world drone prix gara droni

Come regolamentare i droni? – 2 minuti con SmartWorld

Emanuele Cisotti

Prima o poi doveva succedere e per fortuna è andata bene: un aereo di linea è entrato in collisione con un drone. Come detto non c’è stato nessun danno per il veivolo ma è sicuramente una questione che dovrà essere presa in mano ancora più seriamente. Chi di voi utilizza spesso un drone? Come dovrebbero essere regolamentati rispetto a come già ora il regolamento ENAC li classifica?

  • Pol Pastrello

    C’è chi il drone lo utilizza facendolo volare di sera col buio per riprendere davanti alle finestre dei pianti alti dei palazzi … c’è quindi anche una questione di privacy, non solo di sicurezza di collisione …

    • TheAlabek

      Chi lo fa di certo non smetterà perchè lo rendono illegale (anche se lo è già)

      • Max 137

        Ragionamento giustissimo! Depenalizziamo l’omicidio perche’ tanto chi uccide non smette certo perche’ e’ illegale…

        • TheAlabek

          Il problema è la parte della “certezza della pena”

          • Enzo Sorrentino

            Giusto. In Italia ci si preoccupa tanto di fare nuove leggi e mai di far rispettare quelle esistenti.
            In effetti è più facile, si fa bella figura e non ci sono risultati da dover dimostrare.

  • Max 137

    E’ giustissimo regolamentare e, soprattutto, vietare il volo libero. Gia’ e’ cosi’ con gli aerei radiocomandati che possono volare solo in aree specifiche ed attrezzate. Non si capisce perche’ dovrebbe essere diverso per i droni. Il rischio e’ altissimo. Un coso di quelli che ti casca in testa fa danni,,, e poi chi paga? Da vietare assolutamente!

  • Matteo Max Galet

    Fattostà che con tutti i bei regolamenti, siamo al punto che:
    – Chi non sa dei regolamenti, gioca coi droni dove gli pare
    – Chi vuole fare atti terroristici di certo non bada ad Enac
    – Chi il drone lo usa per LAVORO, per filmare la gara di biciclette o fare quei bei video sportivi che piacciono tanto, si trova a dover spendere un sacco di soldi in riconoscimenti e patentini, con regole che cambiano ogni 6 mesi e conseguenti corsi di aggiornamento, per poi dover rifiutare l’80% dei lavori, in quanto si trovano in aree in cui Enac non ti da il permesso di volare…