9.0

Amazon Kindle Oasis, la recensione

Giuseppe Tripodi -




Recensione Amazon Kindle Oasis 3G

In poche settimane è diventato il sogno proibito di chiunque legga in digitale, ha un design innovativo e un’autonomia incredibile, ma un prezzo davvero elevato. Tutti lo cercano, tutti lo vogliono e anche noi abbiamo voluto provare il nuovissimo Amazon Kindle Oasis per capire se vale i soldi che costa e se c’è davvero un motivo per preferirlo al consolidato Paperwhite.

9.5

Costruzione e ergonomia

Recensione Amazon Kindle Oasis 3G - 12

Non ci gireremo troppo intorno: il Kindle Oasis è semplicemente il miglior ebook reader in termini di design, cura nei dettagli e peso. Per la prima volta ci troviamo davanti ad un lettore con un form factor diverso dal solito: questo Oasis è quasi quadrato, con poca cornice intorno al display e due fantastici tasti fisici per l’avanzamento delle pagine di cui ci siamo subito innamorati.

Kindle Oasis ha un design asimmetrico, con una parte più bombata che ci permette di reggere facilmente il dispositivo con una mano; inoltre, essendo dotato di accelerometro, ruota automaticamente l’interfaccia se lo impugniamo con la mano sinistra, risultando senza alcun dubbio l’ebook reader più comodo per i mancini.

Nella zona più sottile, Kindle Oasis è spesso solo 3,4 mm, mentre nell’impugnatura si sale a 8,5 mm. Inoltre, senza custodia, questo lettore è incredibilmente leggero: pesa solo 133 grammi e quando lo solleverete la prima volta non potrete credere che pesi davvero così poco.

Recensione Amazon Kindle Oasis 3G - 9

Ma Kindle Oasis viene venduto in bundle con una custodia in pelle (disponibile nelle colorazioni Nero, Noce e Bordeaux), che non solo protegge il display ma aumenta notevolmente l’autonomia del dispositivo. Questa cover, infatti, include una batteria aggiuntiva, che garantisce letteralmente mesi di autonomia. La custodia si aggancia magneticamente al Kindle e lo spessore della batteria è di poco maggiore a quello dell’impugnatura.

Anche l’altra estremità della cover è magnetica: si aggancia al Kindle Oasis sia sul davanti (mantenendolo chiuso quando non lo utilizziamo) sia sul retro, in modo che non penzoli fastidiosamente quando leggiamo. Con la cover agganciata, il Kindle Oasis arriva a pesare 240 grammi, leggermente di più della media della concorrenza

Qualora non fosse ancora chiaro, lo ripetiamo ancora una volta: il design del Kindle Oasis è senza alcun dubbio quanto di meglio possiate mai sperare di trovare in un lettore di ebook; il mezzo punto che lo separa dal massimo è dovuto all’assenza di impermeabilità, una chicca in più che avremmo gradito, considerando il costo.

10.0

Esperienza di lettura

Recensione Amazon Kindle Oasis 3G - 17

I lettori di ebook Amazon hanno sempre fatto scuola nell’imitare i libri cartacei e questo Kindle Oasis ovviamente non fa eccezione, portando l’esperienza di lettura ai massimi livelli.

Lo schermo touch, ovviamente a filo con le cornici, rimane il “solito” 6″ con densità di 300 PPI, ma nel complesso l’esperienza è ancora migliore grazie ad un’illuminazione ancora più omogenea. Ad illuminare il Kindle Oasis, infatti, ci pensano ben 10 LED (contro i 6 di Voyage e i 4 di Paperwhite), che rendono il display nettamente visibile anche al buio assoluto. Come sempre, la luce è neutra e tende al bianco/giallino, per non affaticare la vista in caso di lettura notturna.

Inoltre, abbiamo finalmente il ritorno dei tasti fisici, che risultano ancora una volta il metodo più comodo per sfogliare pagina. Curiosamente, il tasto in basso (che è quello più facilmente raggiungibile col pollice) di default va indietro di pagina, ma per fortuna è possibile invertire l’opzione dalle impostazioni.

8.5

Hardware e software

Recensione Amazon Kindle Oasis 3G - 3

Come sempre, parlare di processore o RAM di questi dispositivi non ha senso: i Kindle servono solo per leggere libri e se sperate di farci qualsiasi altra cosa (incluso leggere fumetti o navigare sul web), orientatevi su altro. A bordo del Kindle Oasis troviamo la solita memoria interna da 4 GB, che contiene migliaia di libri e che difficilmente riuscirete a riempire in breve tempo.

Il software, invece, è il solito a cui siamo abituati: praticamente identico a quello di Paperwhite e Voyage, integra tutte le funzioni di cui ci siamo innamorati col tempo, inclusa la ricerca delle parole sul dizionario e su Wikipedia e la traduzione dei termini.

Come sempre, i Kindle di Amazon supportano solo i libri in formato mobi (oltre a TXT, PDF e HTML): niente fumetti (CBR, CBZ…) o ePub, ma se avete già acquistato testi da altri store potete sempre convertirli con l’infallibile Calibre.

Insomma, il firmware non offre nulla di nuovo rispetto a Paperwhite o Voyage e l’unica aggiunta realmente degna di nota dal punto di vista hardware sono, ovviamente, i tasti fisici con cui avanzare nella lettura.

Infine, praticamente inspiegabile l’assenza del sensore di luminosità che era stato implementato nel Voyage: per una spesa del genere ci saremmo aspettati di trovare la luminosità automatica, anche considerando che Amazon non ha mai integrato un tasto fisico per attivare/disattivare la sovrailluminazione.

5.0

Prezzo

Recensione Amazon Kindle Oasis 3G - 14

Nonostante abbiamo più volte ribadito quanto ci sia piaciuto il Kindle Oasis, è davvero difficile trovare una giustificazione ad un prezzo così alto: a parte i tasti fisici e la maggiore autonomia, questo lettore non offre praticamente nulla in più rispetto al Paperwhite, che si trova spesso scontato a 100€, ossia quasi un terzo del prezzo della versione base di Oasis (289,99€).

Ancora una volta, poi, nonostante la comodità di avere una connessione 3G sempre attiva che non dobbiamo pagare con cui è possibile consultare Wikipedia o scaricare nuovi libri, probabilmente potete risparmiarvi i quasi 60€ in più per acquistare la variante con connessione integrata, al prezzo di 349,99€.

Foto

Giudizio Finale

Amazon Kindle Oasis 3G

9.0

Amazon Kindle Oasis 3G

Con il suo design e la cura per i dettagli, il Kindle Oasis è in assoluto il più bel ebook reader mai provato. È leggerissimo, i tasti fisici sono un piacere per sfogliare e l'esperienza di lettura è ottima come per tutti i modelli di Amazon. Tuttavia, è difficile trovare motivazioni sufficienti per consigliarlo rispetto al ben più economico Paperwhite. Ma se non avete paura di spendere 290€ per un lettore di ebook, sicuramente non rimarrete delusi dall'acquisto.

Pro
  • Design innovativo
  • Tasti fisici
  • Estremamente leggero, comodissimo da usare con una mano
  • Cover/batteria inclusa nella confezione
  • Sicurezza del software Kindle
Contro
  • Prezzo troppo alto
  • Manca la luminosità automatica
  • Non è impermeabile
  • Gaekarp

    Avete confermato la mia impressione iniziale: prodotto eccellente ma con prezzo fuori dal mondo considerati gli altri dispositivi. Con la differenza tra il paperwhite e questo si comprano più o meno 19 libri.

    • peppeuz

      Con la differenza tra il Paperwhite e l’Oasis si comprano un altro Paperwhite e un Kindle base 😛

      A parte questi dettagli, sì, è davvero ottimo e può essere un regalo perfetto per grandi lettori, ma il prezzo è davvero fuori mercato.

  • Psyco98

    Bel lettore, ok, ma ha il gigantesco problema di essere dannatamente largo. Una cosa del genere non sta proprio in tasca, e può essere preso solo con la mano destra. Due difetti discretamente influenti sulla portabilità, che dovrebbe essere tra i pregi principali di un ereader.

    • peppeuz

      Qualcuno qui commenta senza aver letto la recensione! 😛

      Come ho scritto, è “senza alcun dubbio l’ebook reader più comodo per i mancini”: l’interfaccia ruota a seconda della mano con cui lo impugni. Quindi, in realtà, è proprio un sogno per i mancini, che normalmente devono lanciare il pollice sulla parte destra dello schermo per sfogliare.

      Per quanto riguarda la larghezza, senza cover è solo qualche mm più largo rispetto al Kindle 4, che io porto comodamente in tutte le tasche delle giacche. Allego foto appena scattata

      • Psyco98

        Ammetto di aver commentato senza prima leggere, cosa che ho fatto adesso con calma dopo pranzo.
        Riguardo alla larghezza mi trovo quasi scomodo anche con Voyage (per dare un’idea mi trovavo bene giusto con PRST-2). Nelle giacche c’entrano pure i tablet volendo, ma qualche volta mi ritrovo a dover ricorrere in extremis a quelle dei pantaloni…
        Non nego di essere io parecchio difficile con le dimensioni, è che a me fa la differenza.
        Per il resto alla fine è solo il prezzo un grande problema.

        • peppeuz

          Sì, il Voyage è 7 mm più stretto, che nonostante sembrino pochi capisco che possano fare la differenza.

          Per il tipo di pantaloni e jeans che porto io, probabilmente non mi ci starebbe neanche il Voyage in tasca, quindi è una differenza che non ho notato. Come hai detto tu, penso sia un’esigenza piuttosto “personale”, dato che credo siano relativamente poche le persone che portano l’ebook reader in tasca.

          In ogni caso sì, il prezzo è un grande ostacolo.

  • Simoubuntu

    Giuseppe, visto che avevi provato anche il Voyage: secondo te sono più comodi i tasti dell’Oasis o i voltapagina del Voyage?

    • peppeuz

      Senza alcun dubbio i tasti dell’Oasis, che sono veri e propri pulsanti fisici.

      I voltapagina di Voyage non sono tasti meccanici e, pur avendo minor rischio di rottura, sono meno comodi per sfogliare (tanto che quando ho provato il Voyage a volte avanzavo di pagina con un clic su schermo).

  • Se avesse dietro il logo di una mela morsicata ci sarebbe la fila per comprarlo . E, pur non essendoci, conosco tecnoaddicted che l’hanno comprato comunque.

  • Ugo

    la comodità di avere una connessione 3G sempre attiva che non dobbiamo pagare

    cioè?
    non ho capito… sui kindle con connessione 3g non va inserita sim/operatore/piano telefonico/ecc…?

    io sto valutando da tanto di prendermi un kindle, ma, siccome mi farebbe comodo anche per tenermi in borsa i libri di riferimento che uso per lavoro, mi piacerebbe tanto trovare un display e-ink a colori…

    • peppeuz

      Esatto, nei modelli 3G dei Kindle non va inserita alcuna SIM. Hanno una connessione integrata sempre attiva, che permette di utilizzare le funzioni online (acquisto di nuovi testi, ricerca dei termini su Wikipedia, traduzione parole, navigazione con browser sperimentale…) anche quando non c’è rete Wifi.
      Immagino si tratti di un accordo con qualche operatore che fornisce una scheda inclusa nel dispositivo e connettività, ma in ogni caso non è necessario inserire alcuna SIM.

      Per quanto riguarda la tua scelta, valuta a seconda dei libri che devi leggere: se hai bisogno di colori e i tuoi testi di riferimento sono in PDF (magari non formattati come testo), ti consiglio di escludere il Kindle e pensare ad un tablet economico.
      Se, invece, oltre che per i libri di lavoro utilizzeresti il dispositivo anche per leggere narrativa, un Kindle potrebbe essere un’ottima scelta.

      • Ugo

        sì, il mio riferimento è il pdf.
        il problema dei tablet economici è che hanno tutti schermi tft.
        per leggere l’e-ink non ha paragoni…