Plex final

Plex Server migliora la grafica e la ricerca dall’interfaccia web (foto)

Andrea Centorrino

In un mondo fatto di Netflix (o Infinity, o Sky Online), potrebbe non esserci posto per altri servizi di streaming, ma chi preferisce avere completa autonomia sulla gestione della propria libreria multimediale, non potrà non conoscere Plex.

Tramite Plex è possibile gestire in locale film, telefilm, musica e video privati, tutti salvati e gestiti da un unico server (che può essere un computer dell’utente) e distribuiti fuori e dentro l’abitazione a vari client (iOS, Android, Windows Phone) e tramite interfaccia web: proprio quest’ultima è stata rinnovata con l’ultimo aggiornamento di Plex Media Server, che ha portato una grafica responsive ed una ricerca migliorata.

Le anteprime dell’interfaccia potranno essere ridimensionate a piacimento, e chi fosse dotato di touchpad potrà scorrere fra le varie copertine senza dover premere i pulsanti avanti ed indietro. Verà novità, però, è il rinnovato sistema di ricerca, finora uno dei punti più deboli del servizio.

LEGGI ANCHE: Plex lancia un media player per PC totalmente rivisto

La nuova ricerca, oltre ad essere veloce, è anche intelligente: saprà correggerci nel caso sbagliassimo a digitare, e ci fornirà risultati man mano che scriveremo, come ci hanno ormai abituato la maggior parte dei servizi di ricerca.

L’aggiornamento a Plex Media Server 0.9.16.4 è già disponibile su Impostazioni->Server->Generale. Qualora invece vogliate provare il servizio, potrete scaricare il server per Windows, Mac e Linux gratuitamente dal sito ufficiale. A seguire, una galleria con alcune immagini delle novità.

Fonte: Plex Blog
  • Ansem The Seeker Of Darkness

    Per android ci sono client gratuiti funzionanti per Plex?