OpenOffice 3.4: nuova versione disponibile per il download

Arriva la versione di OpenOffice 3.4.  Questa release rappresenta a tutti gli effetti l’inizio di una nuova era per questa suite da ufficio e a sottolinearlo è il passaggio alla licenza Apache 2 che permetterà una maggiore e più facile diffusione della suite non solo tra l’utenza, ma anche tra gli sviluppatori, i quali avranno la possibilità di accedere al codice sorgente ed apportarvi cambiamenti per contribuire alla crescita delle applicazioni incluse nel pacchetto di software per l’ufficio, che per molto tempo è stata la soluzione principale nell’universo Linux.

L’adozione della licenza Apache 2 ha richiesto l’aggiornamento di svariate componenti e librerie interne, senza che le performance ne risentano particolarmente, anzi: secondo gli sviluppatori, la versione 3.4 di OpenOffice assicura prestazioni migliori che in passato, con diversi nuovi tool che permetteranno all’utenza Windows, Linux e Mac di disporre di una maggiore opportunità di scelta dei software preferiti per la gestione di documenti e delle attività da ufficio.

E’ stata inoltre apportata una vasta gamma di cambiamenti minimi, risolvendo alcuni bug e potenziando le performance di ciascun componente, in modo da poter proporre agli utenti un prodotto decisamente migliorato.

Staremo a vedere come gli utenti accoglieranno questa nuova ed importante versione del programma open source che offre le stesse funzionalità e gli stessi servizi del noto Office di Microsoft.

Condividi questa pagina con i tuoi amici
|

Commenti

Altre Notizie PianetaTech, news di tecnologia
28 luglio 2014

La forcina per capelli più utile mai creata

Viviamo in un’epoca difficile, dove le difficoltà sono dietro l’angolo in ogni momento e non si sa mai cosa potrebbe accadere: se però siete persone che amano reagire ad ogni situazione, e... continua>
27 luglio 2014

Pilotare un Jaeger di Pacific Rim con Oculus Rift (video)

Sembra davvero un ottimo momento per Oculus VR, la società produttrice del dispositivo per la realtà virtuale Oculus Rift: oltre all’ufficializzazione, pochi giorni fa, dell’acquisto da parte di Facebook e alle recenti... continua>