Huawei Nexus 6P - 9

Quanto conta la qualità costruttiva di un Nexus? – 2 minuti con SmartWorld

Emanuele Cisotti

Oggi, come saprete, abbiamo pubblicato la recensione completa si Nexus 6P di Huawei. Uno dei suoi punti di forza è sicuramente l’ottima qualità costruttiva, punto forte di altri top di gamma Android, ma una rarità su uno smartphone Nexus. Quanto conta per un acquirente di un Nexus la qualità costruttiva? Questa e altre domande ci siamo posti nei 2 minuti con SmartWorld di oggi.

  • Io ho scelto il 5X, quindi rispetto alla qualità costruttiva ho dato più importanza alle dimensioni (il 5X è quasi il compromesso perfetto fra dimensione schermo e ingombro del telefono). Ciononostante parlerei, più che di qualità costruttiva, di materiali premium, perché il 5X è comunque costruito molto bene, e come abbiamo visto dai video di teardown e “bendgate” del 6P materiali premium non significa necessariamente qualità costruttiva. La differenza direi che sta semplicemente nel retro in plastica o metallo e nella sensazione di prodotto premium, che sicuramente nel 5X c’è fino a un certo punto. C’è da chiedersi dunque quanto conta una sensazione rispetto alle altre caratteristiche che contribuiscono a definire l’usabilità quotidiana. Il retro in metallo sarà bello la prima settimana, oppure sarà figo da mostrare agli amici, ma il 5X ha un design quasi perfetto, visto che le dimensioni consentono ancora l’uso con una mano e soprattutto il sensore sul retro è esattamente nella posizione in cui deve essere per essere azionato con l’indice quando si prende il telefono in mano. Per rispondere alla vostra domanda, io preferisco la funzione sulla forma. 😉

  • scumm78

    qualita’ costruttiva e difetti di fabbrica come il vetro che si rompe e il microfono che funziona male non mi sembra che vadano molto daccordo… Diciamo che hanno usato il metallo..

  • renzo

    ormai i costruttori focalizzano gli sforzi sui telai ,tutti in alluminio e ne seguiranno in leghe speciali con vetri super resistenti ……l’unico problema è che trascurano tutto il resto. Il 6P ha un autofocus da ridere non da top di gamma . L’audio è un capitolo da dimenticare . Non hanno risolto l’autonomia nel tentativo di rincorrere gli spessori sempre più sottili. La ricezione spesso non brilla di efficienza…insomma se spendi 200 dollari hai un telefono che queste cose le fa meglio. Ti vendono un mattoncino da mostrare, dalla vita assai corta, al massimo 6 mesi poi diventa obsoleto e si riprende il giro di prima.