9.0

Nintendo Classic Mini NES: un gradito tuffo nel passato (recensione)

Lorenzo Delli -




Recensione Nintendo Classic Mini NES

Lo scorso luglio Nintendo Classic Mini NES è letteralmente piovuto dal cielo: mentre tutti i riflettori erano puntati su Pokémon GO e mentre si parlava ancora di Nintendo NX (ora conosciuta come Nintendo Switch), il colosso nipponico svelò a sorpresa questa riedizione della sua storica console comprensiva di 30 videogiochi pre-installati e compatibile con i più moderni cavi HDMI. Vediamo quindi come si è comportato durante i nostri test, anche se forse l’avete già visto in azione nel terzo episodio di Casa SmartWorld.

7.5

Confezione

Nella confezione di Nintendo Classic Mini NES troviamo, oltre al leggerissimo e compatto corpo console, un controller cablato (80 cm), un cavo USB/microUSB di 1,5 m e un cavo HDMI sempre lungo 1,5 m. È compreso anche un piccolo manuale con alcune note essenziali per una corretta configurazione della console e un voucher per ottenere 300 punti platino MyNintendo. Grandi assenti sono l’alimentatore e un secondo controller.

Recensione Nintendo Classic Mini NES - 7
Recensione Nintendo Classic Mini NES – La confezione comprende quasi tutto il necessario al corretto funzionamento della console.

Per quanto riguarda l’alimentatore potete utilizzare un qualsiasi caricabatterie da smartphone/tablet, Nintendo non lo ha incluso per mantenere bassi i costi e perché oramai alimentatori del genere sono presenti in qualsiasi casa. Il secondo controller è acquistabile a parte a 9,99€, ma vista la natura del prodotto si poteva forse azzardare un prezzo più caro assicurando la presenza di due pad.

9.0

Costruzione ed estetica

Nintendo Classic Mini NES è una piccola chicca. È una fedele riproduzione dell’originale NES, ma ci sono ovviamente delle differenze: per cominciare il vano cartucce non si apre (ovviamente), inoltre in basso a destra è possibile trovare le due porte per i controller. La parte posteriore ospita una porta microUSB per l’alimentazione ed una porta HDMI per collegarla ad uno schermo o ad un televisore.

Recensione Nintendo Classic Mini NES - 10
Recensione Nintendo Classic Mini NES – Il Mini NES in tutto il suo splendore.

È davvero leggera (circa 174 g) e compatta, e presenta anche due pulsanti sulla parte frontale per l’accensione e il Reset, che in realtà non serve a riavviarla. Il controller è una replica di quello originale: scomodo, spigoloso, con pulsanti rumorosi e plasticosi, ma è proprio questo il suo bello. Il vero difetto è da ricercarsi nella lunghezza del cavo del controller, solo 80 centimetri, praticamente niente se volete giocarci magari davanti al televisore comodamente seduti sul divano.

Recensione Nintendo Classic Mini NES - Il cavo del controller è davvero troppo corto, solo 80 centimetri di lunghezza.
Recensione Nintendo Classic Mini NES – Il cavo del controller è davvero troppo corto, solo 80 centimetri di lunghezza.

L’effetto nostalgia è comunque garantito: Mini NES si lascia guardare che è un piacere, e viste le dimensioni compatte si presta benissimo anche come soprammobile da spolverare e utilizzare in caso di noia o in presenza di amici.

10.0

Hardware

Mettiamola così: non ci dovrebbe nemmeno essere bisogno di questo paragrafo. Mini NES è un dispositivo fatto per un unico scopo, il che lo rende perfetto nel suo campo di azione. È comunque curioso scoprire che al suo interno si nascondono componenti in grado di battere, almeno sulla carta, l’hardware di Nintendo Wii e Nintendo 3DS. Emulare giochi a 8-bit di 30 anni fa non richiede certo tutta questa potenza, ma questi componenti si trovano sul mercato a prezzi irrisori.

  • SoC: Allwinner R16 (4x Cortex A7, Mali400MP2 GPU)
  • RAM: SKHynix (256 MB DDR3)
  • Archiviazione: Spansion 512 MB SLC NAND flash, TSOP48
  • Altro: PMU (Power Management Unit) AXP223
  • Dimensioni: 115 x 100 x 43 mm
  • Peso: 174 g

9.0

Software

Nintendo Classic Mini NES è un dispositivo da collegare al televisore per divertirsi senza bisogno di sforzi, senza collegamento ad internet e senza cambio dischi o cartucce. Il software presente a bordo è facile da utilizzare, e permette la navigazione tra i giochi presenti in memoria oltre alla scelta di poche ma essenziali opzioni.

Recensione Nintendo Classic Mini NES - Ecco come si presenta l'interfaccia di selezione dei giochi.
Recensione Nintendo Classic Mini NES – Ecco come si presenta l’interfaccia di selezione dei giochi.

A bordo del Mini NES troviamo 30 videogiochi pre-installati. Ovviamente si tratta di porting degli originali titoli per il vecchio NES, tra cui i primi capitoli di celebri saghe quali Final Fantasy, Castelvania, Super Mario (c’è addirittura Mario Bros.), Metroid e così via. Buona parte dei titoli sono affrontabili a fianco di un amico, ma come anticipato è necessario acquistare un controller a parte o sfruttare Classic Controller e il Classic Controller Pro di Nintendo Wii.

Due i punti a nostro avviso fondamentali da evidenziare: le modalità di visualizzazione e i così detti Punti di sospensione. Nel menu posto in alto, premendo sull’icona a forma di monitor potrete decidere se visualizzare i giochi in 4:3 o se optare per la risoluzione classica o per una simulazione dell’effetto tubo catodico. Opzioni non necessarie ma comunque gradite, specialmente per gli amanti del retro gaming.

Recensione Nintendo Classic Mini NES - Modalità Visualizzazione
Recensione Nintendo Classic Mini NES – Il menu di selezione delle diverse modalità di visualizzazione.

I Punti di sospensione, quattro per ogni gioco, permettono all’utente di salvare i progressi di gioco. Il loro utilizzo è forse un po’ macchinoso: quando volete salvare dovete premere il tasto fisico Reset presente sulla console, premere B sul controller per aprire la nuvola fluttuante posta sulla sinistra (una sorta di multitasking per intenderci), premere il pulsante giù sulla croce direzionale e selezionare lo slot.

Rimane il fatto che la loro presenza è essenziale per godersi al meglio alcuni dei giochi presenti. A tal proposito, ecco l’elenco completo di quelli presenti all’interno della mini console:

  • Balloon Fight
  • Bubble Bobble
  • Castlevania
  • Castlevania II: Simon’s Quest
  • Donkey Kong
  • Donkey Kong Jr.
  • Double Dragon II: The Revenge
  • Dr. Mario
  • Excitebike
  • Final Fantasy
  • Galaga
  • Ghosts’N Goblins
  • Gradius
  • Ice Climber
  • Kid Icarus
  • Kirby’s Adventure
  • Mario Bros.
  • Mega Man 2
  • Metroid
  • Ninja Gaiden
  • Pac-Man
  • Punch-Out!! Featuring Mr. Dream
  • StarTropics
  • Super C
  • Super Mario Bros.
  • Super Mario Bros. 2
  • Super Mario Bros. 3
  • Tecmo Bowl
  • The Legend of Zelda
  • Zelda II: The Adventure of Link

Non ci sarebbe bisogno di specificarlo, ma le performance della mini console sono ottime: mai un impuntamento, e ci mancherebbe, vista la natura dei giochi e l’hardware presente a bordo!

8.5

Prezzo

Il prezzo del Mini NES di Nintendo è davvero contenuto: 59,99€. È vero, come già accennato la confezione non comprende un paio di accessori essenziali, e magari avremmo preferito pagare qualcosa in più per averli, ma rimane il fatto che a nostro avviso il prezzo finale è più che equilibrato. C’è chi la definirà una trovata commerciale, ma se non avete a disposizione un NES originale (e un modo per collegarlo ad un monitor/TV) e siete particolarmente amanti del retro gaming, la soluzione proposta da Nintendo è la più indolore possibile.

Acquisto

Il nostro esemplare è stato acquistato da GameStop alla cifra precedentemente indicata. Il controller aggiuntivo è invece stato ordinato tramite Amazon a 9,99€, ma forse vi conviene acquistarlo su ePRICE dove potete trovarlo a un prezzo più umano. Il problema è che al momento la mini console di Nintendo sembra praticamente introvabile. Date un’occhiata ai vari shop online (ePRICE compreso).

Foto

Giudizio Finale

Nintendo Classic Mini NES

9.0

Nintendo Classic Mini NES

Sarà una trovata commerciale, sarà un tentativo di fare leva sul fattore nostalgia, ma sta di fatto che Mini NES è un prodotto simpatico, funzionale, ricco di contenuti e caratterizzato tra le altre cose da un prezzo contenuto. Con circa 70€, il prezzo per l'acquisto della console e di un controller aggiuntivo, vi garantirete ore e ore di divertimento anche in compagnia di amici e parenti.

Pro
  • Una replica (quasi) fedele
  • Leggerissima e compatta
  • 30 giochi e 3 modalità di visualizzazione
  • Prezzo contenuto
Contro
  • Alimentatore non incluso
  • Poteva essere venduto direttamente con un secondo controller
  • Il cavo del controller è davvero troppo corto
  • Woodruff

    Mi è arrivata ieri mattina. Confermo la lunghezza snervante del cavo….. non ne capisco davvero la scelta considerando poi che è un cavo proprietario e non si possono nemmeno mettere estensioni!
    Ripiegherò su un cavo HDMI lunghissimo per poterci giocare senza distruggermi gli occhi!

    • spino1970

      A breve dovrebbero esere disponibili le prolunghe della Nyko…

      • Woodruff

        Della Nyko avevo visto solo dei controller wireless per il Nintendo Mini.. però io volevo giocarci con quelli originali Nintendo 🙂

    • Den

      Ho visto in un paio di videorecensioni (a proposito, complimenti a Lorenzo per la sua, molto bella, anche per aver messo le misure dei vari cavi, precisazione graditissima) che, avendo il Mini NES la stessa entrata per il controller di quella del Wii U (e/o Wii, scusatemi ma non sono esperto), per giocare comodi dal divano si può utilizzare “Extension Cable for Wii Nunchuck”, che online vedo a circa $ 6 (a cui immagino, purtroppo, vada aggiunta la spedizione). Spero che si trovi a quel prezzo anche nei negozi fisici. Per sicurezza chiedo a Lorenzo Delli conferma sulla validità di questa soluzione.
      Anch’io disapprovo questa scelta fastidiosa di NIntendo (forse hanno messo il cavo corto considerando che comunque devi stare vicino alla console per schiacchiare il tasto Reset, ma non è comunque giustificabile), però mi sa che la situazione è meno tragica del previsto perché il cavo HDMI dovrebbe essere ragionevolmente lungo. A meno che non si abbia un televisore enorme o lontanissimo, col cavo HDMI in dotazione si può poggiare la console su un tavolino in mezzo al salotto (appunto a quasi 1,5 m dal TV) e sedersi sul divano senza troppi problemi. Sbaglio?

      • Intanto grazie per i complimenti 🙂

        L’Extension Cable for Wii Nunchuck teoricamente dovrebbe funzionare, le porte sono quelle proprietarie di Nintendo (tant’è che funzionano anche i Classic Controller della Wii). Per la lunghezza del cavo HDMI c’è da tenere di conto anche che, nel caso si voglia acquistare un cavo più lungo, c’è da acquistare anche un cavo USB/microUSB lungo uguale. Comunque può bastare 1,5 m + 0,8, o almeno, noi ce lo siamo fatto bastare!

        • Den

          Grazie per la risposta. Buon divertimento! 🙂

      • Woodruff

        Nì, dipende molto dal tipo di arredamento direi 🙂
        Io ad esempio ho una televisione attaccata al muro e davanti c’è solo il letto, non c’è un tavolino. Quindi il primo giorno ci ho dovuto giocare in piedi o seduto ma tipo “prima fila del cinema”.
        Ora ho risolto con un cavo hdmi da 7 metri e ieri ci ho giocato comodamente da sdraiato.

        Comunque mi segno il nome dell’estensore, può tornare sicuramente utile e comodo se funziona anche con questo!

  • Root Cool

    Vabbè, spendiamo questi 70 euro 🙂

  • matteo masi

    Io sono riuscito a ordinarla settimana scorsa su amazon..spariva a ricompariva..però come data di consegna ho il 29 novembre..speriamo bene..
    Purtroppo non sono riuscito a ordinare il secondo controller, spero di trovarlo in modo alternativo..
    Sul sito unieuro c’era la possibilità di prenotarla ma sinceramente non mi sono fidato, sapendo che era così tanto introvabile mi è sembrato strano che permettessero di ordinarla senza problemi, magari finiva che mi arrivava dopo 6 mesi..
    Amazon spero sia un po’ più puntuale..

  • Maurizio

    Complimenti per la recensione. Ordinata su Amazon a 59€ dovrebbe arrivare martedi.

  • Marco Mazzon

    cosa mi frena dal comprarlo??…mmmm…….ah si ho quello originale ancora funzionante 😀 😀

  • Fabio Pelliciari

    9?? passati i 5min di nostalgia lo spegnerete…altro che 9…

    • 5 minuti? Solo con il primo Final Fantasy ci sverni, per non parlare dei due Castelvania e dei due Zelda. Se uno è appassionato di retro gaming ci passi tranquillamente le giornate.

    • Fede90

      Sono partito dal mega drive e non ho mai avuto un NES….ci gioco ininterrottamente ogni giorno da quando è uscito.