Realtà virtuale

Le aziende puntano sui visori per smartphone, ma a voi interessa? – 2 minuti con SmartWorld

Emanuele Cisotti

Sempre più aziende puntano a creare un’esperienza di realtà virtuale sfruttando direttamente hardware e display dei vari smartphone, piuttosto che impiegare costoso hardware aggiuntivo da collegare ad un PC. Grazie poi al lancio di Daydream da parte di Google sempre più aziende hanno annunciato il loro interesse per questa tecnologia.

Oggi si aggiungono a questa lista ZTE e Samsung, che in realtà è una delle più attive in questo campo.