8.2

Samsung Gear 360 (2017), la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Gear 360 2017

Lo scorso anno Gear 360 ha dominato senza grossi problemi la classifica delle migliori videocamere a 360 gradi. Quest’anno qualche concorrente in più c’è, ma l’azienda ha comunque voluto rinnovare il suo dispositivo per i video sferici in una variante 2017.

7.0

Confezione

All’interno della confezione troverete un cavo USB-USB Type-C per la ricarica e lo scambio dati e un piccolo “salvagente” in gomma, utile per non far ribaltare troppo facilmente la Gear 360 oppure, se utilizzato al contrario, come semplice laccetto.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

La prima differenza che noterete in questa Gear 360 e il suo design rinnovato. Le due lenti sono sempre montate su una caratteristica “testa” bianca, ora però molto più compatta. Questo è stato possibile perché il suo nuovo corpo (prima assente) adesso contiene display e tasto di scatto, così come anche batteria (non più removibile), microSD e connessione Type-C (non più sotto uno sportellino). Il tutto mantenendo però la stessa certificazione IP53 del modello di due anni fa. Adesso la videocamera è più tascabile e più comoda anche da utilizzare: il tasto di scatto posto sul “manico” vi permetterà infatti di non dover coprire la camera con la mano per scattare.

8.0

Qualità e funzioni

Una delle più grandi comodità di Gear 360 (la vecchia così, come quella nuova) è la possibilità di essere utilizzata in praticamente qualsiasi aspetto direttamente dalla camera stessa utilizzando i tasti a disposizione sul prodotto. Abbiamo la possibilità di scattare foto, di registrare video, timelapse o video in loop (che sovrascrivono i più vecchi). È poi molto semplice passare alla modalità a singola lente, permettendovi di usare questa Gear 360 2017 come una action cam o ancora meglio come una video/fotocamera tascabile da viaggio per qualsiasi evenienza. L’immagine che verrà riprodotta è però solo da 3 megapixel, probabilmente perché è solo una “piccola porzione” dell’immagine da 8 megapixel che il singolo sensore sarebbe capace di realizzare. Decisamente un passo indietro rispetto al modello precedente le foto sferiche che vengono realizzate a 15 megapixel (contro i 30 del modello 2015).

Se non doveste vedere la foto a 360° fateci click sopra.

I video vengono registrati invece in 4Ks, che benché abbiano una generica definizione simile (se non identica) rispetto al primo modello la risoluzione è più alta, trattandosi di un 4096 x 2048 pixel. La qualità dei video è buona ed è la migliore che ci sia in circolazione al momento su una videocamera di questo tipo. Non vi aspettate però, sopratutto una volta caricati su Facebook e Youtube, di avere a che vedere con quello che considerereste un 4K classico (e neanche un Full HD). Il calcolo dell’esposizione è buono, anche grazie alla presenza della funzionalità HDR e il punto di giunzione è migliore di quasi tutte le altre alternative in commercio, pur mostrando comunque i suoi limiti in alcune condizioni di luce o con oggetti troppo ravvicinati. Anche in condizioni di buona luce il punto di unione sarà comunque meno definito del resto dell’immagine.

8.0

App

L’applicazione per Gear 360 è completamente rinnovata e infatti è necessario scaricarne una diversa nel caso aveste già utilizzato la precedente Gear 360. È estremamente chiara e semplice da utilizzare. La connessione con la vostra Gear è istantanea dopo la prima configurazione e avrete subito la possibilità di controllare l’interfaccia di registrazione in tempo reale anche durante la registrazione stessa. Potrete impostare la visuale a piacimento fra varie possibilità e utilizzare istantaneamente una delle funzionalità elencate prima. Scaricare le foto sul telefono è questione di un attimo, mentre per i video è necessaria un po’ di pazienza, essendo necessaria la conversione dalla registrazione in due sfere e quella equirettangolare che è poi quella “digerita” da Youtube, Facebook e i vari software di editing. Dopo la conversione i file video peseranno circa 300MB ogni 40 secondi: sempre meglio tenerlo a mente. Parlando di editor è ben fatto sia quello delle foto che quello dei video, pur senza offrire nessuna funzionalità particolare.

Una grande novità è la possibilità, quando il vostro smartphone è collegato di fare streaming di contenuti video sferici su Facebook e Youtube in diretta. Una novità che da sola potrebbe convincere molte persone che cercavano un modo nuovo di fare streaming di eventi.

Il vero limite di Gear 360 rimane la compatibilità con gli smartphone. Abbiamo infatti piena compatibilità solo con i seguenti smartphone Samsung: Galaxy S8, S8+ S7, S7 edge, Note5, S6 edge+, S6, S6 edge, A5/A7(2017) con Android 5.0 o successivo. Abbiamo poi compatibilità con iPhone 7, 7+, 6S, 6S+, SE aggiornati ad iOS 10 o successivo.

8.0

Autonomia

La batteria da 1160 mAh non removibile garantisce una buona autonomia andando anche a superare un’ora di registrazione di video. È quasi scontato (nel caso dei video) che la vostra microSD si riempirà prima della fine della batteria. Collegare la Gear 360 allo smartphone via Wi-Fi Direct ovviamente ridurrà più rapidamente questa autonomia.

Prezzo

Gear 360 2017 viene lanciata sul mercato italiano a 249€ un prezzo di oltre 100€ inferiore a quello del modello precedente e molto vicino a tutte le altre soluzioni più “economiche” del mondo a 360°, rendendola un acquisto molto ghiotto.

Acquisto

Gear 360 2017 è già disponibile su ePRICE a 213€, un prezzo particolarmente interessante considerando le potenzialità del prodotto.

Foto

Giudizio Finale

Samsung Gear 360 2017

8.2

Samsung Gear 360 2017

Gear 360 2017 è probabilmente la migliore fotocamera sferica tascabile in circolazione: sia come qualità, che come semplicità, che anche come flessibilità e rapporto qualità/prezzo. Rimangono due cose da sapere: è compatibile solo con smartphone Samsung di fascia medio/alta e iPhone e che comunque i contenuti che realizzerete hanno ancora degli evidenti limiti in termini di qualità.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buona qualità video
  • Molte funzioni
  • App completa e funzionale
  • Tascabile
Contro
  • Compatibile solo con (alcuni) Samsung
  • La qualità è comunque ancora lontana dall'essere "alta"
  • Non è impermeabile (ma resiste agli spruzzi)
  • La risoluzione delle foto è diminuita
  • Pablo Galattico

    Sbaglio o come qualità d’immagine la xiaomi mija 360 gli è superiore?Farai un confronto o puoi darmi qui una tua opinione sintetica del confronto tra le due?

    • No non farò un confronto. La qualità di questa Gear 360 è leggermente superiore a quella della Mijia 360.

      • Pablo Galattico

        Beh il voto è leggermente a favore della mija 360…forse per il prezzo più basso? Direi di no visto che sono più o meno allineati!…inoltre se non ricordo male nella mija 360 non c’era tutta quella perdita di qualità e definizione nelle zone di giunzione delle immagini o sbaglio?

        • Il voto è più alto perché Gear 360 ha una compatibilità molto limitata.

  • ivano2015

    Non vorrei essere critico ma
    1) La versione 2017 non è compatibile con steet view, vanno importate le foto
    2) La versione 2017 ha una ciambella come appoggio che ogni due tre minuti cade
    3) dal sito di google in “fotocamere compatibili” va direttamente sulla 2017 e mi sembra più che scorretto visto che attualmente non è supportata
    4) per ricavare una foto panoramica con pc devi fare una “macumba” con il programma samsung

    soddisfatto da 1 a 10? 3