Apple-Store-logo-final

Ma perché Apple vince sempre? – 2 minuti con SW

Nicola Ligas

Il mercato PC cala? Apple cresce comunque. Gli smartphone più performanti? Sempre quelli di Apple. La mela sulla carta, ed anche in pratica in fondo, vince. Ma convince? Dipende, ed il discorso si farebbe più lungo di due minuti. Meglio parlare di LG al Mobile World Congress. Già, ma cosa presenterà LG al MWC 2016?

  • Ph03n!x

    Perchè apple vince sempre?
    Perchè il mondo è fatto di capre troglodite e ign0ranti che rappresentano la fiera dell’egocentrismo, della superficialità e del qualunquismo.
    “Apple lo usano i professionisti!”.
    Ed ecco che ogni ragazzotto che si crede DJ perchè usa traktor, ogni ragazzina che si crede fotografa perchè ha un reflex, ogni pippa che si crede un tecnico perchè sa cos’è la ram…
    Ecco che vanno tutti a comprare il MEK perchè è profescional e “non prende virus”.

    Stesso identico discorso per gli aifon.

    • Razvan Sorin Dudas Cocos

      Scusami ma proprio non riesco a capire la tua logica, parli di qualunquismo e poi accusi categorie intere di persone di comprare Mac o iPhone solo perchè seguono la massa o si adeguano per sentito dire, ma questo mi sembra assurdo considerando proprio i numeri che soprattutto gli Apple haters adorano sfoggiare, come le quote di mercato di Apple di smartphone e PC (rispettivamente sotto al 15% e intorno a 7,5%)…se davvero il mondo è fatto di “capre troglodite e ignoranti che rappresentano la fiera dell’egocentrismo, della superficialità e del qualunquismo”, la maggior parte di queste compra Android e PC Windows, seguendo le masse…e questo non è ciò che io credo, è solo l’unica deduzione logica possibile di quello che hai scritto tu.
      Comunque non capisco perchè non si possa mai rispettare il parere degli altri, ognuno compra e spende i propri soldi come meglio crede, non vedo perchè ci si senta in diritto di insultare altre persone o considerare le loro scelte sbagliate solo perchè diverse dalle proprie.

      • Echoing

        Bhè… potresti anche avere ragione ma che io sappia Android e PC non sono aziende, Apple lo e’. Il tuo paragone è competamente sbagliato nei presupposti.

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          E se non sono aziende cosa cambia? Mica ho mai detto io che sono aziende…se qualcuno dice che Apple ha successo solo perchè è di moda e le masse stupide si lasciano convincere dal marketing o dal brand o da sentito dire deve portare prove di ciò, e un’azienda con 15% e 7,5% del mercato non corrisponde a quelle caratteristiche…se fosse così di moda o se il mondo fosse così pieno di capre, e il successo di Apple fosse dovuto solo a queste capre, quelle percentuali sarebbero molto più alte…visto che non è così, ma vale l’affermazione di Ph03n!x che sostiene che il mondo è pieno di capre, significa che la maggior parte delle capre compra altro, non Apple, perchè va di moda altro, e perchè si lasciano convincere dal marketing o dal brand delle aziende che producono altro, quindi che vendono prodotti con Android e Windows, e le percentuali rispettivamente di 80% e 90% sembrano suggerire che sia così…il successo di Apple quindi non è dovuto alle cause di cui parlava Ph03n!x…oppure si può dire che tutte le affermazioni di Ph03n!x fossero sbagliate, e che quindi il mondo non è pieno di capre, ma di persone coscienti che fanno scelte semplicemente in base a ciò che preferiscono, e che ognuno di noi dovrebbe rispettare le loro decisioni (ed è ciò che io ho sostenuto dall’inizio)

          • TheAlabek

            Basta chiedere ad un utente apple perchè ha apple per avere le risposte a tutto

          • Ingorante

            Hai dato la risposta definitiva!

          • TheAlabek

            No no, te la danno loro ahaha

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Magari perchè fa figo, magari perchè gli piace, magari perchè lo trova più semplice, magari perchè vuole qualche servizio di Apple e non ha altra scelta, magari perchè è ossessionato da giochi per smartphone e li vuole al day one e quindi non vuole aspettare finché usciranno anche su Android, o magari perchè sa che tanto potrà rivenderlo tra un anno ad almeno il 75% del suo valore, aggiungerci qualcosa e avere così ogni anno un top di gamma a 200€-250€, cosa che funziona anche per i Mac….ci sono infiniti motivi per cui qualcuno potrebbe volere Apple e altrettanti per cui qualcuno potrebbe volere uno smartphone Android o un PC Windows, e ognuno sceglie in base alle proprie priorità.

          • TheAlabek

            Finiamola con la favoletta del telefono nuovo a solo “200-250€”
            Perchè lo puoi avere anche con android il top di gamma l’hanno dopo a quel prezzo vendendo il tuo

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Scusami se ti chiedo, ma a parte le marche cinesi, contro cui non ho nulla ovviamente, ma a parte quelle, per quanto ne so il prezzo di uno smartphone top di gamma appena lanciato è più o meno lo stesso del prezzo di un iPhone appena lanciato, quindi in Italia sui 700€, solo che dopo un anno l’iPhone lo rivendi a 500€, gli altri a 300€ o meno, ovvio se aspetti qualche mese dalla messa in vendita il prezzo dei top di gamma escluso l’iPhone cala già sensibilmente, ma significa aspettare finché cala abbastanza per avere lo stesso risultato che con iPhone hai subito…e perfino Huawei, che è cinese, si sta adeguando ai prezzi di Apple per i top di gamma…oppure puoi comprare le marche cinesi che ti fanno pagare meno, magari solo 400€, ma che potrai rivendere a prezzi sotto i 200€, si arriva comunque alla stessa conclusione, e agli stessi soldi sborsati per avere un top di gamma (esclusa la prima volta ovvio)…ma a questo punto vengono meno tutte le critiche di prezzi spropositati ad Apple, perchè se diminuisse i prezzi, anche i prezzi degli iPhone rivenduti calerebbero, facendoti comunque aggiungere sempre la stessa somma per averne uno nuovo…tu mi puoi dire che la gente non vuole cambiare il telefono ogni anno, ma dopo 2 o 3 anni, ma allora il confronto diventa ancora più schiacciante perchè se dopo 3 anni un iPhone lo vendi ancora a 300€-350€, gli altri li vendi a 100€, 150€, 180€ magari

          • TheAlabek

            Non consideri la magia dei 6 mesi.
            Anzichè comprare il telefono il primo giorno, lo compri dopo 6 mesi e, dopo un anno da quella data rivendi il tuo per prendere quello “vecchio” di 6 mesi
            Et voilà semplice ed intelligente. Un telefono che non svaluta è un MALE, cerchiamo di capirlo

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Ciò che hai detto credo che vada contro qualsiasi principio di economia, l’uomo è da sempre alla ricerca disperata di qualcosa che mantenga il suo valore, non certo di più cose che perdano in fretta, o più in fretta il loro valore…comunque sia seguendo il tuo esempio, se in 6 mesi si svaluta abbastanza per te da ritenerlo a buon prezzo, dopo un altro anno si sarà svalutato così tanto che necessiterà comunque che tu aggiunga dai 150€ ai 250€ per comprare quello “vecchio” di 6 mesi, portandoti magari alla stessa conclusione, senza però probabilmente avere mai proprio il top di gamma, perchè in 6 mesi soprattutto nel mercato Android usciranno di sicuro nuovi smartphone più performanti, e avendolo comunque in ritardo.

          • TheAlabek

            Non funziona così il mondo android, le date degli upgrade sono scandite da eventi e passa sempre un anno almeno

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Non hai capito, passa un anno per quanto riguarda gli stessi modelli, tipo un anno tra Galaxy S5 e S6, ma magari dopo 6 mesi Xiaomi o Huawei o qualunque altro presenta il proprio top di gamma dell’anno, che per forza di cose dopo 6 mesi ha almeno in teoria nuove componenti, il progresso tecnologico in 6 mesi porta già a miglioramenti.

          • TheAlabek

            No, sei tu che non hai capito.
            I processori non vengono presentati a casaccio ma a specifici eventi che sono ben prevedibili e solitamente distanziati di un anno.
            Prodotti con il nuovo hardware escono dopo un anno. Difatti ad ogni uscita i processori sono i medesimi (questo è stato l’anno dello snap 810, helio x10, Exynos) e non si scappa, a distanza di sei mesi é stato PRESENTATO il kirin 950 e lo snap 820 ma prodotti ancora non ce ne sono…ed indovina quando escono?

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            A parte il fatto che uno smartphone non è fatto di processore e basta, ma di tantissime componenti diverse, e queste migliorano tutte con il tempo, ma con tempi diversi e a volte inferiori ad un anno, la realtà ti contraddice di nuovo, proprio con uno degli esempi che tu hai fatto…infatti quest’anno lo Snapdragon 810 ha avuto due versioni, la 2.0, implementata da alcuni, e pochi mesi dopo la 2.1, implementata da altri…ovvio, non che ci fossero cambiamenti stratosferici tra l’una e l’altra, ma alcuni c’erano.

          • TheAlabek

            La tua ignoranza ti tradisce ancora. Quelle sono REVISIONI HARDWARE le fanno amche di cellulari stessi (moto g con logo argentato e con logo nero ad esempio) mica sono innovazioni…e sai come si fa a prendere le revisioni hardware migliori? Comprando DOPO.
            Anche apple fa revisioni hw, ma nessuno vende il proprio smartphone per uno smartphone con nuova revisione…forse solo gli utenti apple

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Revisioni hardware, la parola stessa te lo dice, cambiamento, miglioramento (a meno che per te non facciano una revisione per peggiorare)…c’è stato un articolo proprio su questo sito che spiegava le differenze tra le due versioni, e alcune c’erano…se per te quelle non sono innovazioni va bene, ognuno ha un criterio diverso per stabilire cosa è innovativo e cosa no, tanto io non credo di aver mai parlato di innovazione nei miei post precedenti, io ho parlato di miglioramenti, alcuni più grandi, alcuni più piccoli…per quanto riguarda le revisioni hardware di Apple, io non ne ho sentito parlare, mi suggerisci tu qualche fonte? Comunque ho osservato che ad ogni mio commento ribatti qualcosa, qualcosa di più facilmente attaccabile magari, però tralasci tutto il resto del mio discorso.

          • TheAlabek

            Perché alcune cose non sono degne di risposte…ovvio che non è fatto solo di processore ma era ovviamente un ragionamento generale per TUTTE le componenti. Al momento non ho sotto mano dati riguardo le revisioni hw ma sono certo le abbiano fatte. Ripeto le revisioni hw non sono questione di svalutazione o meno sono fisiologiche, comprando un prodotto al day 1 stai automaticamente prendendo la revisione peggiore.

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            No per quanto ne so io no, revisione nel senso in cui lo intendi tu lo fanno solo nel caso in cui qualche componente non funzioni a dovere e quindi sono costretti a cambiarla, ma in quel caso vengono sostituiti anche tutti quelli già venduti con quella componente…se il tuo ragionamento riguardava tutte le componenti, allora avrebbe essere chiaro che tu compri diciamo a Gennaio, dopo aver aspettato per sei mesi affinché diventasse meno caro, ma in quei 6 mesi molte componenti sono giunte alla versione successiva, e qualche produttore ha già presentato un top di gamma con le nuove componenti, rendendo il tuo top di gamma di 6 mesi non del tutto top di gamma, non è difficile… se tu hai altri dati comunque sono felice di leggerli, ma non credo, uno smartphone non è così facile da progettare, ogni componente e pezzo è misurato in tutti i sensi affinché si adegui perfettamente con gli altri, non è che al day one ti mettono certi componenti e poi più avanti di un mese altri, escluso come ho detto sopra casi in cui si scoprano malfunzionamenti, ma sarebbero comunque sostituiti anche quelli già venduti….comunque non credo abbia più senso parlarne, se tanto molto delle cose che ti dico non sono nemmeno degne di risposte

          • TheAlabek

            Non ho voglia di perdere tempo, il fatto che tu non sia a conoscenza delle revisioni non è colpa mia.
            Molte volte in revisioni più nuove c’era un display diverso, oppure i tasti venivano resi ben più stabili etc…non solo nel malfunzionamento.
            Ad esempio apple ha fatto una nuova revisione con l’iphone spatial gray ( un nome simile) perchè la vernice tendeva a venir via molto facilmente, problema risolto in lotti più recenti.
            Non sia mai che tu pensi che rispondo solo in parte ti rispondo anche alla questione “vecchio e nuovo”: Il tuo top di gamma è vecchio dal momento che esce sul mercato, perchè stanno già progettando quello nuovo che sai che verrà presentato, cosa fai non compri mai più smartphone perchè aspetti sempre quello nuovo?

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Se alcuni dispositivi Android non sono progettati bene dall’inizio e devono fare alcune piccole modifiche, senza sostituire anche quelli già venduti, questa la dice lunga sulle rispettive aziende…per quanto riguarda Apple non ho mai sentito parlare di cose del genere, e tu non mi hai portato prove che mi contraddicano. Quella del cambiamento del colore è avvenuta si, per averne uno con maggiore resistenza, ma è avvenuto non con una revisione, ma con un nuovo modello, con il passaggio dall’iPhone 5 al 5s, e comunque sia stai continuando a parlare di revisione con un significato diverso, revisione per aggiustare o cambiare qualcosa che non funzionava, ma io non ho iniziato il discorso riferendomi a questo.
            Certo, lo so che verrà presentato, ma tra un anno, infatti compro quasi da subito, e ho per un anno intero il top di gamma….comunque sia è da distinguere, per quanto riguarda gli iPhone, un top di gamma è top di gamma per un anno, perchè non vengono rilasciati altri iPhone prima, quindi potresti anche comprare 6 mesi dopo, e rivenderlo 6 mesi dopo la presentazione di quello successivo, ma sarebbe da pazzi, perchè il prezzo di un iPhone cala pochissimo dalla data di presentazione, e per quanto riguarda la vendita, ci guadagni molto di più a rivenderlo prima della presentazione di quello nuovo, piuttosto che 6 mesi dopo…per quanto riguarda Android, sarebbe magari più conveniente aspettare 6 mesi, comprarlo quando il prezzo è calato, e rivenderlo 6 mesi dopo la presentazione di quello nuovo, ma anche qui vale un po’ la stessa cosa, lo paghi di meno perchè lo compri dopo, ma ci ricavi di meno perchè lo vendi dopo la presentazione di quello nuovo, però a questo si aggiunge il fatto che nel mercato Android il produttore dal quale hai comprato aggiornerà solo tra un anno, ma ci saranno altri che magari aggiorneranno il loro 5 mesi dopo il tuo, aggiungendo già componenti nuove che sul tuo non ci sono, quindi se tu aspetti 6 mesi hai sì uno dei migliori, ma non è più proprio il top di gamma…

          • TheAlabek

            Bastava dirlo che non sai leggere. Perdevo meno tempo.

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Non so cosa non abbia letto secondo te, ma non mi interessa neanche, perchè non ho più intenzione di rispondere, se tutto quello che sai fare è offendere o insultare.

          • TheAlabek

            Non hai letto niente, visto che ti ho ben spiegato la questione delle revisioni HW, come funzionano e come funzionano gli aggiornamenti nel mondo dell’informatica. Ripeti le stesse cose sbagliate a pappagallo

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            No, proprio no, mi hai detto come funzionano per quanto riguarda il mondo Android, e io ti ho detto che secondo me non funzionano così, fanno revisioni solo nel caso ci sia un componente che non funziona come dovrebbe o che è molto fragile e quindi lo sostituiscono, e tu non hai portato prove per dimostrare che non è così. Poi hai fatto un esempio anche per quel che riguarda Apple, esempio che era sbagliato, come ti ho già dimostrato.Continui a dire di avermi spiegato le revisioni e gli aggiornamenti, ma tutto quello che hai detto è già stato provato sbagliato, o solo una tua opinione, senza prove per confermarne la veridicità mentre di tutti i miei discorsi, quelli che sapevi di non poter ribattere li hai considerati “non degni di risposta”.E comunque sia te lo dico ancora una volta, anche se consideriamo le revisioni di cui tu parli vere, non importa, perchè nel mio discorso quelle non c’entravano.

          • TheAlabek

            ALtro esempio apple, su iphone 5c la plastica dei primi modelli deflagrava, sui successivi no.
            Le revisioni HW sono miglioramenti del singolo dispositivo, un perfezionamento. La questione delle novità HW del mondo android è un dato di fatto, che tu non lo voglia riconoscere sono problemi tuoi

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Io non he sentito parlare, hai qualche link con le prove di ciò che dici? Continui a parlare ancora solo di perfezionamento del dispositivo, e dici che è un dato di fatto nel mondo Android, beh peggio ancora, significa che gli utenti che comprano nei primi mesi comprano prodotti incompleti, di valori inferiore a quelli che comprano dopo, e sarebbe una vergogna, ma visto che nemmeno di questo non hai prove, oltre a dirmi che è un dato di fatto…e comunque sia non c’entra nulla con il discorso,visto che quello di cui parlavamo era la tempistica di rilascio di nuovi dispositivi.

          • TheAlabek

            Tempistica sulla quale sono stato molto chiaro. Sebbene escano dispositivi ogni ora, le novità si hanno solo ogni anno, per tutti i produttori in contemporanea

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Certo, perchè lo dici tu

          • TheAlabek

            No, perchè funziona così. CES e Mobile World Congress (che neanche sai cosa sono) mica li faccio io e i prodotti vengono presentati li e indovina? Questi eventi si tengono a distanza di UN ANNO.

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Da quando i top di gamma vengono presentati tutti al CES e al Mobile World Congress (che so benissimo cosa siano, ho già provato di avere molto più dati e conoscenze e di essere molto più informato di te di tecnologia)? E anche quando davvero sono presentati lì, non sono mai messi in vendita subito dopo, ma durante tutto l’anno.

          • TheAlabek

            Vediamo se così lo riesci a capire, prendiamo 4 top di gamma a caso delle marche più famose

            HTC One M9:Released 2015, March

            Samsung Galaxy S6:Released 2015, April
            LG G4:Released 2015, April
            Huawei P8:Released 2015, April
            Apple Iphone:Released 2015, September (come sempre)

            Essi i top di gamma escono tutti sparsi durante l’anno…

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Oneplus 2, Luglio
            Samsung Galaxy Note 5, Agosto
            Xiaomi Mi4, Luglio/Agosto
            Sony Xperia Z5 Premium, Novembre
            Lumia 950 XL (mettiamone anche uno Windows Mobile), Ottobre
            Nexus 6P, Settembre/Ottobre
            LG V10, Ottobre/Novembre

            E questi sono solo alcuni, sono sicuro se mi mettessi a cercare ne troverei anche altri. Guarda a caso agosto, settembre, ottobre, novembre, proprio a più o meno 6 mesi da quelli che hai suggerito tu.

          • TheAlabek

            Windows non si scontra con Android (come apple)
            Indovina? Nessuno di quegli smartphone introduce novità rispetto a quelli usciti 6 mesi prima 😀
            E sai perchè? Perché i componenti gira e rigira all’interno dell’anno sono sempre gli stessi 😀
            E sorpresona, se aspetto 6 mesi prima di comprare qualcosa dopo esce qualcosa che non lo rende più vecchio perchè ha lo stesso HW ma io spendo meno!

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Ah già hai ragione, che stupide queste aziende, presentano terminali con 6 mesi di ritardo, pure uguali e con gli stessi componenti di quelli usciti 6 mesi prima, chissà perchè sprecano soldi a farli allora.
            Ma tanto non credo tu sappia nemmeno di quanti svariati componenti è composto uno smartphone, e di quanto progresso tecnologico c’è in 6 mesi…dopotutto, prima sostenevi che tutti i top di gamma fossero presentati allo stesso tempo, e ora che ti ho provato che non è così, di nuovo, cambi le cose e dici che tanto in importa, perché tutti hanno gli stessi componenti in un anno.

          • ilo

            Dipende, se è cambiato tutto o se non hanno cambiato niente…ma..hanno cambiato o non hanno cambiato?? Ecco, è con queste str…te che gabbano la gente. Hai mai visto all’evento Google che facciano ste scenate? No, solo sostanza e poche balle, senza questi sensazionalismi alla Steve jobs. Complimenti x il marketing ,questo si, devono tutti imparare.

          • TheAlabek

            Agli eventi google tanto per cominciare usano numeri e non comparazioni, già questo ti da un idea di cosa si sta parlando…

          • ilo

            Si infatti! Dovrei scrivermele e farci un libro

          • TheAlabek

            Il più intenso trattato di psicologia del millennio secondo me

      • red wolf

        te lo spiego meglio io, con parole semplici: apple mer*a, mer*a apple

      • Ph03n!x

        Bel discorso, ma hai dimenticato una sostanziale tessera del puzzle.
        Che Apple costa sempre e comunque il doppio.
        Che si parli di PC o di Smartphone.
        Perchè spendere il doppio per usare le medesime suites di programmi (tranne rarissime eccezioni) che girano sia su MacOS che su Windows?

        Perchè si è delle capre ign0ranti e qualunquiste che pensano che il MEK è meglio sempre e comunque.

        2 settimane fa da un “cliente” e sedicente digei …
        “Eh vedi la CPU al traktor è troppo alta !!! E’ quella m3rda di windows!!!
        Il mio amico col MEK ce l’ha sempre al 5%, su sta m3rda di computer sta sempre al 40% e quando mixo va tutto lento!!!!!!”

        Vado a vedere il task manager…. almeno 20 processi intr0iavano il procio .
        Ci ho trovato una decina di toolbar, almeno 3 diversi “acceleratori di sistema” provenienti dai peggiori bar di caracas, crack a gogo e via dicendo…
        E questo è esattamente il target medio dei MEK.
        E’ chiaro e palese che non mi riferisco ad utenti pro consapevoli delle proprie necessità e che possono soddisfarle solo con un Mac.

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Quello sembra più il target medio di Windows più che di Mac, visto che quella persona aveva Windows 😉 di solito, e credo che questo sia confermato anche da ricerche, la gente che ha Mac non ha decine di toolbar, acceleratori di sistema vari e crack a gogo, sia perchè la gente sa che magari non servono, sia perchè magari è più difficile installarli…è inutile negare però che per chi non sa nulla di computer, un Mac offre sicuramente un pacchetto completo da subito, senza bisogno di così tanta manutenzione come un Windows, magari per loro è più facile.
          Per quanto riguarda il prezzo doppio, beh potrebbe essere anche triplo, è il mercato che determina il prezzo di un prodotto, se costasse troppo non venderebbe, e i prezzi diminuirebbero, invece a quanto pare vende benissimo, quindi i prezzi rimangono alti.

          • Ph03n!x

            Sei bravo a girare frittate.. 😉
            Bel espediente di basso livello fare della diffusione una colpa.

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Sinceramente, non capisco cosa tu voglia dire..

          • Dice una cosa verissima invece. Io per uso personale uso linux, ma è una soluzione riservata ai geek. Se fossi un utente normale pagherei volentieri il prezzo del mac pur di non dover usare un pc windows. Purtroppo sotto il cofano c’è un abisso e al di la’ della scoppiettante interfaccia di windows 10 te ne accorgi non appena iniziano i problemi.

          • ilo

            Secondo me tu lavori in Apple….o sei semplicemente uno di quelli che si accampano fuori dal mela store col sacco a pelo…

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Nessuna delle due, infatti se noti non ho mai scritto cose offensive, non ho mai insultato nessuno, anzi non ho mai iniziato una discussione, ma solo risposto ad alcuni commenti in cui vedevo cose secondo me non vere, e non ho nemmeno detto che Android o Windows siano inferiori, ho solo detto che ognuno può stabilire da sé quale sia il prodotto più adatto alle sue esigenze, e come spendere i propri soldi. Non ho nemmeno menzionato cosa utilizzi io, e non ho fatto pubblicità dicendo che i prodotti Apple siano migliori. Per quanto riguarda la seconda cosa, non la critico, ma non la capisco neanche, dopotutto puoi ordinarne uno dal sito se lo vuoi comprare, e ti arriverà con tutta comodità a casa, senza spese aggiuntive, magari non proprio il primo giorno, ma non vedo cosa cambi, un giorno o una settimana o un mese dopo.
            Non dico che non mi piacerebbe lavorare per Apple, anzi, avere un impiego fisso e ben retribuito (magari non in Apple Retail, ma come ingegnere informatico) sarebbe davvero ottimo, così come sarebbe ottimo lavorare per Google, o Microsoft.

        • davide

          Come non quotare ancora una volta!!! Io sul pc fisso ho sia mac che windows e l’unico prog per cui vale la pena installarlo è final cut, Ma uso da un decennio premiere e tutto il resto ma finalcut non è meglio di premiere semplicemente lo usi per progetti differenti… Cmq la disinformazione e le credenze da bar sono a livelli stratosferici….

          • Hai messo OS X su un desktop generico?

          • davide

            Perdonami, ma siamo sul sito di tv sorrisi e canzoni o siamo su Tom’s hw? 0.o certo che lo puoi installare informati

          • Ciao @disqus_cp3a7nwICn:disqus, non ho ben capito dove ti avrei chiesto se è una cosa che si può fare? Ovviamente so che si può fare e se non erro io ti ho chiesto solo se è quello che tu hai fatto. Oltre al fatto che qui non siamo né su TV sorrisi e canzoni e né su Tom’s HW.

          • Ingorante

            Potrai essere o meno d’accordo con lui, ma credo che di tecnologia Emanuele Cisotti qualcosa ne capisca…

        • Ovviamente Mac non è meglio sempre e comunque (come Android non lo è per smartphone), ma non per questo ci si può tappare gli occhi e non vedere che per molti compiti i computer Apple funzionino meglio (certo, e costano anche di più come dici te!).

      • ilo

        Ma dai…su…solo un idiota ignorante può esser felice di spendere di più se c’è un altro prodotto uguale o migliore che costa meno! È contro ogni logica, contro il buon senso, contro le regole di mercato. Poi ovvio che ognuno fa quel che vuole, ma non pretendere che dia dell’intelligente o mi complimenti per la scelta…dai su, il senso era questo…

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Ma chi decide che gli altri prodotti sono uguali o migliori? Tu? Ognuno ha le proprie esigenze, quindi ognuno ha un prodotto che è migliore per lui. Solo perchè secondo te altri prodotti sono uguali o migliori non significa che sia così per tutti. Poi ovvio che anche il brand, anche il marketing contano, ma in fondo seguendo proprio le regole di mercato di cui tu parli è normale che contino. Apple ha appena battuto il record mondiale di sempre di profitti in un trimestre di un’azienda quotata in borsa, superando il record precedente che era già suo dall’anno scorso, quindi direi che il mercato ha già votato e dato ragione a Apple. Per di più, anche se viene detto sempre che il successo di Apple sia dovuto solo al marketing, tra le principali aziende di tecnologia Apple è quella che spende meno ogni anno per marketing, molto meno sia di Samsung (quasi 1/4), sia di Google (quasi 1/3), di Microsoft (1/2) e di Sony (quasi 1/3).

          • ilo

            Certo, hai ragione.
            Ma non decido io sono le caratteristiche a parlare.
            Quanto alle cifre spese per la pubblicità, verissimo, mi sono spiegato male; non è solo la pubblicità in se ma quello che si trasmette di un prodotto anche tramite la pubblicità ma anche le presentazioni, il packaging, i punti vendita, gli addetti del negozio ecc. Insomma, l’aurea che ormai si è creata attorno ai prodotti Apple fa si che vengano comprati indipendentemente dalle funzionalità e caratteristiche. Non intendo dire che tu o molti altri non le guardate, intendo la maggioranza. Tra quelli che conosco ne trovò uno su tanti che ha scelto con un minimo di conoscenza, gli altri tutto per sentito dire. Come l’ultima, un’amica mi dice eh si ho preso l’aifòn che fa meglio tutto..vi dico che in mesi e mesi non ha aperto mai neanche le mappe ed usa solo chiamate e whatsapp..secondo voi una persona del genere ha scelto perché davvero ha guardato un po le caratteristiche di diversi modelli ed ha visto che l’iPhone era meglio? No, ovviamente. Come su tanti altri prodotti, noi crediamo di acquistare col 100% della nostra scelta, in realtà siamo influenzati in gran parte da tutto ciò che ruota attorno al prodotto.
            Poi certo che gli altri spendono più per pubblicità, bisogna anche vedere come vengono spesi, bisogna saperlo fare bene ed Apple eè sempre stata molto capace di trasmettere al 200% il valore dei suoi prodotti (200%..anche di più); inoltre andrebbe se proprio analizzata la pubblicità a volume e non a valore.
            Comunque qui nessuno dice che non si possano fare le scte che si vogliono liberamente.

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Si, ma lo dico ancora una volta, Apple ha il 15%, o anche meno, del mercato. Se moltissimi di quei 15% comprano Apple senza un minimo di conoscenza, pensa quanti invece degli 80% o più comprano smartphone Android senza un minimo di conoscenza. Anzi, proprio considerando il prezzo non proprio modesto di un iPhone, uno magari ci pensa due volte prima di comprarlo.
            Per quanto riguarda la pubblicità, il confronto a volume sarebbe probabilmente anche peggiore, perchè ci sono molte meno di Apple che degli altri, e se poi anche non fosse così, significa solo che anche in questo campo Apple è molto meglio degli altri, cosa che non è certo una colpa, ma al massimo un grande successo.
            Quanto alle caratteristiche, vorrei sentire da te quali siano queste caratteristiche che parlano da sé e indicano gli smartphone Android come pari o superiori. E di nuovo, anche fosse, le caratteristiche hardware non sono certo l’unica cosa che conta, altrimenti potresti comprare tu RAM, batteria, processore, fotocamera e qualsiasi altra componente come più preferisci e costruirti tu uno smartphone, magari a un prezzo più basso, ma te ne fai proprio nulla senza un software. Ciò che voglio dire è che il software conta moltissimo, almeno quanto l’hardware se non di più, e per quanto si possa dibattere all’infinito su quale sia migliore tra iOS e Android, la verità è che è soggettivo, ognuno considera migliore quello che preferisce, che gli piace di più, e questo rende migliore o peggiore un iPhone o uno smartphone Android in base a questa decisione.

    • Non nego che se c’è un pubblico fighetto che guarda solo all’apparenza quello è quasi certo che punti ad Apple, ma fare di tutta l’erba un fascio mi sembra assurdo.
      Buona parte dell’utenza Mac per esempio sono persone che semplicemente vogliono una macchina che funzioni bene sempre e con prestazioni (a parità di hardware) superiori. Certo, Apple si fa pagare per i suoi Mac ma anche i più scettici che poi alla fine hanno comprato un Mac difficilmente tornerebbero mai indietro.
      Credi che in Google usino tutti Mac perché sono dei fighetti? O che i giornalisti girino tutti con dei Mac perché vogliono farsi belli?
      Per quanto riguarda gli iPhone (e altri prodotti Apple) il discorso è sicuramente differente, ma il concetto è simile. Apple ha saputo conquistare la sua fetta di mercato, approfittando di alcuni anni di debolezza della concorrenza, realizzando prodotti che semplicemente funzionano.

      • davide

        Ti dico solo una cosa sono l’anti apple per eccellenza ma il mac pro e affini come notebook è il meglio che si può trovare in giro sicuramente… Ma semplicemente perché tutti gli altri non hanno capito un cavolo e producono schifezze di plastica… Non hanno capito che la crisi del settore si combatte con prodotti davvero innovativi e non con tagli al settore… Ford diceva tagliare gli investimenti in ricerca in momento di crisi è come portare indietro le lancette dell’orologio per risparmiare tempo…. E infatti apple fa notebook convincenti e chiunque, beoti fighettini inclusi, lo compra… Io spero solo nei cinesi oramai… Spero che facciano quello che devono! Rinnovare il settore con grandi dispositivi a prezzi da fascia bassa! Con alluminio e tutto il resto! Speriamo….

        • TheAlabek

          Mi sa sei rimasto al medioevo, attualmente praticamente tutti i prodotti a parità di prezzo con apple hanno materiali migliori.
          Ricordo inoltre gli elogi letti OVUNQUE per il Macbook, il prodotto con meno senso della storia

          • Francesco Danza

            Dell XPS 15 versiome top modello di inizio 2015, tutto molto bello, peccato che appena è arrivato win 10 mezzi driver hanno iniziato a buggare e 12 su 15 sono passati dall assistenza, record quello del mio capo con 3 schermi cambiati e 5 motherboard. Giuro che non sto trollando.

          • TheAlabek

            E c’entra con i materiali perchè?
            Sui driver si sa da EONI che dell è capra, il tuo capo probabilmente non sa tenere le mani nel culo

          • Francesco Danza

            C’entra che puoi fare anche i pc in carbonio e magnesio, ma se al primo aggiornamento si incasina tutto te ne fai poco…

          • TheAlabek

            Peccato che se si parla di materiali, si parla di materiali
            e non esiste solo dell

          • Francesco Danza

            Sto semplicemente parlando di quello che so.

          • Ingorante

            Da quando DELL rappresenta tutto quello che non è Apple? Perché se è così mi sono perso qualche passaggio.

          • Francesco Danza

            A livello professionale/aziendale i Dell vanno per la maggiore, e comunque non ho detto che rappresentano tutto, sto semplicemente parlando di quello che conosco.

      • Ingorante

        Tu quoque, Ciso?

      • Ingorante

        Non bisogna mai fare di tutta l’erba un fascio ma… casualmente gli utenti android sono DECISAMENTE più consapevoli di quelli che utilizzano l’iphone.
        Ed è innegabile.
        Nel mio piccolo sarà un caso ma il 90% degli amici che viene a chiedermi aiuto per problemi vari ha un iphone. O l’ifonzi non”gira” bene come dovrebbe o loro non sono capaci.
        Più la seconda che la prima.

        • Per iPhone, come ho detto il discorso è diverso, ma il punto forte è semplicemente che i prodotti funzionano bene senza preoccupazioni. Sicuramente gli utenti più consapevoli scelgono Android, ma non per questo gli utenti Apple sono tutte capre.
          Secondo me pretendere che tutti si sia consapevoli al 100% di tutto (smartphone, pc, televisori, ecologia, politica estera, oculistica, ortopedia, ecc, ecc…) quello che ci circonda sarebbe follia, non trovi?

          • Francesco Danza

            E forse dopo un po’ che conosci bene android prendi iPhone proprio perchè hai imparato a conoscere Android, per esempio…per quanto tempo abbiamo combattuto contro i consumi del google play services? Sul mio oneplus one per vari mesi mi ha fatto wakelock e son dovuto intervenire bloccando vari permessi…ma onestamente non so se ho più voglia di combattere contro il cancro che stanno diventando i servizi Google su Android…

          • Per fortuna tutti nella vita ad un certo punto abbiamo cose più importanti da fare che badare ai wakelock 😀

          • ilo

            Non so…anche ste storie dei consumi, boh per me esagerate un po. Io ho un Moto G scassato, pure dualsim (consuma di più) eppure una giornata la faccio, mal che vada lo attacco una mezz’ora anche meno in auto ed arriva a metà batteria.

          • Ingorante

            No, indubbiamente.
            Io non pretendo nulla. Ho semplicemente fatto un’affermazione: gli utenti android sono più consapevoli di quelli che utilizzano l’iphone.
            Non trovi?
            E non penso che TUTTI gli utenti apple siano della capre (tecnologicamente parlando), ma un buon 90% si. Parlo per esperienza personale, quindi non è certo una verità assoluta o una statistica valida su larga scala ma praticamente nessuno degli utilizzatori di iphone che conosco (e si parla di diverse decine) capisce qualcosa di tecnologia. Ma per loro stessa ammissione.
            Mentre un 30/40% degli utenti android di mia conoscenza ha delle competenze tecnologiche.

        • ilo

          Non so se è un caso, ma tutti gli amici, parenti, conoscenti che conosco che hanno apple, sono gente antitecnologia, cioè degli ignoranti che non sapendo che acquistare hanno detto di aver puntato su Apple perché hanno sentito che va bene.
          Poi in pratica telefonano e usano whatsapp, fine (andava bene allora il nokia lumia da 76euro per far le stesse cose..)

    • davide

      Sono d’accordissimo con te… Io sono un caso “speciale” in quanto sono fotografo per professione e altrettanto informatico e quando domando ai fotografi che conosco o agli aspiranti tali che sono in procinto di comprare il computer, PERCHÉ cavolo apple dovrebbe essere più adatto all’uso professionale??? Non sanno rispondere… Quando gli dico se ha mai usato una sonda per calibrare il monitor mi guardano tipo marziano…
      Cmq il problema è uno che oramai la gente è così decelebrata che non vuole nemmeno più usare i neuroni per fare nulla… È lobotomizzata dalla pubblicità e non ha più il libero arbitrio… Una mia amica ha preso un s6 samsung a 600 euro!! Senza sapere nemmeno una caratteristica… Lavoratori precari che pur di avere il trand preferisce comprare quello che i media gli dicono di fare tenendo i neuroni spenti!! È allucinante… Siamo alla frutta… E io che sistemo tutto quello che mi si rompe in casa sono visto come ” il guru tutto fare” quando non faccio altro che usare quei Caspio di neuroni che tutti abbiamo! Che rabbia….e non sono nonno ho 29 anni… apple è solo la ditta che ” ha capito tutto”

    • sixpounderPCG

      ma va è che possono comprarli.tu che non puoi invece fai sti discorsi da persona gelosa.

      • Alfonso Murolo

        Io faccio sti discorsi e me ne potrei comprare eccome, oltre al fatto che ne ho usato uno fornitomi dal mio datore di lavoro per 2 settimane e mi sono venute le crisi e non lo userò mai più. Alla fine lo usavo in desktop remoto col mio pc dell’ufficio con Windows. Ogni cosa va ripensata da capo, i programmi per mac nelle verisoni gratuite su ogni piattaforma li devi pagare su ambiente mac, un disastro.
        La verità è quella del commento originale: la gente che ha i mac spende i soldi, ed è per questo che un client svn fatto per bene per mac non lo trovi se non lo paghi, mentre ce n’è a iosa per windows e linux.

        • Paolo Molino

          Chi non sa usare un oggetto se la prende con l’oggetto e non con la propria incapacità.
          E’ il classico atteggiamento della persona priva di elasticità e di capacità di adattamento
          Mi dispiace per te.

          • Alfonso Murolo

            Mi dispiace per te invece, che non ti rendi conto che sono i sistemi a doversi adattare al modo di lavorare delle persone, e non il contrario. Sono un informatico di professione, sistemista e ricercatore, io mi sono sempre adattato. Ma non sopporto di dover perdere tempo perchè qualcuno vuole vendermi prodotti sovrapprezzo che funzionano nel loro piccolo e limitato mondo solo perchè vanno di moda.

          • Paolo Molino

            Se cambi OS devi adattarti ad imparare ad usarlo come minimo. Se non ne sei capace non so cosa farci.
            Scrivi: … solo perché vanno di moda” ed anche “… non quello per fare i fighetti.
            Ma non ti rendi conto delle stupidaggini che scrivi mio caro informatico di professione, sistemista e ricercatore?

          • Alfonso Murolo

            Non ho mai cambiato OS, infatti. Se leggi, ti ho detto che mi è stata data una macchina per due settimane (ero in trasferta) e quella era l’unica disponibile utilizzabile per ciò che dovevo fare. Il fatto di dover pagare dei soldi per l’unico client SVN decente, oltre al fatto di impiegare 15 minuti per fare task che ogni giorno me ne impiegano 5, semplicemente perchè sono disponibili tools peggiori il più delle volte (il video editing fa eccezione, ma sfortunatamente non lavoro in quel campo) non può che farmi arrabbiare. Senza parlare del ridicolo modo di installare e collegarsi a drive di rete samba, cosa che ormai è vecchia a dirsi ma su Mac sembra sempre che possa andare storta in ottocento modi diversi, persino su infrastrutture consolidate come quella della mia organizzazione.
            Tu credi siano cose ridicole? Beh, fatti tuoi, evidentemente per te è una “2000$ facebook machine” immune ai virus. Per me, è un sistema che rallenta perchè segue una filosofia completamente opposta alla produttività, ovvero chiudere tutto in un piccolo mondo isolato. Sborsali tu centinaia di euro per degli adattatori solo per collegare mouse, tastiera, cuffie, disco e monitor esterni (come è stato mia abitudine per anni)…

          • Paolo Molino

            Mi confermi quello che penso.
            Non sai utilizzare un OS, lo utilizzi per nemmeno due settimane e pretendi di trinciare giudizi basati solo sulla tua limitata conoscenza.
            Non è il sistema che ti rallenta e ostacola ma è solo la tua non conoscenza del sistema che ti rallenta e ti ostacola.
            Un po’ di modestia non guasterebbe.
            Riguardo poi al “facebook machine” sbagli mira. Credo di essere uno dei pochi a non utilizzare Facebook e simili.
            Utilizzo il Mac per desktop publishing, editing video, fotoritocco e tante altre cose. Conosco bene Mac OS X, mi trovo benissimo ed è un toccasana per la mia produttività.
            Quando mi serve utilizzo anche Windows ma, data la mia scarsa conoscenza di Windows, non mi sognerei mai di affermare che è uno schifo….. mi seccherebbe fare la figura dello stupido o del prevenuto.
            Se mi serve, quando mi serve, uso Windows ma per ottenere il massimo uso Mac OS X in quanto, conoscendolo, riesco ad utilizzare in pieno le sue potenzialità.

            Riguardo poi ai miei altri interventi, se noti ho risposto a chi dimostra di essere prevenuto e con questi tipi dalla parola facile e dal pensiero difficile non mi interessa argomentare. Conosco benissimo quel tipo di mentalità e la disprezzo.

            Lascio perdere poi la definizione di fanboy che mi appiccichi addosso.
            E’ la solita definizione trita e ritrita, priva di concetti ma piena di preconcetti, che di solito utilizzano gli utenti PC nei confronti degli utenti Mac. E’ triste constatare che ci siano ancora persone che (s)ragionano in questo modo.

            Ciao

          • Alfonso Murolo

            E guarda caso fai content editing, editing video e fotografico, esattamente ciò che ho indicato, nel mio precedente commento, come unico utilizzo serio per un sistema OSX.
            Quindi rispetta le opinioni di chi invece lo usa per fare altri tipi di lavori e lo trova come un sistema scomodo. La cosa che mi rattrista, personalmente, è che tu creda che sia rosa e fiori da usare per chiunque quando in realtà tu lo usi per l’unico tipo di lavoro per cui andrebbe davvero usato. Credere che il resto delle persone si debba trovare esattamente come ti trovi tu, quando fa cose completamente diverse, è a dir poco da ingenui.

            Ovvio che se te lo vuoi far piacere, te lo fai piacere con la forza. Di certo non spendo 2000$ per farmi piacere un sistema scomodo a forza che nel frattempo rallenta il mio lavoro. E non c’è una mazza da imparare, se il sistema non gestisce le connessioni samba in modo comodo, non lo fa. Certo, posso installare del software aggiuntivo, ma che palle. Ora ti tocca trovare un software per farlo decentemente.. boom, rallenta.
            Oh, ma guarda, non c’è un client SVN decente. Certo, posso pagare 30$ per avere quello che da altre parti (ogni altro sistema maggiore in realtà) ho gratis. Boom, ostacolo. Anche quì, non c’è niente da imparare. O paghi, o ti accontenti del software scarso.

            Se è un sistema per cui devi spendere soldi a palate per software altrimenti disponibile gratuitamente a parità di qualità (se non migliore) su altre piattaforme, devi spendere soldi a palate per comprare periferiche compatibili e adattatori, mi spiace ma non me lo compro quando posso avere tali vantaggi senza ostacoli nè paywall su altre piattaforme. Senza contare che il prezzo della macchina in primis è decisamente più alto.

            Ho usato stabilmente come sistema sia Windows che Linux, ed entrambi sono sistemi ottimi per fare alcune cose e pessimi per altre. Esattamente come Mac. La differenza è che Mac ti costa tantissimo e, nel mio lavoro, secondo me offre più ostacoli che assistenza. Tanta gente quì nei commenti la pensa come me, quindi non ti arrabbiare.

          • Paolo Molino

            Non mi arrabbio mica sai. Almeno non per queste cazz-ate. Non ne vale la pena.
            Sei tu che mi sembri un po’ agitato ….. forse accalorato?
            Sei felice di usare windows? E io sono felice per te.
            Impara però a non disprezzare quello che non conosci e che non sai usare. Ad una persona intelligente verrebbe spontaneo.
            Mac costa tantissimo? Anche una Ferrari costa tantissimo eppure, come tante altre automobili, serve per viaggiare per le strade.
            Dove sarà mai la differenza?
            Mah!! Chi lo sa.
            Tu lo sai?
            Riguardo ai costi ci sarebbe poi tanto d discutere ma dato che non conosci né l’offerta, né i costi di gestione finali, né la durata di un Mac e neppure la sua curva di deprezzamento nel tempo, è meglio lasciar perdere.
            Tanta gente la pensa come te e allora? Che vorrebbe significare?
            Che la maggioranza crea la ragione?
            Ah! Questa filosofia del gregge.

          • Alfonso Murolo

            Un mac ti fa viaggiare per le strade?
            Forse sei tu che parli di cose che non conosci.. 😀

            Argomentazioni di qualità, di uno che mi sembra proprio calmo.. anche se il mio era un modo di dire. Cos’è? Ti sei arrabbiato davvero? Non è che lavori alla Apple?
            Dai non piangere, succede di essere un po’ fanboy anche senza accorgersene.

            Il gregge segue le opinioni degli altri. Io l’opinione mia l’ho fatta sul campo, e non mi convincerai del contrario, perchè io la mia esperienza l’ho fatta ed è stata negativa.
            Sono il sistemista nel mio gruppo, le macchine le ordino io, le gestisco io, e sì, abbiamo due Mac. Cos’è che non saprei della loro durata? Sì, abbiamo un Macbook del 2008. Il mio pc (assemblato da me) nel 2007 dura ancora oggi senza alcun guasto. Cos’è che dicevi della durata di un Mac, che ha così tanto di speciale?
            Io so solo che quel macbook è stato abbandonato in favore di un’altra macchina dall’utilizzatore ed ora non lo usa più nessuno.
            Tanto per intenderci, l’altro Mac è ancora in uso ma ci gira sopra Windows perchè chi lo usa si è rotto le scatole di OSX che gli rema contro (e, prima che ti venga in mente, no l’utilizzatore non sono io).

            La differenza, caro amico mio, è che chi usa una Ferrari non si illude di poter convincere la gente di comprarsene una per andare al lavoro. A meno che di lavoro non faccia il proprietario della Credit Suisse.

          • Paolo Molino

            Non so che dire.
            Dici di essere un informatico di professione, sistemista e ricercatore ma utilizzi un linguaggio da giovane nerd per cui mi sorge qualche dubbio.

            Dici che io sono arrabbiato mentre non lo sono assolutamente e mi pare che l’unico ad agitarsi sia tu.
            Che vuoi che ti dica? Ti ho dedicato fin troppo del mio tempo e il mio tempo costa più di un Mac e altro non ne voglio sprecare.
            Primo: impara a parlare di cose che conosci
            Secondo: quando scrivi usa l’intelligenza e non i preconcetti
            Terzo: impara a non spacciarti per quello che non sei
            Quarto: non disprezzare quello che non conosci
            ecc.ecc.

            Questa polemica è veramente sterile e purtroppo io ci sono cascato nonostante i miei propositi.
            Quando persone come voi iniziano discussioni di questo genere non si dovrebbe far altro che girarsi dall’altra parte ed ignorarvi.
            Non c’è intelligenza in questo tipo di “discussioni”

            La tua esperienza te la sei fatta sul campo dici…… cosa hai usato? Un aratro forse?

            Almeno poi tu rispondessi a quello che scrivo. Invece continui il tuo monologo in modo autoreferenziale.

            Adieu
            Passo e chiudo.

          • Alfonso Murolo

            Oh, che lezione che mi hai dato, a suon di argomentazioni e dati.
            Insomma, l’unica cosa che sei riuscito a dire finora è che io critico senza sapere e che tu, invece, sai tutto.

            Cavolo, mi sento davvero sconfitto adesso che mi hai dato queste quattro lezioni…
            Che questa polemica fosse sterile era ovvio fin dall’inizio. Io sono stato l’unico ad addurre esperienze d’uso concrete e dati di fatto.
            Ritirati e torna a fare videoediting, che il flame non è arte tua. 🙂

            P.S.
            Io SONO un giovane nerd. I giovani nerd oggi sono diventati abbastanza adulti da lavorare, sai. Questo non rende le nostre opinioni meno rispettabili. Ora però non fare il quarantenne sconvolto e renditi conto che il preconcetto lo hai sempre avuto tu in questa discussione.

  • ricktm

    Io credo che Apple non accusi cali per via del tipo di utenza a cui si rivolge. Chi spende cifre simili per i prodotti di tecnologia, sarà disposto a spenderli anche in futuro, indipendentemente sia egli un professionista od un appassionato. Al contrario, chi invece va al risparmio, cerca di farsi durare i dispositivi per più tempo e li cambia quando ormai sono inutilizzabili. E adesso la tecnologia dura molto di più di qualche anno fa.
    Un confronto più veritiero, secondo me, sarebbe da fare su dispositivi della stessa fascia di prezzo: credo che i numeri sarebbero un po’ diversi.

    • Razvan Sorin Dudas Cocos

      Un confronto sulla stessa fascia di prezzo sarebbe davvero spietato per i produttori Windows, visto che le fasce di prezzo più alto (più simili a quelle di Apple) sono anche quelle che hanno sofferto di più, basta osservare che nel 2010 (più o meno quando è iniziato il calo del mercato PC) l’average selling price dei PC era 605$, ora nel 2015 è 379$…e visto che il mercato in sé si è ridotto moltissimo, significa che per forza si sono ridotte moltissimo le vendite di prodotti a prezzi più elevati, per giustificare un calo del genere dell ASP.

      • ricktm

        Questo non lo sapevo: interessante.
        L’unica spiegazione che mi viene in mente a questo punto è che forse tanti si sono accorti di poter fare la stessa cosa con un PC che costa la metà.

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Sono in parte d’accordo con te, e per di più tanti si sono resi conto di poter del tutto fare a meno di un PC, magari averne solo uno per famiglia, e usare per il resto smartphone e tablet….ma questo non spiega la particolare situazione di Apple, che oltre ad aver mantenuto l’average selling price dei Mac quasi stabile intorno ai 1250$ (già di per sé un grandissimo risultato), è anche riuscita ad aumentare consistentemente le vendite di Mac in 37 dei 38 ultimi trimestri

          • ricktm

            Il prezzo medio di vendita è una diretta conseguenza del listino: difficile spendere meno per un Mac.

          • AldrexChamaYoloSweg

            Se la gente compresse meno, ti assicuro che i prezzi scenderebbero. Eppure in qualche modo riescono a mantenere alte le vendite.

  • Pelompimpero

    “Ma perché Apple vince sempre?”
    Semplice: perchè si fa taroccare tutti i test e i confronti sganciando fior di soldi.
    Poi quando vai a vedere COME è stato fatto il test o il confronto ti rendi conto (se hai almeno due neuroni) che è stato confezionato ad hoc.
    E i polli … beccano felici!

    • Razvan Sorin Dudas Cocos

      Interessante, hai delle prove al riguardo? Perché ci sono prove documentate del fatto che la maggior parte dei produttori Android baravano per aumentare i punteggi dei propri dispositivi quando venivano usati benchmark, tutti praticamente esclusi Motorola e Apple, così come ci sono prove documentate che Samsung pagava giovani per navigare su siti internet vari e scrivere cose positive dei propri terminali…non ho trovato invece prove che dicessero quello che hai detto tu.

      • AldrexChamaYoloSweg

        La verità sta nel mezzo… Apple riesce a fare bella figura con SW fatto su misura (primo tra tutti geekbench), ma la bontà del SoC A9 è innegabile.
        Allo stesso tempo, molti produttori Android puntano a fare un figurone sulla carta, anche se uno con un briciolo di sale in zucca sa che le schede tecniche di per loro valgono ben poco. E non dimentichiamo i “furbetti” di cui tu parli…

        • Razvan Sorin Dudas Cocos

          Sono d’accordo con te, ma Pelompimpero accusava Apple di “taroccare tutti i test e i confronti sganciando fior di soldi”, e per un’accusa del genere, secondo me ci dovrebbero essere prove.

          • TheAlabek

            Che abbiano pagato o meno non lo so, ma è innegabile che Antutu abbia decisamente rivisto i suoi algoritmi per favorire gli smartphone apple

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Antutu rivede ogni anno, a ogni major release gli algoritmi, qualche volta di più qualche volta di meno, magari prima favoriva tutti gli smartphone con un alto punteggio multicore e ora ha equilibrato la situazione, questa cosa si può dire anche al contrario…CPU e RAM, UX e 3D valgono 1:1:1, non mi sembra una proporzione così sbagliata, tu mi puoi dire che adesso vale di più anche il punteggio single core e la grafica, favorendo gli smartphone Apple, e io ti posso dire che magari valevano troppo poco prima, favorendo altri smartphone, ma prima non c’era per iOS, quindi non era un problema visibile….sta di fatto che comunque non è mica l’unico parametro che abbiamo per valutare uno smartphone, in questo Apple ha vinto, in altri magari no…però a quanto pare anche in altri vince, consiglio vivamente la recensione del processore A9 di Anandtech, che ne sa molte di processori, noterai che in quasi tutti i benchmark usati l’A9 è così avanti rispetto agli altri da fare paura.

          • TheAlabek

            Veramente si può vedere anche prima se lo facesse o no, ti faccio notare che android ha molteplici hardware a disposizione.
            E’ potente non lo metto in dubbio, ma non penso COSI’ tanto potente

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Lo so che ha molteplici hardware a disposizione, e se guardi su Anandtech come ti ho detto, noterai che ci sono quasi tutti inclusi nei grafici, e noterai che l’A9 li supera tutti, in quasi tutti i test e benchmark, e questo da ben prima che Antutu fosse aggiornato, anzi Antutu non è nemmeno menzionato lì…poi se tu non credi che sia così tanto potente, non posso mica farti cambiare idea, però servirebbero dei test, dei benchmark che sostengano ciò che tu dici.

          • Pelompimpero_New

            Prove? E secondo te questi sono così stupidi da lasciarsi prove dirette alle spalle?
            Basta avere un FILO di pensiero critico e verificare come, in pochi mesi, spesso e volentieri i test (con lo stesso prodotto) passano da “buoni” (perchè questo sono) a “ottimi” SENZA nessuna variazione effettiva del prodotto (questo di Antutu mi pare anche MOLTO evidente).
            Non parliamo poi di come (guarda caso) i recensori di prodotti apple sono SEMPRE entusiasti di prodotti che, alla fine, sono solo di mercato (e fuori dallo stesso come prezzo).

          • Razvan Sorin Dudas Cocos

            Come ho già detto sopra, magari potrebbe anche essere vero quello che dici tu riguardo ai recensori, ma non è così, non ci sono prove, anzi ci sono prove di che relazione abbia Apple con i recensori e se ne hai voglia puoi trovarle, e sempre come ho già detto sopra, ci sono invece prove certe di altri che taroccano o pagano.

          • Paolo Molino

            Vedo che tu hai la perfetta mentalità del complottista.
            Mi dispiace molto per te.
            Lanci un’accusa come fosse una verità accertata (ma lo è solo nella tua …. mente)
            Ti si chiede di fornire le prove e rispondi: “pensi che siano così stupidi da lasciare prove” condendo questa affermazione demenziale con un’altra affermazione più demenziale: ” Basta avere un FILO di pensiero critico”.
            Saresti tu il fortunato possessore di “pensiero critico”?
            Mi pare già tanto che tu abbia un “pensiero”.

            A proposito, come stiamo a scie chimiche?

  • Apple vince sempre perché, spesso, fa le scelte giuste.
    Facciamo un esempio: proprio oggi si rumoreggiava del fatto che nel prossimo iOS verrà introdotta una funzionalità per modificare la temperatura di colore del display nelle ore notturne in modo da favorire il sonno. In pratica, quello che fa f.lux su pc.
    Ora, questa cosa è da anni che io dico: ma perché diavolo non la mettono nei cellulari? Sì è vero che su android ci sono delle app, ma funzionano malissimo perché non potendo operare allo stesso livello di f.lux su un pc non fanno altro che sovrapporre una patina rossa al display con un effetto allucinante. Invece per Google sarebbe stata una sciocchezza implementare questa funzione a livello di sistema operativo, ma non l’ha mai fatto.
    Ora, siccome quello dell’eccesso di uso di smartphone è sentito come un problema, specialmente dai genitori, incluso il fatto che usarlo prima di andare a letto provoca problemi nell’addormentarsi, ecco che i prossimi iphone potranno fregiarsi del titolo di essere i primi smartphone che implementano questa mirabolante funzione importante per la salute, importante per la vostra vista, per la salute dei vostri figli… Apple ancora una volta ha vinto e gli altri come samsung invece pensano a implementare l’ennesima impostazione nascosta in cento sottomenu che l’utente comune non userà mai. Google: fa cose bellissime, ma troppo raffinate per l’utente comune (come now, inbox o certe funzioni di maps) che non le apprezza. Pensa che quando dico alla gente che maps dovrebbero usarlo sempre, anche su percorsi noti, in quanto calcola l’itinerario in tempo reale in base al traffico, ti avverte di incidenti, deviazioni eccetera ricalcolando l’itinerario cadono dalle nuvole…

    • sixpounderPCG

      se hai la cyanogenmod è integrato da più di 1 anno altro che apple LOL

      • Si ho avuto cyano sul telefono precedente e ovviamente quando ho scoperto quella funzione ho fatto i salti di gioia. Funziona anche molto bene, però devo mettere una custom rom. E’ proprio questo il punto… Addirittura cyano l’ha implementata a livello di sistema, avrebbero potuto farlo google, samsung, sony, lg, htc, ma chi è che lo ha fatto? Apple!

        • idracsib

          Anche xiaomi l ha fatto…

          • Giovanni aka Maiti Gion

            appunto, quello che vuole dire, credo @boosook:disqus è che non dovrebbe essere una custom rom o un’azienda “partner” come Xiaomi, ma Google spesso “perde tempo” su funzioni avveniristiche ma percepite come inutili dalla maggioranza (dai non nerd diciamo) mentre Apple spesso punta su poche cose ben studiate dal marketing

          • ilo

            Oooh..centrato il punto! Avanti così Android c’è l’avranno solo gli addetti ai lavori.

          • ok, ma gli altri? davvero non si può paragonare una soluzione implementata da xiaomi o cyanogen con una a livello di sistema operativo implementata direttamente dal produttore.

    • Alessandro Elmi

      Son 3 anni che c’è “filtro luce blu” su play store….

      • come ho detto, le ho provate le app… i casi sono due: o devono lavorare a livello di driver (come quella di Chainfire), quindi richiedono il root e la speranza che siano compatibili con il tuo device, con tutti i problemi che possono uscire fuori, oppure sono delle app che non fanno che sovraimporre una patina rossastra sullo schermo con un effetto tremendo (perché riguarda anche i neri che diventano rossastri). Oppure si mette cyanogen, con tutti i problemi che comporta. Insomma, niente a che vedere con una soluzione integrata nell’OS come farà Apple.

      • ilo

        Bravo! Verissimo! C’è ne sono tanti di filtri e molti funzionano egregiamente! Ma quanto scommetti che tutti guideranno al miracolo quando uscirà nativamente su iPhone? Ha ragione l’altro che dice “che gli costava a Google ad introdurlo nativamente?” niente, dico io. Servono anche scelte un po più guidate dal marketing.

    • ilo

      Concordò con gli ultimi 4 commenti… Tra 50 persone che conosco e usano Android, solo in 2 usiamo Inbox e forse solo io utilizzo appieno Google Now e le funzioni di maps, le mappe personalizzate per lavoro ecc. Sono funzioni fantastiche, ma chi le conosce??
      Ora, esce una cacata di funzione su un iPhone: mille pubblicità, annunci, servizi al TG ecc.
      La differenza sta tutta nel marketing!!! Perché Google non pubblicizza di più le funzioni presenti?

      Secondo problema: i telefoni schifosi di fascia bassa. Dopo qualche mese si inchiodano ed ovviamente non sono aggiornabili.
      Allora aveva senso creare Android One da caricare su device di fascia bassa e Android da destinare solo a prodotti di fascia alta. In questo modo già alla vendita, nel negozio, il venditore già definirebbe le differenze, si capirebbero già dal nome diverso del SO.
      Invece quello che ho visto accadere a tanti conoscenti e amici: acquistato Samsung di fascia medio bassa con contratto vodafone, (parlò sia di tablet che di smartphone) dopo 6-12 mesi il telefono è lentissimo, si inchioda. Se gli suggeriscono di togliere la UI di Samsung e metterne una più fluida ti rispondono “no nno non voglio paciugare il tel poi magari si rovina ecc ecc (mille paranoie)” e ti dicono “ah comunque il prossimo telefono/tablet prendo Apple perché così vado sul sicuro”. Vai a fargli capire che il Tab S è diverso dal Tab 3 e che Lenovo Yoga Tab o One Plus o ecc sono più belli e veloci e non spenderebbe 800euro.

      Quindi che Android ripagherà in futuro lo vedo molto difficile.
      Più facile sarà che chi non vuole spendere o non ha soldi avrà Android, chi avrà i soldi o risparmierà allena potrà avrà Apple.

      Va cambiata la mentalità e il marketing: basta device di fascia bassa e più marketing diretto a clientela top, apple appare sempre come prodotto top.

  • Andrea

    Io dico la mia da utente android più che di window. Apple vende e merita di vendere per la sua capacità di avvicinarsi alle masse. Android può dare grandi soddisfazioni a un utente esperto, un utente medio non ha nemmeno voglia di leggere i permessi quando scarica un’ app, figuriamoci come rallenta il cell dopo pochi mesi. Chi conosce davvero android ha spesso ancora un nexus 5 o un G2 e lo vede davvero andare realmente meglio di un iphone 6. Si dimentica però che questo capita perchè ci ha speso tempo e voglia per ottimizzarlo ed è normale che ormai ami l’ecosistema (almeno così sono io col mio z3c). Allo stesso tempo non ha nessun motivo reale per cambiare il telefono se non per “passione”. Questo non fa aumentare le vendite ovviamente. Chi non è interessato sicuramente se ha andorid difficilmente ha un top di gamma perchè se non ti intendi di tecnologia e vuoi il meglio guardi il tg e vedi Apple. E nei vecchi telefoni da 1gB di ram basta l’app di fb e qualche app sbagliata magari per scaricare i video con youtube ecc..e si è trovato con un telefono subito impallato,dove i giochini arrivano dopo,meno figo e più difficile da configurare che ha perso in fretta il suo valore nel tempo mentre l’amico con apple lo vende usato dopo 3 anni (dove è sempre stato aggiornato a differenza di molti android che si fermano al primo anno) a 350 euro. Tu cosa compreresti al giro dopo? Ovviamente è portato a passare ad apple che continua a crescere. La rivincita di android si avrà negli anni a seguire,con un software più maturo e soprattutto con un hardware che ormai è talmente avanzato che anche la gamma bassa ha abbastanza “riserva” per gestirsi un po’ di “spazzatura”. Comunque il mondo dei top di gamma rimarrà sempre ad apple per volume di vendite.

  • BlueFox Studio

    Perchè Apple è diventata uno status quo. E’ un fatto sociale, va dato atto a chi ha lavorato per questa affermazione, di essere un genio. Possiamo stare a discutere infinitamente su SW e HW, su politiche aziendali, prezzi e marketing. Vi assicuro che anche persone che non sanno accendere un Pc o utilizzare Whatsapp hanno impresso nella corteccia celebrale, APPLE. Bisogna accettare che la maggior parte delle persone che possiedono uno smartphone è comunque tecnologicamente inconsapevole, non sa cos’è una GPU, a malapena ha imparato CPU. Il marketing fa il resto, ed Apple in questo campo non si batte. Se proprio ci tenete a capire la situazione, lasciate stare il lato tecnologico e iniziate ad affrontare la questione dal punto di vista sociale. Apple fa figo, semplicistico si, ma il nostro debole cervello ha bisogno di gratificazioni, e poco importa se dovrai fare lo schiavo per comprarti l’ennesimo Iphone a millemila euro.

  • Gaekarp

    La verità sta nel mezzo di tutte le discussioni, come spesso accade. Da una parte è vero che Apple venda molto per moda, soprattutto fra i ragazzi(in aula su 80 persone 70 hanno un iPhone), dall’altra è anche vero che funzionano sempre bene e per il prezzo che spendi prendi una macchina(che sia iPhone o mac), che sai che funziona sempre per tutto. Porto il mio esempio, per far capire meglio: ho avuto un macbook(quello bianco di plastica, il modello super base che era una ciofeca) dopo aver avuto un laptop Sony su cui usavo principalmente ubuntu. L’esperienza, tra i suoi alti e bassi, è sempre stata positiva e mai una volta è successo che il computer avesse bisogno di assistenza o di ripristino. Dopo 4 anni e mezzo decido di voler tornare al gaming su PC e compro un buon Asus. Lo uso con soddisfazione per circa 6 mesi, fino all’aggiornamento a windows 10. Dopo qualche settimana dall’aggiornamento mi capita di portare il PC a casa di amici per fare l’asta del fantacalcio. E lì scatta il panico, il PC che non riesce a fare il boot di windows e va in sessione di ripristino. Bestemmio come un turco e lo ripongo, sapendo che mi aspetterà una giornata di inferno il giorno successivo, che infatti passo salvando i dati, ripristinando windows e reinstallando driver. Passano altri due mesi e succede di nuovo. A questo punto vengo scomunicato dalla Santa Chiesa e Lucifero in persona mi manda un whatsapp complimentandosi con me per gli originali insulti trovati. Finalmente riesco a capire il problema, era un driver che il sistema mi dava aggiornato ma che in realtà non lo era. Ho sistemato il tutto e ora, incrociando le dita, funziona bene.
    TL;DR: in 4 anni e mezzo di utilizzo il mac non ha mai avuto un problema serio, il windows in un anno mi ha portato all’esaurimento nervoso. C’è un motivo se vendono come il pane.

  • Mauro Sabbadin

    Sono passato da Android ad Apple piu precisamente da Nexus 4 ad iPhone 6, potete darmi della capra o tutto quello che volete, ma provare qualcosa di diverso non è una colpa 😉

    • Lorenzo Minchio

      TR-8R!!!! A parte gli scherzi, anche io ho un nexus 4 ancora performante (2 anni e mezzo di utilizzo). E’ questione di gusti, se ti trovi bene e non sei uno smanettone con rom e mods non vedo perché biasimarti 😉

      • Mauro Sabbadin

        No no rom ne ho cambiate tantissime, ma avevo i tasti che non funzionavano molto bene e la fotocamera che aveva un crepo davanti 🙁 ho trovato in occasione l’iPhone e ho pensato “perché no”

    • Ingorante

      Per carità. Fai benissimo a provare qualcosa di diverso. Magari però cerca di fare confronti meno impari. L’ifonzi 6 è uscito il 9 settembre 2014, il nexus 4 è stato presentato il 12 novembre 2012.
      Due anni per i prodotti tecnologici sono UNA VITA!
      E poi… se il nexus 4 aveva i tasti che non funzionavano o una crepa sulla fotocamera, be’… sei stato un po’ sfigato. Si tratta di un’eccezione non della regola. Allora ti potrei citare il fatto che ad alcune persone l’ifonzi si è piegato in tasca oppure, come capitato a mio cognato, gli si sia STACCATO il display…

      • Mauro Sabbadin

        Ma io non ho mai criticato il Nexus! Anzi è stato un bel telefono

      • Paolo Molino

        Se uni scrive “ifonzi” dice tutto sulla sua imparzialità e sulla sua obiettività.
        Lungi da me aver a che fare con menti prevenute.

        • Ingorante

          Credo che non ci dormirò un paio di notti ma poi me ne farò una ragione. Ma a malincuore…

  • Claudio Antonetti

    Apple vende perchè è un brand di successo, ne piu ne meno…. Ormai nei media siamo circondati da prodotti della mela, dagli iphone ai macin modo piu o meno consapevole. ovvio che quando uno (utente medio) decide di comprarsi un portatile sceglie quello che comunemente associa ai portatili: un Mac con la mela luminosa dietro (che fa tanto figo anche se non la vedi in effetti…). Discosro quasi diverso per i professionisti, li credo ci siano quelli consapevoli e quelli pecoroni, che magari non hanno bisogno di un Mac da 1700 pippi ma gli basterebbe un lenovo da 500.

  • paciock87

    Per lo stesso motivo per cui la gente compra macchine tedesche: sono belle, potenti e funzionano bene! Il fatto che costino il 30% in più della concorrenza non è un problema, perchè la qualità compensa il gap economico… 😛

    • sbiki85

      Funzionano bene…sono tra quelle che hanno più guasti al motore…ma il 99% della gente non “è del settore ” o appassionata e compra per moda/sentito dire
      http:// www. alvolante. it/news/affidabilita-motori-tedesche-sono-messe-male-333520

      • paciock87

        Mai parlato di affidabilità… Il fatto che “funzioni bene” non vuol dire che non si rompe mai… 😉

        • Alfonso Murolo

          Al contrario, se si rompe sempre non direi che funziona bene…

  • Simone Boschiroli

    Vi racconto come la vedo io. Se parliamo di computer, portatili e non, Apple vince perché un qualsiasi ignorante può utilizzarlo senza alcun problema. Questo porta a dei vantaggi ma anche degli svantaggi, ovviamente. Quando invece affrontiamo il discorso fonia la cosa si fa più complessa. iPhone è un dispositivo (passatemi il termine) del cazzo, ben funzionante sul suo ecosistema creato ad hoc ma che dopo due major release del SO è da buttare. L’iPhone fa fighetto, fa moda, e soprattutto è visto dalla gente come l’unico top di gamma valido, “Se devo spendere 600€ preferisco prendere un’iPhone” [Cit. Cliente Medio di negozio di telefonia che fino al giorno prima usava il suo 3310 per spaccare la legna].

    • Mauro Sabbadin

      Perché gli Android rimangono sempre fluidi?

      • Leo

        Basta non comprare Samsung.

      • Simone Boschiroli

        Beh, il Nexus 5 è ancora fluido e di major release ne ha già passate 2.

    • Paolo Molino

      Quanti preconcetti in così poche righe.

      • Simone Boschiroli

        Beh, sempre disposto a sentire il tuo punto di vista.

  • malapropysm

    semplice, funzionale, alla moda, caro ma accessibile.