9.0

Star Wars Sphero R2-D2, la recensione del droide che stavate cercando (foto e video)

Lorenzo Delli -




Recensione Star Wars Sphero R2-D2

In occasione del secondo Force Friday organizzato da Disney, Sphero, azienda di cui vi abbiamo parlato più volte sulle pagine di SmartWorld, ha presentato la nuova gamma di droidi ispirati all’universo di Star Wars. Tra di loro c’era anche il bellissimo Sphero R2-D2, una riproduzione fedele del celebre droide che ha accompagnato Anakin Skywalker e in seguito anche Luke Skywalker lungo i 6 film della saga. Semplice giocattolo hi-tech? Oggetto da collezione? Entrambe le cose. Entriamo più nel merito e scopriamo insieme cosa ha da offrirci questo particolare droide di nuova generazione firmato Sphero.

7.0

Confezione

La confezione di Sphero R2-D2 è, senza troppi giri di parole, piuttosto scarna. Al suo interno troviamo R2-D2, ben protetto da urti grazie ad un apposito vano, un cavo USB-microUSB color rame protetto da tessuto, e una piccola brochure con le note legali. È vero, alla fine non si necessita di altro, visto che per pilotarlo è sufficiente utilizzare l’applicazione gratuita per Android e iOS, ma considerato che è il droide più costoso della flotta ci saremmo forse aspettati qualcosa in più.

9.0

Costruzione e caratteristiche

R2-D2 di Sphero è una fantastica riproduzione di R2-D2. Non è una frase fatta, ma la realtà nuda e cruda. Da un punto di vista costruttivo, R2-D2 è piuttosto solido. Il peso complessivo è pari a ben 376 grammi, anche per via della batteria a lunga autonomia. I materiali esterni sono tutti plastici, ma comunque di buona qualità. Il modello è alto circa 17 centimetri in posizione eretta (in movimento un po’ meno) e largo circa 11, ben più grande quindi dei classici modelli sferici a cui ci ha abituato la società.

Un appassionato dell’universo di Star Wars riconoscerà nel modello tutti quei dettagli che lo rendono unico nel suo genere. Ci sono due LED, uno frontale ed uno posteriore, che riproducono esattamente quelli di cui è dotato il simpatico droide originale. Non mancano poi tutti gli elementi caratteristici che compongono il busto e la testa, come prese d’aria e pannelli (alcuni che si illuminano) e ci sono persino dei tubicini in plastica che fuoriescono dai “piedi”! Il modello replica addirittura le due principali posture di R2-D2: quando è a riposo, il droide ritira il carrello centrale assumendo una posizione eretta.

In movimento invece cala il carrello centrale, sfruttando i “cingoli” di cui è dotato nelle due zampe principali per muoversi su superfici piane. Tramite l’app è persino possibile muovere in modo indipendente la testa del modello. Approfittiamo quindi per specificare che il droide di Sphero è dotato di 4 motori: uno per la testa, uno che regola i movimenti delle spalle e due per i cingoli che ne permettono il movimento. A proposito dei cingoli, se avete gatti in casa attenzione ai peli, potrebbero incastrarsi negli ingranaggi che ne permettono il movimento rallentandolo (se non addirittura bloccandolo).

Oltre a riprodurre fedelmente aspetto e movimenti di R2-D2, il modello proposto da Sphero vanta persino uno speaker indipendente che emette i classici “beep-boop” del droide. Quando lo controllerete con l’apposita app potrete decidere di riprodurne alcuni, o altrimenti lo farà R2-D2 in completa autonomia. Venendo ad ulteriori dettagli tecnici, Sphero R2-D2 vanta un’autonomia complessiva di circa 60 minuti, un range di 30 metri e ovviamente connettività Bluetooth per il collegamento con smartphone o tablet. Ci sono anche dei sensori che gli permettono di reagire alla vostra presenza e anche alla presenza di altri modelli Sphero. La ricarica viene effettuata tramite una porta microUSB collocata sul retro che si mimetizza alla perfezione con gli altri elementi estetici del droide.

Insomma, in definitiva, almeno da un punto di vista generale, non poteva essere fatto lavoro migliore di questo. Oltre ad essere un giocattolo hi-tech, il modello firmato Sphero è una validissima riproduzione da collezione di una delle mascotte più apprezzate dell’universo Star Wars.

9.0

Applicazione

L’applicazione è ovviamente il centro nevralgico dell’esperienza di gioco. Una volta collegato il droide (per accenderlo la prima volta vi consigliamo di collegarlo ad un alimentatore), vi troverete di fronte alla schermata adibita ai controlli di base. Calibrato R2-D2, potrete utilizzare il pad virtuale posto sulla sinistra per spostarlo con la modalità di movimento classico. Sullo schermo troverete tanti altri pulsanti e uno slide: con quest’ultimo potrete muovere la testa di R2-D2 indipendentemente dal corpo. Sotto lo slide trovate due pulsanti, uno per farlo scattare in avanti veloce, l’altro invece per fargli fare un giro di 180° su sé stesso.

Gli altri pulsanti servono ad innescare i vari comportamenti di R2-D2, come il classico “beep-boop” di tristezza, o una giravolta su sé stesso, o addirittura farlo cadere simulando un eventuale sovraccarico di sistema. Il tutto è coadiuvato dallo speaker integrato che non può far altro che scatenare una scarica di tenerezza nell’utilizzatore e in chi lo circonda. Le funzionalità dell’applicazione non terminano certo qui. Ci sono tante altre sezioni che vi elenchiamo qui di seguito:

  • Modalità pattuglia: R2-D2 girellerà per le stanza della vostra casa fermandosi di tanto in tanto per effettuare delle scansioni (ovviamente fittizie), un po’ come fa nel film in alcune scene. Il problema è che non è progettato per riconoscere ostacoli, e quindi lo vedrete o sentirete spesso sbattere contro muri, mobili o simili.
  • Modalità disegno: invece di utilizzare il pad, potete disegnare il percorso da far compiere a R2-D2. Vi consigliamo di effettuare uno zoom sull’interfaccia di disegno per imprimere comandi più corti, in modo da non andare a farlo sbattere.
  • Modalità AR: vi permette di esplorare una location dell’universo Star Wars. Nel caso di R2-D2 potrete esplorare una riproduzione tridimensionale del Millennium Falcon. Troverete dei punti dove appariranno delle schede di approfondimento relative appunto all’ambientazione.
  • Modalità Watch With Me: potrete guardare Star Wars: Rogue One, Star Wars: Una Nuova Speranza o Star Wars: Il Risveglio della Forza a fianco di R2-D2. Il droide reagirà a particolari scene muovendosi ed emettendo suoni. Come fa? Sfrutta il microfono dello smartphone per ascoltare l’audio del film e reagire di conseguenza.

7.5

Prezzo

Sphero R2-D2 ha un prezzo che potremmo definire tranquillamente importante: può essere vostro per 199,99€, non certo una spesa irrisoria, considerato che si tratta di quello che abbiamo già definito giocattolo hi-tech. Vero è che si trattadi una fedelissima riproduzione di R2-D2, non solo da un punto di vista estetico ma anche funzionale, e che svolge quanto promesso senza intoppi di alcun genere.

Acquisto

Potete acquistare Sphero R2-D2 negli store Disney, da MediaWorld, La Rinascente, negli Apple Store o, online, anche su Amazon. Sullo store online appena citato lo trovate a questo link al prezzo di 199,99€.

Foto

Giudizio Finale

Star Wars Sphero R2-D2

9.0

Star Wars Sphero R2-D2

Da appassionati di Star Wars è difficile resistere al fascino di un prodotto del genere. Anche da fermo, il modello di R2-D2 realizzato da Sphero è una replica perfetta dell'originale. Da acceso poi, non potrà che strappare sorrisi a volontà grazie alle tante animazioni, ai beep emessi dallo speaker e al modo in cui si sposterà a tutta velocità sui vostri pavimenti. Il prezzo non è dei più bassi, ma siamo di fronte ad un prodotto che si colloca a metà tra un giocattolo hi-tech ed un oggetto da collezione caratterizzato tra le altre cose da dimensioni neanche troppo contenute, almeno rispetto ai canoni di Sphero. Peccato solo per l'assenza di una telecamera, anche 720p, che avrebbe ulteriormente impreziosito il risultato finale.

di Lorenzo Delli
Pro
  • Una perfetta riproduzione di R2-D2
  • 4 motori replicano tutti i movimenti del droide
  • Speaker indipendente
  • 5 diverse modalità di utilizzo
Contro
  • Confezione scarna
  • Poteva esserci spazio per una telecamera
  • Prezzo non per tutti
  • I cingoli potrebbero bloccarsi con polvere/peli
  • dieselini

    come si comporta su pavimenti non del tutto lisci? parlo di un pavimento composto da piastrelle, con la zona che divide le piastrelle che potrebbe creare problemi
    grazie!

    • Non l’ho provato ma non credo abbia grossi problemi, alla fine i due cingoli più il piede centrale gli garantiscono una bella dose di equilibrio. Purtroppo non saprei neanche dove provarlo in quelle condizioni 🙁