Android Wear, ma dato che sono solito togliere l’orologio la notte, non mi fa differenza appoggiarlo sulla scrivania, piuttosto che sulla base di ricarica…

            Certo, se non si ha una presa di corrente sotto mano la cosa potrebbe diventare un problema, ma, batteria a parte, sinceramente preferisco l’intuitività di Android rispetto ai “meccanismi” di Pebble.

          • smartwatch_ita

            In realtà non so ancora decidermi tra le due interfacce. Al momento mi trovo ancora meglio con i pulsanti, che trovo più immediati (anche se richiedono più passaggi).

  • smartwatch_ita

    Non me ne sono innamorato dalle foto, lo ammetto. Ma indossato fa un’altro effetto, mi è piaciuto di più.
    Non criticherei così tanto lo schermo all’interno o con poca luce, in ogni caso è retroilluminato. All’esterno è insuperabile, poco da dire.
    Migliorerà molto (basta vedere l’evoluzione del primo modello) e presto i comandi vocali saranno estesi anche ad altre azioni.
    Connessione bluetooth stabilissima drena la batteria pochissimo (nell’ordine dello 0,5% su base giornaliera). Peccato per iOS anche se è evidente che si scontra con le enormi chiusure del sistema Apple. Con Android è tutt’altra cosa, logicamente.

    • LeNNyNERo

      Sono abbastanza d’accordo sul discorso degli enhancements relativi al design e al confort. Ma anche se è vero che il display sotto la luce (forte) naturale è impareggiabile, non posso accettare che ci sia stato un peggioramento della resa con poca luce. In generale un miglioramento minimo a volte risulta insoddisfacente, figurarsi un peggioramento.

      • smartwatch_ita

        Diciamo che, paragonato con i tanti smartwatch che ho utilizzato, è impareggiabile fino alla penombra. Logicamente nel buio un P-OLED acceso è più visibile.. ma personalmente mi trovo più frequentemente in luoghi mediamente illuminati, anche con luce artificiale. Per conto mio è più un’impressione, se uso un watchface in b/n e metto vicino il vecchio e il nuovo tutte ste differenze non le noto..

  • Simone Luconi

    Ma videorecensioni un pò più approfondite no? magari potete fare una versione breve e una approfondita! ma una videorecensione di un prodotto abbastanza “nuovo” fatta in 2 minuti mi sembra veramente poco

    • Il fatto che duri 2 minuti non vuol dire che sia fatta in 2 minuti. Vuol dire che è fatta con varie ore di lavoro e poi montata insieme per essere godibile in poco tempo.
      È solo un altro modo di fare recensioni e molti lo apprezzano più di quelle lunge (ma non vale certo per tutti!). Nella recensione testuale trovi tutto quello che manca nel video 😉

      • Simone Luconi

        non intendevo assolutamente dire che l’avete fatta in due minuti, so benissimo che questo tipo di recensioni richiede molto più tempo in fase di montaggio, dico solo che avrei voluto vedere un pò più approfonditamente il nuovo sistema operativo, cosa che non trovo nella recensione testuale.

  • marco

    ma anche i vecchi modelli saranno aggiornati a questa versione del sistema?

  • GPVKING

    Deve ancora arrivarmi il mio, non vedo l’ora :asd:

  • Timothy

    La attendevo con ansia questa recensione. Sono molto incuriosito da questo nuovo Pebble. L’unico mio problema è che il costo non è da ridere, e ci si dovrà aggiungere una trentina di euro minimo per la dogana oltre alla spedizione..

  • henshin88

    Ciao ragazzi per whatsapp si possono solo vedere le notifiche o si può rispondere in qualche modo?

    • smartwatch_ita

      Puoi rispondere anche con la voce, oltre che con le altre modalità (emoticon e frasi pre formate).

      • Ma il sistema è lo stesso di Android Wear?

  • Dryblow

    Secondo voi quando apriranno i preordini del time scenderà il prezzo del watch? Sono interessato all’acquisto di quest’ultimo.